"T is for toilet": è in stop motion il corto horror vincitore di The ABCs Of Death

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

T IS FOR TOILET, il vincitore del contest The ABCs of Death Abbiamo già parlato dell'antologia horror The ABCs of Death, ultimamente annunciando il contest destinato a scegliere un unico talento emergente tra i 25 già noti che partecipano al film collettivo (contributi di Simon Rumley, Angela Bettis, Ti West, Nacho Vigalondo, Hélène Cattet e Bruno Forzani, Srdjan  Spasojevic, Jorge Grau, Yoshihiro Nishimura, Adam Wingard e altri).

Ogni frammento è associato a una lettera dell'alfabeto e a un "modo per morire". Finalmente è stato annunciato sul sito ufficiale anche il vincitore, che diventerà il 26°corto dell'antologia: T is for toilet, di Lee Hardcastle, un lavoro d'animazione a passo uno, anzi di claymation, con personaggi di plastilina, una tecnica utilizzata anche in James e la pesca gigante di Harry Selick, Nightmare Before Christmas e La sposa cadaveredi Tim Burton, la stessa che ha dato vita ai fantastici animali di Creature Comforts e Galline in fuga e come Wallace & Gromit,  della Aardman Animations.

"Realizzo claymation per adulti" avverte Lee sul suo sito ufficiale e sul suo canale Youtube. In T is for Toilet l'umorismo e i colori vivaci della claymation vengono però declinati in chiave genuinamente horror, anzi gore, e il risultato è assolutamente strepitoso. Vedere per credere…

 


T IS FOR TOILET, il vincitore del contest The ABCs of Death Nel post con cui parla contentissimo della sua meritata vittoria, Lee ringrazia Tim Atkins, che si è occupato del suono, collaboratore di vecchia data che ha partecipato anche ai suoi cortometraggi precedenti,  e racconta che il contest è stato uno dei migliori ai quali abbia mai partecipato e assistito: prima che aspiranti filmaker, gli appassionati di horror di tutto il mondo che hanno risposto alla chiamata dei produttori e che hanno votato i rispettivi corti preferiti, si sono confrontati in un clima di entusiasmo e curiosità.
 

Il secondo, terzo, quarto e quinto classificato, stabiliti dal voto degli utenti online, si possono vedere sul sito di The ABCs of Death: T is for Talk di Peter Haynes (Nuova Zelanda) T is for Turbo (Québec) di François Simard, Anouk Whissel e Yoann-Karl Whissel, T is for Table (Los Angeles, USA) di Shane Free e T is for Termite (South Carolina, USA) di Steve Daniels.

The ABCs Of Death sarà distribuito da Magnet Releasing nel 2012. Intanto, nella nostra gallery, alcuni momenti già cult di T is for Toilet.