Streetdance 3D

di Max Giwa, Dania Pasquin
Streetdance 3DInterpreti: Charlotte Rampling, Nichola Burley, Richard Winsor, George Sampson, Eleanor Bron
Origine: Gran Bretagna, 2010
Distribuzione: Eagle Pictures
Durata: 96’
 
 
Le cose non potevano andare meglio per Carly, ballerina di strada (Nichola Burley Love + Hate), innamorata del giovane e carismatico Jay (Ukweli Roach), e il loro corpo di ballo, appena arrivato in finale alcampionato “UK Street Dance Championship”. Ma tutto cambia quando Jay lascia Carly e il gruppo, infrangendo i sogni degli amici di sempre. Malgrado sia distrutta, Carly si sforza per dimostrare a se stessa, che può comunque condurre il gruppo alla vittoria, ma dopo una serie di problemi, fra cui la perdita dello spazio dove facevano le prove, inizia a dubitare seriamente del suo valore. L'inaspettata salvezza arriva nei panni della capo-istruttrice di danza classica Helena (Charlotte Rampling – Non lasciarmi, Perdona e dimentica, La duchessa, Babylon A.D., Angel – La vita il romanzo, Verso il sud). Impressionata dal talento e dall’entusiasmo di Carly e del suo corpo di ballo, Helena propone agli streetdancer di esercitarsi nel lussuoso studio della Ballet Academy in cambio di una collaborazione con i suoi ballerini. Helena spera che Carly possa trasmettere forza e passione ai suoi giovani allievi prima dell'audizione per il Royal Ballet. C'è subito uno scontro culturale fra i due stili di danza totalmente diversi. Dopo anni di dure prove, i ballerini della Ballet Academy sono inorriditi dallo stile casuale e improvvisato del gruppo di streetdancer. Dall’altra parte Carly è sempre più esasperata dal loro atteggiamento così formale e rigoroso. Se pur controvoglia, i ballerini classici iniziano ad avere rispetto per le mosse degli streetdancer e Carly s'innamora del bell’ istruttore di danza, Tomas (Richard Winsor).Riusciranno i due corpi di ballo a trovare un accordo per lavorare insieme prima della finale dello "Street Dance Championship" e delle audizioni del Royal Ballet?

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Mi sono sempre piaciuti i grandi film americani di danza degli anni ottanta: Flashdance, Dirty Dancing, Footloose, e così ho pensato che sarebbe stato fantastico fare un dance film con le stesse aspirazioni e il look di un film americano, ma in uno scenario inglese.” – spiega il produttore James Richardson -“Ho cominciato a guardare il mondo della street dance in Inghilterra e presto mi sono reso conto che non solo avevamo alcuni tra migliori ballerini e coreografi nel mondo, ma che il tutto era incredibilmente ricco dal punto di vista visivo. Ed io volevo che il mondo della street dance fosse sfidato. La danza ha realtà diverse: la danza classica per esempio e la street. E così mi sono chiesto: Cosa succederebbe se questi due mondi si scontrassero? Come si comporterebbero? Come ballerebbero?Così ho creato la storia di due mondi – quello inglese tradizionale, rappresentato dai ballerini di danza classica e dal Royal Ballet, e quello inglese moderno, rappresentato dagli street dancer. Quello che sarebbe emerso da questo scontro di culture mi sembrava una cosa estremamente stimolante.
 
Il film, girato in Tri Delta camera system della Paradise FX, vede il debutto cinematografico di George Sampson e dei gruppi di streetdancers Diversity e Flawless, tutti arrivati al successo grazie al talent show Britain's Got Talent, lo stesso che ha reso Susan Boyle una star internazionale. Nella colonna sonora del film, canzoni di Fatboy Slim, N-Dubz, Sugarbabes e Chipmunk.
 
(Roberto R.)
 
 
 
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8