Tubi. Il viaggio al centro di Internet di Andrew Blum

Il dietro le quinte di Internet, dei suoi luoghi e della sua fisicità nell’ultimo libro dell’americano Andrew Blum. Pubblicato da Minimum Fax.

“Non è importante il Prestigio in sè, quanto il trucco che si nasconde dietro.”

---------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA

---------------------------------------------------------------

Questo è il concetto utilizzato nel film The Prestige di Christopher Nolan per descrivere la terza parte di un trucco di magia, dove succede l’inaspettato, qualcosa mai visto prima.

Una curiosità simile deve aver smosso Andrew Blum (foto in alto), giornalista americano che si occupa di architettura, tecnologia, arte e viaggi e collabora con numerose testate, tra cui Wired, Popular Science, Vanity Fair e il New York Times. Con Tubi, pubblicato da Minimum Fax nella collana Supertele, il giornalista intraprende in qualche modo un viaggio verso l’ignoto groviglio della rete.

Il racconto parte dal giardino di casa sua, a New York, e ci trasporta all’interno di un mondo fatto di cavi, centraline e fibra ottica, ma allo stesso tempo di architetture, relazioni umane, oceani e paesaggi.

“Sono rimasto colpito dalla rude fisicità della situazione: questo era Internet, la più potente rete informatica mai concepita! Capace di metterci in comunicazione con qualsiasi luogo sulla faccia della terra! Artefice di incredibili rivoluzioni! Un compagno costante, messaggero d’amore, fonte di ricchezza e d’intrattenimento. I dentoni di uno scoiattolo di Brooklyn ne avevano intralciato la grandezza.”

Blum viviseziona il “Prestigio della Rete” e l’immateriale diventa reale attraverso un avvincente racconto di viaggio all’indietro, alla scoperta di Internet e del più prosaico mondo degli uomini. All’improvviso la rete si trasforma in una fabbrica dell’era industriale, il cloud perde la sua aurea immateriale e diviene un data center, una cattedrale che si nutre di energia elettrica attraverso un crocevia di cavi e tubi. Il risultato è un insieme di nuvole ed ombre, un movimento continuo all’interno di un vero e proprio labirinto geografico da mappare.

Leggi il libro

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative