Spike Lee Presidente di Giuria del 74esimo Festival di Cannes

Il regista è stato riconfermato nel ruolo dopo la nomina della scorsa edizione, saltata a causa della pandemia

Sarà Spike Lee a presiedere la giuria del 74esimo Festival di Cannes, che quest’anno si terrà eccezionalmente nel mese di luglio, dal 6 al 17. Il regista doveva ricoprire il ruolo già lo scorso anno, ma il Festival è stato rimandato a causa della pandemia. L’annuncio è stato dato dal presidente del Festival Pierre Lescure: «Durante i mesi di incertezza che abbiamo attraversato, Spike Lee non ha mai smesso di incoraggiarci. Questo sostegno sta finalmente arrivando a buon fine e non avremmo potuto sperare in una personalità più potente per tracciare i nostri tempi difficili». E il delegato generale Thierry Frémaux ha aggiunto: «Il suo entusiasmo e la sua passione per il cinema ci hanno dato un’enorme carica di energia per preparare il grande Festival che tutti stavano aspettando». I film della selezione ufficiale e gli altri componenti della giuria saranno svelati a inizio giugno.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Definito dagli organizzatori “un astuto cronista degli interrogativi del suo tempo, con un approccio risolutamente contemporaneo che non è mai privo di leggerezza e divertimento”, il regista americano non è nuovo sulla Croisette, che l’ha visto in gara in più di un’occasione: ha esordito infatti nel 1986 con Lola Darling, vincendo il Prix de la Jeunesse, per poi concorrere per la Palma d’Oro nell’89 con Fa’ la cosa giusta e il successivo Jungle Fever (1991). Nel 2018 ha presentato poi BlacKkKlansman, per cui Cannes ha rappresentato un vero e proprio trampolino di lancio per la vittoria agli Oscar.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8