Trieste Science+Fiction Festival 2018. Le prime anticipazioni

Il Trieste Science+Fiction Festival, giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione (30 ottobre – 4 novembre 2018), ospita l’autore britannico Richard K. Morgan (The Dark Defiles, The Cold Commands, The Steel Remains, Black Man, Woken Furies, Market Forces, Broken Angels) in veste di Presidente della giuria del Premio Asteroide, riconoscimento internazionale che ogni anno il Festival dedica al miglior film di science-fiction e fantasy in concorso.
Morgan è il padre di Altered Carbon, poi divenuto una serie Netflix di dieci episodi, debuttata sulla piattaforma nel febbraio 2018, mentre la seconda stagione è attualmente in produzione.
Il romanzo rappresenta la personale versione del futuro di Morgan: un futuro dalle tinte noir, tecnologicamente avanzato e moralmente corrotto, dove la “vera morte” sembra essere stata sconfitta grazie alla possibilità di digitalizzare la propria coscienza e trasferirla in un altro corpo, come avviene per il protagonista Takeshi Kovacs.

Oltre al Premio Asteroide, competizione internazionale per il miglior film di fantascienza di registi emergenti a livello mondiale, tornano anche i due Premi Méliès d’argento della European Fantastic Film Festivals Federation per il miglior lungometraggio e cortometraggio di genere fantastico europeo. La sezione Spazio Italia ospita il meglio della produzione nazionale. Immancabili, infine, gli Incontri di Futurologia dedicati alla scienza e alla letteratura, in collaborazione con le principali istituzioni scientifiche, e la consegna del premio alla carriera Urania d’argento (organizzato con l’omonima testata letteraria) ad un maestro del fantastico.

Annunciati anche i primi cinque titoli della selezione, tra cui Ederlezi Rising di Lazar Bodroža interpretato dalla star del porno Stoya, e Future World di James Franco e Bruce Thierry Cheung. E ancora Prospect di Chris Caldwell e Zeek Earl, Await Further Instructions di Johnny Kevorkian, The Dark di Justin P. Lange e Klemens Hufnagl.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *