Sundance 2011: Vampire di Shunji Iwai

VAMPIRE di Shunji Iwai al Sundance 2011 

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Nuove immagini e sinossi ufficiale del debutto in lingua inglese di Shunji Iwai: Vampire (info e prime foto) è stato selezionato tra i film  del Sundance 2011 (20-30 gennaio 2011) all'interno della sezione World Cinema Dramatic Competition.

Non tutti quelli di noi che bramano sangue sono vampiri, e non tutti vampiri bramano sangue. Per quanti di voi si aspettano qualcosa di anche lontanamente simile a Twilight, Nosferatu, o [al Dracula di]  Bela Lugosi, Vampire non può essere la vostra tazza di rosso elisir di vita. . . . In poche parole, Vampire dà un nuovo significato alla parola "vampiro".


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
Simon  (Kevin Zegers, Transamerica, Wrong Turn, Smallville, Gossip Girls, Frozen) sembra un tizio abbastanza normale, un giovane uomo che divide la sua vita tra l'insegnamento e la cura della madre malata. Sotto la superficie, tuttavia, le cose non sono quello che sembrano. Simon va a caccia online, tra chat room e bacheche, in cerca della ragazza perfetta: bella, timida, e suicida. Simon vive una condizione particolare: è costretto a bere sangue.

L'acclamato regista giapponese Shunji Iwai dimostra di essere un maestro della narrazione cinematografica in qualsiasi lingua”, promette la presentazione ufficiale del film, parlando di “lirici movimenti di macchina, inquadrature non convenzionali, musica evocativa e sound design per un tour de force sensoriale mozzafiato”. Vampire è una coproduzione tra Canada e Giappone: per Iwai le fitte foreste a nord di Vancouver, costantemente coperte di nebbia e pioggerellina, sono associabili a Hokkaido, l'isola settentrionale del Giappone dall'atmosfera quasi siberiana.

 

Iwai, regista e sceneggiatore, si è occupato anche di colonna sonora e fotografia. Tra i suoi lavori passati ricordiamo All about Lily Chou Chou, Fireworks, Undo, Love letter, Picnic, Swallowtail & Butterlfy, April Story, Hana & Alice, Bandage e un episodio di New York, I Love You
 

Al Sundance ci aspettano altri due horror non convenzionali: The Woman di Lucky McKee (May, Masters of Horror, Masters of Horror Take on ComedyThe Woods, Red) che ritrova la sua atipica Musa Angela Bettis, e Red State, film sul fondamentalismo religioso diretto da Kevin Smith.