TORINO 20 – Tutti i film del Torino Film Festival

"Nella parola festival è contenuto il concetto di festa", questo è l'attacco con cui Stefano "Steve" Della Casa presenta la ventesima edizione del Torinofilmfestival. Festa laica, propositiva e premonitoria, cosciente delle proprie radici ("la tradizione cineclubbistica") e dei propri obiettivi (farci divertire).

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

Presentazione di Stefano Della Casa


Nella parola festival è contenuto il concetto di festa. Una notazione che può sembrare marginale, ma che è in realtà abbastanza utile per cogliere lo spirito con il quale in questi anni il collettivo del Torino Film Festival ha affrontato il suo lavoro. In un paese dove la critica è troppo spesso sinonimo di accademismo paludato e di occupazione del potere, il nostro esercizio della critica si è indirizzato verso altri obiettivi, altre finalità: pensiamo infatti che oggi l'operazione critica più importante e morale sia far vedere i film, proporli nella migliore maniera possibile, sottrarli al quotidiano bombardamento di immagini e aiutarli a trovare il proprio pubblico. Se questa è la finalità, il mezzo per raggiungerla deve essere poi adeguato. Secondo noi, per l'esperienza che abbiamo accumulato in venti anni di festival metropolitano, bisogna innanzitutto avere sempre presente che il cinema nasce come spettacolo, quindi come divertimento; e che, d'altro canto, il termine divertimento è qualcosa che va molto oltre la gabbia dentro la quale viene costretto dalla cultura contemporanea, non è quindi sinonimo di "risata" ("riso minore", direbbe Bataille) ma è una vera e propria categoria dell'animo. Forti di questa convinzione e fedeli alla tradizione cineclubbistica (la generazione che ha riscritto la storia del cinema non scrivendo volumi e occupando cattedre, ma mostrando i film: non a caso quest'anno ricordiamo Gianni Amico, uno di noi, come lo erano Sandro Franchina e, nonostante il salto di generazione, Paolo Gobetti) abbiamo cercato di ricreare la magia che ci spingeva ad accostare il sacro e il profano rivalutandoli entrambi. Non chiedeteci quindi se amiamo di più la profondità del grande Julio Bressane o il sadismo di Lucio Fulci, il western omerico di Ford o quello ribaldo di Corbucci. Da noi ha diritto di cittadinanza tutto quello che sfugge alle griglie e alle gabbie del cinema medio. Cerchiamo, insomma, di farvi divertire: negli ultimi vent'anni ci siamo più volte riusciti, fidatevi di noi anche quest'anno perché ne vale veramente la pena.


 

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------

CONCORSO LUNGOMETRAGGI


Bent Keltoum di Mehdi Charef (Francia/Tunisia, 2001, 35mm, 96')


Bungalow di Ulrich Köhler (Germania, 2002, 35mm, 84')


Durval Discos di Anna Muylaert (Brasile, 2002, 35mm, 96')


Eccomi qua di Giacomo Ciarrapico (Italia, 2002, 35mm, 90') distr. Pablo


El Leyton (Hasta que la muerte nos separe) di Gonzalo Justiniano (Cile, 2002, 35mm,90')


Hukkle di György Pálfi (Ungheria, 2002, 35mm, 75')


Les jours où je n'existe pas di Jean-Charles Fitoussi (Francia, 2002, 35mm, 110')


Piovono mucche di Luca Vendruscolo (Italia, 2002, 35mm, 90') distr. Pablo


Pumpkin di Anthony Abrams e Adam Larson Broder (USA, 2002, 35mm, 113')


Satin rouge di Raja Amari (Francia/Tunisia, 2002, 35mm, 100') distr. Key Films


Tani tatuwen piyabannat di Asoka Handagama (Sri Lanka, 2002, 35mm, 95')


This Is Not a Love Song di Bille Eltringham (UK, 2002, 35mm, 94')


Toy Love di Harry Sinclair (Nuova Zelanda, 2002, 35mm, 88')


 

CONCORSO SPAZIO ITALIA KATAWEB


A un millimetro dal cuore di Iole Natoli (Italia, 2002, 35mm, 27')


Appuntamento al buio di Herbert Simone Paragnani (Italia, 2002, 35mm, 13')


Astrolite di Antonello Matarazzo e Carlo Michele Schirinzi (Italia, 2002, Betacam, 45')


Burning Man, Seven Ages of Man di Raffaella Maresti (Italia, 2002, Betacam, 24')


Che cosa vuol dire pensare di Ilaria Bernardini (Italia, 2002, Betacam, 6')


Coppia di Luca Miniero e Paolo Genovese (Italia, 2002, 35mm, 10')


Da lontano di Mauro Santini (Italia, 2002, Betacam, 9')


Deadline di Massimo Coglitore (Italia, 2002, 35mm, 14')


DDV Diavoli della valle di Paolo Crysis Ferrari (Italia, 2002, Betacam, 13')


Estate da Rem di Donatello Alunni Pierucci (Italia, 2002, Betacam, 20')


Il fiore di Antonio Tozzi (Italia, 2002, 35mm, 10')


Il naso storto di Antonio Ciano (Italia, 2002, 35mm, 21')


It's Not Me, It's Not You di Davide Sordella (Italia/UK/Israele, 2002, Betacam, 11')


Kappaò di Michele Rovini (Italia, 2002, 35mm, 20')


L'ultimo pistolero di Alessandro Dominici (Italia, 2002, 35mm, 10')


La partita di Ursula Ferrara (Italia, 2002, 35mm, 4')


La svista di Gianfranco Arnò (Italia, 2002, Betacam, 10')


Le ore piccole di Natalia Fago (Italia, 2002, 35mm, 20')


Not 360 di Rä Di Martino (Italia/UK, 2002, Betacam, 7')


Notturno di Paola Rota (Italia, 2002, 35mm, 13')


Piccolo manuale di strategia e tattica militare di Antonio Micciulli (Italia, 2002, Betacam, 20')


Playgirl di Fabio Tagliavia (Italia, 2002, 35mm, 14')


Road Movie a Joint Effort di Alessandro Codagnone e John Lovett (Italia/Usa, 2002, Betacam, 12')


Rosso di Redma Noses (Italia, 2002, 35mm, 1')


Sottosopra di Cristina Diana Seresini (Italia, 2002, Betacam, 4')


Through the Looking Glass di Davide Pepe (Italia, 2002, Betacam, 24')


PREMIO DOC 2002


Afghanistan: effetti collaterali? di Fabrizio Lazzaretti e Alberto Vendemmiati (Italia, 2002, Betacam, 60')


Algo queda (Qualcosa rimane) di Luciano Capelli e Andrea Ruggeri (Italia/Costa Rica, 2002,


Alice è in paradiso di Guido Chiesa (Italia, 2002, Betacam, 60')


Chi non rischia non beve champagne di Enrica Colusso (Italia, 2002, Betacam, 90')


Come fossili cristallizzati nel tempo di Luca Pastore (Italia, 2002, Betacam, 42')


Cuori all'assalto – Storia di Raffaele e Cristina di Bruno Bigoni (Italia, 2002, Betacam, 55')


L'allievo modello di Stefano Mordini (Italia, 2002, Betacam, 60')


L'ultima corsa di Enrico Pitzianti (Italia, 2002, Betacam, 28')


Norge Pa Langs – A nord di me stesso di Fluid Video Crew (Italia, 2002, Betacam, 52')


Pesci combattenti di Andrea D'Ambrosio e Daniele Di Biasio (Italia, 2002, 35mm, 75')


Pornodrome una storia dal vivo di Beniamino Catena (Italia, 2002, Betacam, 86')


Sala rossa di Saverio Costanzo (Italia, 2002, Betacam, 75')


Triste e arrabbiato – La storia di Marian di Michel Beltrami (Italia/Svizzera, 2002, Betacam, 87')


Un confine di specchi di Stefano Savona (Italia, 2002, Betacam, 57')


Un'ora sola ti vorrei di Alina Marazzi (Italia, 2002, Betacam, 55')


Programma – Cinema e arte: il Brasile


O Aleijadinho di Joaquim Pedro de Andrade (Brasile, 35mm, 22')


Ver Ouvir di Antonio Carlos da Fontoura (Brasile, 1966, 16mm, 20')


Quadro a Quadro Newton Cavalcanti di Paulo Cezar Saraceni (Brasile, 1983, 35mm, 11')


Jardins Suspensos di Euclides Moreira (Brasile, 35mm, 8')


Brasília, Segundo Alberto Cavalcanti di Antonio Carlos da Fontoura (Brasile, 1982, 35mm, 30')


Enigma de um Dia di Joel Pizzini (Brasile, 35mm, 17')


Heitor dos Prazeres di Antonio Carlos da Fontoura (Brasile, 1965, 35mm, 13')


Ismael Nery di Sergio Santeiro (Brasile, 1979, 35mm, 7')


ORIZZONTE EUROPA


"10" – Uma série de 4 curtas metragens


Beacon di Christoph Girardet e Matthias Müller (Germania/Portogallo, 2002, Betacam, 15')


Kalkitos di Miguel Gomes (Portogallo, 2002, Betacam, 18')


Dieci minuti alla fine di Daniele Ciprì e Franco Maresco (Italia/Portogallo, 2002, Betacam, 10')Remains di Sandro Aguilar (Portogallo, 2002, Betacam, 12')


Altar di Rita Azevedo Gomes (Portogallo, 2002, 35mm, 75')


Corrispondenze private di Corso Salani (Italia, 2002, DigitalBeta, 100')


Elsewhere di Nikolaus Geyrhalter (Austria, 2001, 35mm, 240')


Im toten Winkel – Hitlers Sekretärin di Othmar Schmiderer e André Heller (Austria, 2002, 35mm, 90') distr. e.Mik


Jonas at the Ocean di Peter Sempel (Germania, 2002, 16mm, 94')


La dernière lettre di Frederick Wiseman (USA/Francia, 2002, 35mm, 61')


Les chemins de l'Oued di Gaël Morel (Francia/Algeria, 2002, 35mm, 78')


Medicina, i misteri di Francesco Brocani (Italia, 2002, DigitalBeta, 125')


Triumph des Willens di Leni Riefenstahl (Il trionfo della volontà, Germania, 1934, 35mm, 110')


Un Aldo qualunque di Dario Migliardi (Italia, 2002, 35mm, 90') distr. 01


Un día de suerte di Sandra Gugliotta (Argentina/Spagna, 2002, 35mm, 95')


ORIZZONTE EUROPA – DOCS IN EUROPE


Appunti su un fatto di cronaca di Luchino Visconti (Italia, 1951, 35mm, 5')


Gladiatori – Reportage sul cinema hard italiano di Maria Martinelli (Italia, 2000, Betacam, 75')


66 scener fra Amerika di Jørgen Leth (Danimarca, 1981, 35mm, 42')


Før gæsterne kommer di Jon Bang Carlsen (Danimarca, 1986, 16mm, 20')


As Pedras e o Tempo di Fernando Lopes (Portogallo, 1960, 35mm, 15')


No Quarto da vanda di Pedro Costa (Portogallo, 2000, 35mm, 160')


Misère au Borinage di Joris Ivens ed Henry Storck (Belgio, 1933, 35mm, 28')


Les enfants du Borinage – Lettre à Henry Storck di Patrick Jean (Belgio, 1999, Betacam, 54')


Night Mail di Basil Wright e Harry Watt (UK, 1936, 35mm, 24')


Tales From a Hard City di Kim Flitcroft (UK, 1994, Betacam, 80')


ORIZZONTE EUROPA – UN'ALTRA EUROPA


The Revenge of Frankenstein di Terence Fisher (La vendetta di Frankenstein, UK, 1958, 35mm, 94')


Frankenstein Created Woman di Terence Fisher (La maledizione di Frankenstein, UK, 1967, 35mm, 86')


Frankenstein Must Be Destroyed di Terence Fisher (Distruggete Frankenstein!, UK, 1969, 35mm, 95')


Frankenstein and the Monster From Hell di Terence Fisher(Frankenstein e il mostro dell'inferno, UK, 1974, 35mm, 99')


Quatermass and the Pit di Roy Ward Baker (L'astronave degli esseri perduti, UK, 1967, 35mm, 97')


The Plague of the Zombies di John Gilling (La lunga notte dell'orrore, UK, 1966, 35mm, 91')


AMERICANA


Dogtown and Z-Boys di Stacy Peralta (USA, 2002, 35mm, 90')


Femme Fatale di Brian De Palma (id., Francia/Germania/USA, 2002, 35mm, 115') distr. Medusa


Habit di Larry Fessenden (USA, 1997, 35mm, 112')


Insomnia di Christopher Nolan (id., USA, 2002, 35mm, 118') distr. Medusa


Marathon di Amir Naderi (USA, 2002, 35mm,74')


No Telling di Larry Fessenden (USA, 1991, 35mm, 93')


Path to War di John Frankenheimer (USA, 2002, 35mm, 165')


The Night of the Hunter di Charles Laughton (La morte corre sul fiume, USA, 1955, 35mm, 93')


Charles Laughton Directs "The Night of the Hunter" di Robert Gitt (USA, 1954/2002, 35mm, 158') distr. Lab80


The Rules of Attraction di Roger Avary (USA, 2002, 35mm, 110')


Usher di Curtis Harrington (USA, 2002, 35mm, 40')


Wendigo di Larry Fessenden (USA, 2002, 35mm, 90')


AMERICANA – JOHN FORD


The Searchers (Sentieri selvaggi, USA, 1956, 35mm, 119')


Sergeant Rutledge (I dannati e gli eroi, USA, 1960, 35mm, 112')


Two Rode Together (Cavalcarono insieme, USA, 1961, 35mm, 110')


The Man Who Shot Liberty Valance (L'uomo che uccise Liberty Valance, USA, 1962, 35mm, 123')


Cheyenne Autumn (Il grande sentiero, USA, 1964, 35mm, 155')


A Turning of the Earth-John Ford, John Wayne & The Searchers di Nick Redman (USA, 2002, 35mm, 90')


PROGRAMMA SPECIALE – NIPPONICA


Honogurai Mizuno Sokokara (Dark Water) di Hideo Nakata (Giappone, 2002, 35mm, 101')


Ichi the Killer di Takashi Miike (Giappone, 2001, 35mm, 130')


Ping Pong di Fumihiko Sori (Giappone, 2002, 35mm, 114')


Shiritsu tantei Yohokama Mike: Namae no nai mori (Mike Yokohama, A Forest With No Name) di Aoyama Shinji (Giappone, 2002, 35mm, 114')


Shurayuki Hime (The Princess Blade) di Shinsuke Sato (Giappone, 2002, 35mm, 92')


OMAGGIO A JOHN MILIUS


Marcello I'm so bored (USA, 1966, 35mm, 9')


Dillinger (id., 1973, 35mm, 102')


The Wind and the Lion (Il vento e il leone, USA, 1975, 35mm, 119')


Big Wednesday (Un mercoledì da leoni, USA, 1978, 35mm, 119')


Conan the Barbarian (Conan il barbaro, USA, 1981, 35mm, 129')


Red Dawn (Alba rossa, USA 1984, 35mm, 114')


Twilight Zone – Opening Day (USA, 1985, 35mm, 60')


Farewell to the King (Addio al re, USA, 1988, 35mm, 117')


Flight of the Intruder (L'ultimo attacco, USA, 1990, 35mm, 115')


Motorcycle Gang (Motorcycle Gang, USA, 1994, 35mm, 84')


Rough Riders (id., USA, 1997, 35mm, 240')


Dirty Harry di Don Siegel (Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo, USA, 1971, 35mm, 102')


Jeremiah Johnson di Sydney Pollack (Corvo rosso, non avrai il mio scalpo, USA, 1972, 35mm, 108')


The Life and Times of Judge Roy Bean di John Huston (L'uomo dai sette capestri, USA, 1972, 35mm, 120')


Hardcore di Paul Schrader (id., USA, 1979, 35mm, 109')


1941 di Steven Spielberg (1941: Allarme a Hollywood, USA, 1979, 35mm, 146')


OMAGGIO A JULIO BRESSANE


Lima Barreto: Trajetória (Lima Barreto: Traiettoria, Brasile, 1965-66, 35mm, b/n, 11')


Bethânia Bem de Perto (Bethânia da vicino, Brasile, 1966, 35mm, b/n, 33')


Cara a Cara (Faccia a faccia, Brasile, 1967, 35mm, b/n, 80')


O Anjo Nasceu (L'angelo è nato, Brasile, 1969, 35mm, b/n, 72')


Matou a Família e Foi ao Cinema (Uccise la famiglia e andò al cinema, Brasile, 1969, 35mm, b/n, 80')


A Família do Barulho (La famiglia del chiasso, Brasile, 1970, 35mm, b/n, 75')


Barão Olavo, o Horrível (Barone Olavo, l'orribile, Brasile, 1970, 35mm, col.,70')


Cuidado Madame (Attenzione Madame, Brasile, 1970, 16mm, col., 70')


Memórias de um Estrangulador de Louras / Memories of a Strangler of Blondes (Memorie di uno strangolatore di bionde, Gran Bretagna, 1971, 35mm, col., 70')


Amor Louco / Crazy Love (Amore folle, Gran Bretagna, 1971, 16mm, b/n, 85')


O Rei do Baralho (Il re del mazzo, Brasile, 1973, 35mm, b/n, 90')


O Monstro Caraíba – Nova História Antiga do Brasil (Il mostro caraibico – Nuova storia antica del Brasile, Brasile, 1975, 35mm, col., 70')


Viola Chinesa – Meu Encontro com o Cinema Brasileiro (Viola cinese – Il mio incontro con il


A Agonia (L'agonia, Brasile, 1976, 35mm, col., 90')


O Gigante da América (Il gigante d'America, Brasile, 1978, 35mm, col., 95')


Cidade Pagã (Città pagana, Brasile, 1979, Betacam, col., 12')


Cinema Inocente (Cinema innocente, Brasile, 1980, 16mm, col. e b/n, 39')


Tabu (Tabù, Brasile, 1982, 35mm, col. e b/n, 95')


Brás Cubas (Brasile, 1985, 35mm, col. e b/n, 90')


Sob o Céu, Sob o Solo, Salvador (Sotto il cielo, sotto il sole, Salvador, Brasile, 1987, Betacam, col., 53')


Sermões – A História de Antônio Vieira (Sermoni – La storia di Antônio Vieira, Brasile, 1989, 35mm, col. e b/n, 80')


Quem seria o Feliz Conviva de Isadora Duncan? (Chi sarà il felice convitato di Isadora Duncan?, Brasile, 1992, 35mm, col. e b/n, 30')


Galáxia Albina di Julio Bressane e Haroldo de Campos (Galassia albina, Brasile 1992, Betacam, col. e b/n, 40')


Infernalário: Logodédalo – Galáxia Dark di Julio Bressane (Infernalario: Logodedalo – Galassia Dark, Brasile, 1993, Betacam, col. e b/n, 40)


Cinema do Cinema – Criação e Recriação da Imagem no Filme Cinematográfico (Il cinema del cinema – Creazione e ricreazione dell'immagine nel film cinematografico, Brasile 1993, Betacam, col. e b/n, 115')


Antonioni – Hitchcock: A Imagem en Fuga (Antonioni – Hitchcock: L'immagine in fuga, Brasile, 1993, Betacam, col. e b/n, 40')


As Canções que Você Fez pra Mim (Le canzoni che hai fatto per me, Brasile, 1994, Betacam, col., 4'10")


O Mandarim (Il mandarino, Brasile, 1995, 35mm, col., 97')


Miramar (Brasile, 1997, 35mm, col., 82')


São Jerônimo (San Girolamo, Brasile, 1998, 35mm, col., 79')


Dias de Nietzsche em Turim (I giorni di Nietzsche a Torino, Brasile, 2001, 35mm, col., 85')


Terra Incógnita (Brasile, 2002, Betacam, col., 10')


Limite di Mário Peixoto (Limite, Brasile, 1929-1931, 35mm, b/n, 120')


Ao Redor do Brasil di Major Luiz Thomaz Reis (Nei dintorni del Brasile, Brasile, 1932, 35mm, b/n, 71')


Lampião, o Rei do Cangaço di Benjamin Abrãao (Lampião, il re del Cangaço, Brasile, 1936, 35mm, b/n, frammenti di circa 10')


Fragmentos da vida di José Medina (Frammenti della vita, Brasile, 1929, b/n, 35mm, 30')


Alõ, Alõ Cinédia di Ivan Cardoso (Brasile, 1973, 35mm, 6')


Aventuras dos Mares do Sul di Ivan Cardoso (Brasile, 1975, 35mm, 10')


Horas de Outro Mundo di Ivan Cardoso (Brasile, 1976, 16mm, 5')


A História de um Olho di Ivan Cardoso (Brasile, 1986, 16mm, 5')


Making of di "Filme de Amor" di Moa Batsow (Brasile, 2002, Betacam, 12')


OMAGGIO A GIANNI AMICO


Noi insistiamo. Suite per la libertà subito (Italia, 1964, 35mm, 16')


Appunti per un film sul jazz (Italia, 1965, 35mm, 35')


Una storia banale (Italia, 1965, 35mm, 15')


Paola (Italia, 1966, 35mm, 20')


Giovani brasiliani (Italia, 1967, 16mm, 48')


Tropici (Italia, 1968, 35mm, 88')


Cinema della realtà (Italia, 1969, 16mm, 48')


Le grandi epoche del teatro. Il teatro romantico tedesco (Italia, 1970, 16mm, 21')


Le grandi epoche del teatro. All'uscita (Italia, 1970, 27')


Introduzione alla psicologia. Che cos'è la psicologia (Italia, 1972, 21')


Moda e società. I modelli (Italia, 1974, 28')


L'inchiesta (Italia, 1971, 16mm, 92')


Ritorno (Italia, 1973, 16mm, 92')


Vita in Gran Bretagna (Italia, 1973, 16mm, 28')


Città e territorio: Bologna (Italia, 1974, 16mm, 81')


Sardegna, una voce (Italia, 1975, 16mm, 60')


Il registratore (Italia, 1975, video, 34')


Le cinque stagioni (Italia, 1976, 16mm, puntate I e II, 122')


Le cinque stagioni (Italia, 1976, 16mm, puntate III e IV, 110')


Your love is like the sea. Per una generazione di americani (Italia, 1976, 16mm, 48')


Le affinità elettive (Italia, 1979, 35mm, 166')


Le mani svelte. Giovani, donne, fabbrica (Italia, 1981, 16mm, 67')


Lo specchio rovesciato. Un'esperienza di autogestione operaia (Italia, 1981, 16mm, in 3 puntate da 56', 65', 56')


Io con te non ci sto più (Italia, 1982, 35mm, 95')


Diario di Manarola. Appunti per un film sull'esperienza di Telemaco Signorini alle Cinque Terre (Italia, 1985, video, 30')


Amici (Italia, 1987, video, 8')


Gramsci l'ho visto così (Italia, 1988, 16mm, 59')


Morandi e il suo tempo (Italia, 1986, video, 22')


Andrea Del Sarto (Italia, 1987, video, 37')


Mosé Bianchi e il suo tempo (Italia, 1987, video, 37')


Futurismo & futurismi (Italia, 1988, video, 39')


Un amore sconosciuto (Italia, 1989, 35mm, 86')


Ah! Vem o Samba – frammenti (Italia, 2002, video, 70')


Bahia de Todos os Sambas di Paulo Cezar Saraceni e Leon Hirszman (Brasile/Italia, 1983/1996, 35mm, 90')


"Gianni l'ho visto così" (90' ca.)


SOPRALLUOGHI ITALIANI


Borgata America di Luca Brovelli, Luigi Gabbioneta, David Grieco (Italia, 2002, Betacam, 60')


Cinegiornale libero ZA di Ansano Giannarelli (Italia 2002, Betacam, 45')


Dario Fo, un ritratto di Silvano Agosti (Italia, 2002, Betacam, 58')


Good Morning Williams di Luca Brovelli, Luigi Gabbioneta, David Grieco (Italia, 2002, Betacam, 60')


Il mondo alla rovescia: appunti sul cabaret milanese di Tonino Curagi e Anna Gorio (Italia, 2002, Betacam, 108')


I-TIGI a Gibellina di Davide Ferrario (Italia, 2002, Betacam, 152')


Le ombre della paura: il cinema italiano del terrore '60/'80 di Marco Cruciani e Paolo Fazzini (Italia, 2002, Betacam, 85')


Libera terra di Armando Ceste (Italia, 2002, Betacam, 54')


New York – Seattle. A spasso per il cinema di Mario Sesti (Italia, 2002, Betacam, 35')


Ore d'aria – La vita di Silvia Baraldini di Antonio Bellìa (Italia, 2002, Betacam, 58')


Ore 9: lezione di cinema di Luciano Emmer (Italia, 2002, Betacam, 60')


Omaggio a Ottavio Mai:


Ottavio Mario Mai di Giovanni Minerba e Alessandro Golinelli (Italia, 2002, Betacam, 63')


Evento Speciale – Omaggio a Vittorio De Seta:


Paesaggi della memoria di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 2002, Betacam, 81')


Quando comincia la notte di Elisabetta Sgarbi (Italia, 2002, 35mm, 31')


Samutsakò di Tonino De Bernardi (Italia, 2002, Betacam, 52')


Scarcerarci Football Club di Maurizio Ambrosini, Francesco Andreotti, Lorenzo Garzella, Giovanna Maina, Chiara Martina, Sara Petri Italia, 2002, Betacam, 53')


Storie di lotte e deportazione di Giovanna Boursier, Pier Milanese (Italia, 2002, Betacam, 72')


Tute bianche, un esercito di sognatori di Adonella Marena (Italia, 2002, Betacam, 30')


Un fallito di successo. Incontro con Ennio De Concini di Franco Brogi Taviani (Italia, 2002, Betacam, 50')


Vampire in Gröden di Mathias Höglinger (Italia, 2002, Betacam, 27')


Victor Cavallo – Uno stalker a Roma di Luca Fantasia (Italia, 2002, Betacam, 51)


Who's Woo di Simone Del Vecchio e David Grieco (Italia, 2002, Betacam, 60')


I DIARI DELLA SACHER:


Il salumificio di Alessandra Tantillo (Italia, 2002, Betacam, 24')


L'acqua in mezzo di Daria Menozzi (Italia, 2002, Betacam, 27')


L'implacabile tenente Rossi di Francesco Calogero (Italia, 2002, Betacam, 23')


Zappaterra di César Meneghetti e Elisabetta Pandimiglio (Italia, 2002, Betacam, 28')

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative