TORINO 28 – Omaggio a Massimo Bacigalupo

Nell'ambito del 28mo Torino Film Festival (26 novembre – 4 dicembre), le sezione Onde dedicherà la prima retrospettiva integrale dedicata a Massimo Bacigalupo. L'omaggio è a cura di Massimo Causo e Giulio Bursi.

Qui di seguito i vari programmi della retrospettiva:

PROGRAMMA 1
“DAGLI ESORDI A UN DITTICO E UN INTERVENTO”
Dai 18 ai 22 anni, Massimo Bacigalupo realizza 6 opere che rimangono quasi sospese tra due ere: la fine dell’adolescenza in provincia (polarizzata dal cinema amatoriale a passo ridotto e illuminata dal passaggio in Italia della cometa dell’underground americano di Rice, Brackage, Anger), e la partenza per Roma, da cui nascerà l’esperienza della Cooperativa Cinema Indipendente.

LILAN (Italia, 1965, Betacam, 11')
QUASI UNA TANGENTE (Italia, 1966, Betacam, 37')
ARIEL LOQUITUR (Italia, 1967, DigiBeta, 50')
60 METRI PER IL 31 MARZO (Italia, 1968, Betacam, 15')
VERSUS (Italia, 1968, DigiBeta, 14')
HER (Italia, 1968, DigiBeta, 5')
Proiezioni:
– Ven./Fri. 26, h. 17.15 Massimo 2
Lun./Mon. 29, h. 14.30 Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Gio./Thu. 2, h. 20.00 Greenwich 3
 
PROGRAMMA 2
“IL CICLO FIORE D’ERINGIO”
La sospensione è fra due mondi. Realizzato intorno all’anno dei grandi viaggi (Pamir, Afghanistan) e dei ritorni (Rapallo, Roma), questo ciclo-autoritratto riscopre il limite sublime del colore (dell’8mm) e quello abissale della nostalgia (la madre, gli amici), unendo con grande equilibrio ritratti familiari, Kafka, la Bibbia, Bach, Cage, Stockhausen a musiche tibetane e medievali.

THE LAST SUMMER (Italia, 1969, DigiBeta, 30')
NÉ BOSCO (UNA CONVERSAZIONE) (Italia, 1970, DigiBeta, 15')
PAPHOS (Italia, 1970, Betacam, 7')
MIGRAZIONE (Italia, 1970, DigiBeta, 60')
CODA (Italia, 1970, DigiBeta, 15')
Proiezioni:
– Sab./Sat. 27, h. 11.30 Massimo 2
Mar./Tue. 30, h. 14.00 Cinema Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Ven./Fri. 3, h. 19.45 Cinema Greenwich 3
 
 
PROGRAMMA 3
“FRA ITALIA E AMERICA”
Il ciclo con cui Bacigalupo a 28 anni lascia il cinema. Quasi tutto girato durante soggiorni di studio negli Usa, tra East e West Coast, in 16mm. In un’atmosfera di sospensione temporale, assistiamo al distacco dalla galassia della famiglia/cinema (l’underground italiano,gli affetti) richiamato da un mondo nuovo (l’età adulta) fatto di nuovi amori (la letteratura) che lo trascinano lontano.

WARMING UP (Italia, 1973, DigiBeta, 40')
INTO THE HOUSE (Italia, 1975, Betacam, 20')
CARTOLINE DALL'AMERICA (Italia, 1975, DigiBeta, 25')
Proiezioni:
– Dom./Sun. 28, h. 10.00 Massimo 2
– Mer./Wed. 1, h. 14.30 Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Sab./Sat. 4, h. 19.45 Greenwich 3

 

TORINO 28 – Omaggio a Massimo Bacigalupo

Nell'ambito del 28mo Torino Film Festival (26 novembre – 4 dicembre), le sezione Onde dedicherà la prima retrospettiva integrale dedicata a Massimo Bacigalupo. L'omaggio è a cura di Massimo Causo e Giulio Bursi.

Qui di seguito i vari programmi della retrospettiva:

PROGRAMMA 1
“DAGLI ESORDI A UN DITTICO E UN INTERVENTO”
Dai 18 ai 22 anni, Massimo Bacigalupo realizza 6 opere che rimangono quasi sospese tra due ere: la fine dell’adolescenza in provincia (polarizzata dal cinema amatoriale a passo ridotto e illuminata dal passaggio in Italia della cometa dell’underground americano di Rice, Brackage, Anger), e la partenza per Roma, da cui nascerà l’esperienza della Cooperativa Cinema Indipendente.

LILAN (Italia, 1965, Betacam, 11')
QUASI UNA TANGENTE (Italia, 1966, Betacam, 37')
ARIEL LOQUITUR (Italia, 1967, DigiBeta, 50')
60 METRI PER IL 31 MARZO (Italia, 1968, Betacam, 15')
VERSUS (Italia, 1968, DigiBeta, 14')
HER (Italia, 1968, DigiBeta, 5')
Proiezioni:
– Ven./Fri. 26, h. 17.15 Massimo 2
Lun./Mon. 29, h. 14.30 Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Gio./Thu. 2, h. 20.00 Greenwich 3
 
PROGRAMMA 2
“IL CICLO FIORE D’ERINGIO”
La sospensione è fra due mondi. Realizzato intorno all’anno dei grandi viaggi (Pamir, Afghanistan) e dei ritorni (Rapallo, Roma), questo ciclo-autoritratto riscopre il limite sublime del colore (dell’8mm) e quello abissale della nostalgia (la madre, gli amici), unendo con grande equilibrio ritratti familiari, Kafka, la Bibbia, Bach, Cage, Stockhausen a musiche tibetane e medievali.

THE LAST SUMMER (Italia, 1969, DigiBeta, 30')
NÉ BOSCO (UNA CONVERSAZIONE) (Italia, 1970, DigiBeta, 15')
PAPHOS (Italia, 1970, Betacam, 7')
MIGRAZIONE (Italia, 1970, DigiBeta, 60')
CODA (Italia, 1970, DigiBeta, 15')
Proiezioni:
– Sab./Sat. 27, h. 11.30 Massimo 2
Mar./Tue. 30, h. 14.00 Cinema Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Ven./Fri. 3, h. 19.45 Cinema Greenwich 3
 
 
PROGRAMMA 3
“FRA ITALIA E AMERICA”
Il ciclo con cui Bacigalupo a 28 anni lascia il cinema. Quasi tutto girato durante soggiorni di studio negli Usa, tra East e West Coast, in 16mm. In un’atmosfera di sospensione temporale, assistiamo al distacco dalla galassia della famiglia/cinema (l’underground italiano,gli affetti) richiamato da un mondo nuovo (l’età adulta) fatto di nuovi amori (la letteratura) che lo trascinano lontano.

WARMING UP (Italia, 1973, DigiBeta, 40')
INTO THE HOUSE (Italia, 1975, Betacam, 20')
CARTOLINE DALL'AMERICA (Italia, 1975, DigiBeta, 25')
Proiezioni:
– Dom./Sun. 28, h. 10.00 Massimo 2
– Mer./Wed. 1, h. 14.30 Massimo 3 (Proiezione Ufficiale alla presenza dell'Autore)
– Sab./Sat. 4, h. 19.45 Greenwich 3