Torino Film Festival 38 – Il programma

Presentato il programma della 38esima edizione del Torino Film Festival che si svolgerà in streaming dal 20 al 28 novembre: Wong Kar-wai restaurato, il concorso e le nuove sezioni

E’ stato presentato stamattina, in una conferenza stampa svoltasi online in collegamento dalla Mole Antonelliana, il programma della 38esima edizione del Torino Film Festival. L’evento si svolgerà interamente in streaming, appoggiandosi alla sala virtuale della piattaforma Mymovies, dal 20 al 28 novembre. 133 i film in programma, tra lungometraggi, mediometraggi e cortometraggi, di cui 29 opere prime, 52 anteprime mondiali e 40 anteprime italiane, con un’attenzione particolare ai giovani autori esordienti. Due i concorsi ufficiali, uno italiano e uno internazionale, che fanno capo ad un’unica giuria tutta al femminile che per la prima volta non avrà una presidente, andando a consolidare l’idea di ruolo egualitario che il Festival vuole trasmettere. Dodici i titoli del concorso internazionale, di cui metà diretti da autrici donne, provenienti da 5 diversi continenti. Molto forte è anche la sezione dei documentari, accomunati dall’uso del footage di repertorio, in cui spicca Le nostre ferite di Monica Repetto, presentato fuori concorso. Tra le sezioni parallele sono da segnalare Le stanze di Rol, dedicato al cinema di genere, Schermi eretici, che vuole mettere in risalto il lavoro di artisti ibridi che si muovono tra diversi ambiti artistici, Back to life, con il restauro di film del passato e Pillole di luce, in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà, in cui verranno proiettati dodici mini documentari dedicati a Torino e al Piemonte. In programma anche un evento speciale dedicato alla giornalista e critica cinematografica Lietta Tornabuoni e due sezioni di eventi live, RadioAmarcord, dedicato alla produzione radiofonica di Federico Fellini e Visioni Resistenti, che ospiterà performance musicali.
Previsto invece un solo restauro, In the mood for love di Wong Kar-wai, a cura della Cineteca di Bologna. Come già anticipato, quest’anno il premio alla carriera verrà consegnato a Cecilia Mangini, a cui seguirà la proiezione del suo ultimo lavoro Due scatole dimenticate – Viaggio in Vietnam, mentre Isabella Rossellini riceverà il premio Stella della Mole per l’innovazione artistica, in apertura al Festival il 20 novembre.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

Oltre alle proiezioni in streaming, la manifestazione prevede anche quattro masterclass online, di cui una dal titolo Spedizione torinese, dedicata ad Alexander Sokurov, vedrà dialogare l’autore con gli allievi di San Pietroburgo e gli studenti del Dams e del Politecnico di Torino. Il direttore Stefano Francia Di Celle ha fatto sapere che al termine del Festival, su proposta di Nanni Moretti, una selezione dei film verrà proiettata al Cinema Nuovo Sacher di Roma e appena possibile anche nelle sale torinesi.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

QUI il programma

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *