SPECIALE – Spider-Man 3 – Eddie Brock, l'altro Parker

Dietro quella tua fotografia che hai miseramente distrutto si nasconde il significato del nostro incontro. Annientandomi hai perso la possibilità di conoscere l'altro Parker. Ecco un rivale alter ego di Spider-Man, l'indomabile fluido nero di Venom

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Peter Parker perché mi hai umiliato? Perché non mi hai concesso una possibilità, una via d'uscita onorevole, una scappatoia discreta dagli sguardi severi della nostra umanità. Gesto inammissibile l'averti immortalato nella tua icona tenebrosa. Ho avuto l'ardimento di sfidare l'eroe.  Invece no, la tua assurda, e irreprensibile volontà di essere giustiziere di noi poveri mortali ha avuto la meglio. Hai preferito buttarmi nella gogna comunitaria, svelare con un coup du theatre la verità del mio falso. Riprenderti con la violenza bruciante quel piccolo spazio riservato ai mediocri, che mai osano perché sanno di non averne il coraggio. Tu, mero illusionista dell'esistenza, pavido uomo nascosto sotto una calzamaglia non hai osato appoggiarti alla clemenza. Dai tuoi occhi permeati di odio e gelosia non è apparsa la luce dell'uomo giusto. Ho pregato perché il Dio che ci guarda dall'alto ascoltasse la mia sete di vendetta e ti punisse, ho desiderato la tua morte, volevo cancellarti dalla faccia della terra. Sporcare di sangue quel tuo visetto da bravo e solerte ragazzo della porta accanto. Ma la casa del Signore non ha tuonato. Ha taciuto davanti alla distruzione dell'essere che ha osato sfidare l'uomo divenuto ragno. Solo il tuo grido di dolore dall'alto del campanile ha riempito l'aria e ricompensato la fine della mia vita con la forza dell'indomabile fluido nero, Venom. Ti sei spogliato dell'anima buia e primordiale che ti aveva in principio sedotto, scudo violento e animalesco che avevi indossato per viltà, cercandovi le risposte. Solo io ho saputo accoglierne l'energia vitale e distruttiva, ma chi osa verrà ricompensato. Ma no, tu hai rifiutato tutto ciò, impaurito dal tuo stesso lato oscuro, specchio interiore che non lascia scampo ai codardi. Ti sei voluto strappare dal tuo corpo-maschera la stessa pelle sporca del sangue ancora caldo della tua personale mattanza. Come cieco di rabbia non hai saputo resistere ai richiami dell'allucinato sentimento di onnipotenza, sei cascato nella stessa trappola da cui ora vorresti uscire. Hai scelto di rigettare su di me le tue più profonde e nefaste ossessioni. Così non hai fatto altro che lanciarmi il testimone, magnetico e terribile accesso all'autodistruzione. Ma era quello che attendevo, l'arma per poter riprendermi quello che tu mi avevi tolto. Intriso della forza di Venom ho voluto annientarti portando con me i testimoni della tua umana falsità. In questo sono stato sconfitto, ma ricordati Spider-man non ferire chi sai di non poter uccidere. 

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative