TORONTO 37 – Cianfrance, Costa-Gavras, Cantet e gli altri

Toronto Film Festival, i film in programma

 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Sono stati annunciati i primi titoli nel ricchissimo programma del 37°Toronto International Film Festival (6-16 settembre 2012).

ANTEPRIME MONDIALI

Uno dei film più attesi è The Place Beyond The Pines (prime foto) di Derek Cianfrance, il regista di Brother Tied e Blue Valentine alla sua terza prova, storia dello stuntman motociclista Luke (Ryan Gosling) che si dà alle rapine per mantenere suo figlio, interpretata anche da Bradley Cooper, Eva Mendes, Rose Byrne, Ray Liotta, Ben Mendelsohn, Bruce Greenwood e Dane DeHaan, con soundtrack di Mike Patton e fotografia del prediletto di Steve McQueen, Sean Bobbitt.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

 Gad Elmaleh e Constantin Costa-Gavras, LE CAPITAL - TIFF 2012Particolarmente attuale rispetto alla situazione contemporanea politica ed economica dell'Europa e in generale dell'Occidente è Le Capital di Constantin Costa-Gavras, tratto dal romanzo omonimo di Stéphane Osmont: "uno sguardo dietro le quinte dei livelli più alti del mondo bancario, dove la sete di potere e di denaro sono spacciate per razionalità manageriale" con Gad Elmaleh – che vedremo anche in Mood Indigo di Michel Gondry – nei panni di un nevrotico manager dell'alta finanza, Gabriel Byrne, Céline Sallette e Natacha Régnier.

"Le Capital racconta la storia di un uomo e di quella che è diventata la nuova religione: il denaro" ha detto Costa-Gavras in una recente intervista con El País.

Per il regista greco il sentimento imperante dei nostri tempi non si può semplicemente definire avidità, ma vera e propria cupidigia, rapacità: "Ho trascorso due anni e mezzo a leggere libri di economia ed è stato tragicomico scoprire che le persone più ricche del mondo si ritengono insoddisfatte e sperano di avrrivare a possedere almeno un terzo in più di ciò che hanno." E aggiunge: "Non posso essere ottimista: la tortura permane in molti paesi, la democrazia scompare, siamo guidati da grandi gruppi finanziari. Probabilmente ci troviamo di fronte alla fine di una civiltà".

Ecco un video dal set in cui il regista e il protagonista parlano del film.

ARGO di Ben Affleck al  Toronto Film Festival 2012Sempre in anteprima mondiale, il film di apertura è lo sci-fi thriller Looper (foto dal set, teaser e trailer) di Rian Johnson, in uscita in Italia il 1° febbraio 2013, storia di paradossi temporali alla Terminator con Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis nei panni di un suo alterego venuto dal futuro.

C'è anche Ben Affleck con il suo terzo film da regista dopo Gone Baby Gone e The Town: Argo (info e prime foto, poster e trailer) ispirato a una rocambolesca operazione della CIA eseguita negli anni '70 per salvare alcuni diplomatici americani, e interpretato da un grande cast che vede tra gli altri Bryan Cranston e John Goodman, mentre il veterano Dustin Hoffman si propone per la prima volta dietro la macchina da presa con Quartet (trailer) commedia su quattro anziani cantanti lirici che vivono in un ospizio di lusso, tratta dall'omonima pièce di Ronald Harwood.

David O' Russell accompagna a Toronto il suo ultimo The Silver Linings Playbook, dramma ispirato all'omonimo romanzo e interpretato da Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, Sergio Castellitto presenta Twice Born (Venuto al mondo) con Emile Hirsch e Penélope Cruz (info e prime foto).

FOXFIRE di Laurent Cantet al Toronto Film Festival 2012Yaron Zilberman ha diretto alcuni attori eccellenti, come Philip Seymour Hoffman, Catherine Keener e Christopher Walken, in A Late Quartet, dramma indipendente che intreccia la vicenda di un gruppo di musicisti con la grave malattia che colpisce uno di loro, mentre Ginger And Rosa, storia di due teenager, amiche inseparabili (Elle Fanning e Alice Englert) nella Londra degli anni '60 con Christina Hendricks, Annette Bening e Alessandro Nivola, segna il ritorno alla regia della britannica Sally Potter, il cui ultimo film, Rage, risale al 2009.

Con Foxfire (le prime foto) Laurent Cantet adatta il bestseller di Joyce Carol Oates Ragazze Cattive e dirige un cast di volti freschi e nuovi per raccontare la storia di un gruppo di adolescenti nella provincia americana degli anni '50, mentre in Dans la Maison (trailer) François Ozon dirige Fabrice Luchini, Kristin Scott Thomas, Emmanuelle Seigner e Denis Ménochet nella vicenda di un professore di letteratura coinvolto in un perfido gioco letterario da un suo studente.

 

The Deep, del regista Baltasar Kormákur (101 Reykjavík, Il mare, Brúðguminn, Jar City, Contraband) è un trhiller ispirato  una piece di Jón Atli Jónasson, un mix di 16mm e digitale (con l'ormai mitica RED One) che rielabora l'incidente realmente accaduto nel 1985 a un gruppo di pescatori islandesi: solo uno di loro riuscì a sopravvivere, nuotando per cinque ore nell'Oceano ghiacciato.

Gemma Arterton vampira in BYZANTIUM di Neil Jordan - TIFF 2012Ci sono anche l'epico The Last Supper (trailer) con Daniel Wu e Chen Chang, diretto da Lu Chuan, regista cinese che ha trionfato a San Sebastian nel 2009 con il suo City of Life and Death, e a sorpresa, il misterioso  Frances Ha, nuovo film diretto da Noah Baumbach e interpretato da Greta Gerwig, anche cosceneggiatrice. Girato in bianco e nero, segue una ballerina che si trasferisce a New York City e viene coinvolta in una serie vertiginosa di vicende.

Molto atteso anche Byzantium di Neil Jordan (info e immagini dal set, prima foto ufficiale) storia di due vampire interpretate da Gemma Arterton e Saoirse Ronan.

PREMIERE INTERNAZIONALI/NORDAMERICANE

Desta attenzione e curiosità anche fuori dai confini nazionali Bella Addormentata di Marco Bellocchio (giàin concorso a Venezia 69) girato malgrado le polemiche, il rifiuto dei finanziamenti e l'intrusione di certa politica italiana nella lavorazione di un film che tocca temi etici importanti. Il film vede Isabelle Huppert, Toni Servillo, Maya Sansa, Alba Rohrwacher, Roberto Herlitzka, Gianmarco Tognazzi e Michele Riondino in alcune "storie laiche" che si intrecciano intorno al tema dell'eutanasia, ma non direttamente legate al caso Englaro, che pure ha toccato il regista e ispirato il suo film. Con Daniele Ciprì alla fotografia. L'uscita nelle nostre sale è fissata al 6 settembre 2012.

Toronto  Jayne Mansfield's car, di Billy Bob Thornton - TIFF 2012ospiterà anche l'atteso To The Wonder di Terrence Malick, che vedremo in anteprima in concorso a Venezia 69, con Ben Affleck, Olga Kurylenko, Rachel McAdams, Rachel Weisz e Javier Bardem, descritto da Malick come una riflessione sulle molteplici forme dell'amore, Jayne Mansfield's Car di Billy Bob Thornton, presentato all'ultima Berlinale, Anna Karenina (trailer) – ennesima trasposizione letteraria di Joe Wright, con Keira Knightley, e Outrage Beyond di Takeshi Kitano (sempre al Lido, tra i film in competizione).

Diversi film sono stati già presentati all'ultimo Festival di Cannes: No di Pablo Larraín, Reality di Matteo Garrone, Rust And Bone di Jacques Audiard, Jagten di Thomas Vinterberg e Lore di Cate Shortland.

Nella sezione Special Presentations, segnaliamo infine Mr. Pip, diretto da Andrew Adamson, regista di Shrek, Shrek 2 e Le cronache di Narnia: Ormai orfani del dr. House, rivedremo il bravissimo Hugh Laurie in questo adattamento del bestseller di Lloyd Jones. Laurie è Watts, l'unico bianco che vive in un'isoletta del Pacifico su cui soffiano venti di guerra. L'uomo si improvvisa insegnante e crea un vero e proprio amico immaginario per la piccola Matilda e per tutti i ragazzini del villaggio: Mr. Pip, un personaggio che nasce in un testo di Dickens.

Tra le Special Presentations è attesissimo anche Cloud Atlas, epico film steampunk diretto a più mani dal tedesco Tom Tykwer e Andy e Lana Wachowski, i registi di Matrix, tratto dal bestseller L'Atlante delle nuvole. Con Tom Hanks, Halle Berry, Hugo Weaving, Jim Sturgess, tra gli altri.