SOFIA – Sentieri Selvaggi intervista Meryem Benm’Barek

Il film d’esordio di Meryem Benm’Barek, Sofia, è un ritratto fedele e spietato della società patriarcale marocchina, ma non solo.
Vincitore del premio per la migliore sceneggiatura ad Un certain regard all’ultimo Festival di Cannes, Sofia è stato designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani SNCCI, con la seguente motivazione: “Nella temperie culturale sul ruolo della donna nel mondo islamico, Meryem Benm’Barek esordisce alla regia con un film che scava in profondità sul senso di un cinema che sia politico ed estetico allo stesso tempo, in grado di riflettere sul reale interrogandosi anche sui codici morali e su una società in cui l’ipocrisia è l’unico veicolo di relazione, là dove il ‘vero’ viene invece ripetutamente censurato e nascosto”.
Abbiamo incontrato Meryem Benm’Barek in coda all’incontro con la stampa romana in occasione dell’uscita in sala in Italia del film, il prossimo 14 marzo. Ecco il VIDEO:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *