The Next Generation – Short Film Festival 2019

Geografie intese come spazi vitali e performanti, luoghi del reale e della metafora, perimetro di anime in cerca di ispirazione e raggio di un cerchio in perenne esplosione. Solo il cinema, con la sua forza immaginifica e potentemente evocativa, è in grado di declinare in suggestioni, immagini e “visioni” la sintesi di idee in perenne movimento. E al tema delle “Geografie”, con le loro infinite latitudini, sarà dedicata la quarta edizione di The Next Generation – Short Film Festival 2019, il concorso di cortometraggi aperto a cittadini residenti, domiciliati o nati in Italia.

Per questa quarta edizione del festival, è richiesto ai videomaker di offrire mappature del mondo contemporaneo, a partire dai suoi spazi: oggettivi, soggettivi, collettivi, individuali. “Geografie” – il tema scelto – non è che una suggestione poetica. Le geografie possono essere fisiche o metafisiche, reali o irreali, utopie, resistenze; e così gli spazi possono essere vuoti oppure contenere tutte le cose.

La riflessione cinematografica dei partecipanti potrà essere condotta nelle più libere forme di narrazione attraverso il mezzo video, da intendersi nell’accezione più varia: storytelling cinematografico, videoclip, prodotto di videoarte ed altro ancora. Il cortometraggio con cui si può concorrere dovrà avere una durata complessiva che non superi i 30 minuti, e i candidati possono partecipare in forma di un singolo autore, coautori o collettivo. Ogni artista, inoltre, non potrà presentare più di un’opera (non necessariamente inedita). Il termine ultimo per le iscrizioni è fissato al 15 settembre 2019.

La scheda di partecipazione, allegata al bando, con tutti i dettagli per partecipare, è disponibile sui siti thenextgenerationfilmfestival.it e fondazionepasqualebattista.it e sulla piattaforma FilmFreeWay. I lavori pervenuti saranno giudicati nella preselezione dalla direzione artistica del festival; i finalisti saranno poi valutati da una giuria tecnica di esperti in campo cinematografico, e dalla direzione della Fondazione Battista. Il contest ha un montepremi totale, in palio, di cinquemila euro e le opere vincitrici saranno decretate e proiettate nella serata finale del festival, che si terrà nel mese di novembre 2019.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *