Un altro West

Le foto di Angelo Novi sui set del western all’italiana. A Bologna: 22 novembre 2007 – 1° marzo 2008

Un altro West
 
Le foto di Angelo Novi sui set del western all’italiana
 
a cura di Franco La Polla
 
 
22 novembre 2007 – 1° marzo 2008
Sala espositiva della Cineteca, via Riva di Reno, 72 – Bologna
 
Lunedì – venerdì, ore 9-17
Sabato e domenica, ore 10-18
 
Ingresso libero
 
 
Inaugurazione giovedì 22 novembre 2007, ore 19
 
 
Angelo Novi e il fondo della Cineteca di Bologna
Una Claudia Cardinale che scopre la caviglia nel vuoto vertiginoso del deserto: disperata e forte allo stesso tempo – come il personaggio di Jill McBain che le ha disegnato addosso Sergio Leone in C’era una volta il West, facendone un’icona prima mai vista nel western all’italiana, ma forse anche nel western tout court –, è lei il simbolo di un’intera epopea del West che la Cineteca di Bologna ha deciso di mettere in mostra, seguendo lo sguardo indiscreto di uno dei grandi nomi che di quella stagione ha tramandato la memoria: il fotografo Angelo Novi.
È infatti grazie alla donazione da parte degli eredi di Novi che la Cineteca di Bologna dispone oggi di uno dei fondi fotografici più ricchi, sia per quantità (parliamo di quasi trentamila scatti), sia per l’importanza della testimonianza: Novi ha infatti lavorato con registi come Pier Paolo Pasolini e Bernardo Bertolucci (la stessa Cineteca raccolse nel 2005 le foto sul set di Novecento per festeggiare i trent’anni del film, alla presenza dello stesso Bertolucci).
 
La mostra
In quest’occasione, invece, l’accento è caduto su uno dei momenti forse più felici della storia del nostro cinema, quello del cosiddetto spaghetti western. Un altro West. Le foto di Angelo Novi sui set del western all’italiana (a cura di Franco La Polla, da un’idea di Angela Tromellini) è il titolo della mostra allestita nella Sala espositiva della Cineteca di Bologna (via Riva di Reno, 72), che sarà inaugurata giovedì 22 novembre alle ore 19, per rimanere aperta fino al 1° marzo 2008 (lunedì – venerdì, ore 9-17, sabato e domenica, ore 10-18, ingresso libero).
Centoquarantuno fotografie, stampate da Corrado De Grazia, che abbracciano una schiera di personaggi e situazioni vasta come l’orizzonte del deserto: dalla bellezza infinita di Claudia Cardinale al sudiciume di “quei disperati che puzzano di sudore e di morte”, volti di cui spesso non si ricorda nemmeno il nome. E poi c’è il Maestro: Sergio Leone, genio rivoluzionario che non teme l’intrusione dell’obiettivo di Novi, che lo ritrae incollato a una bottiglia o mentre fa la barba a Terence Hill.
Le sezioni della mostra
Il materiale della mostra è stato suddiviso in nove sezioni: On and off set, La ferrovia, I mestieri del West, Influenze e contiguita', Armi da fuoco, Scene di massa, Bambini, Topoi del Western, Ritratti. Potevano essere di meno, potevano essere di più, potevano essere disposte diversamente: si tratta diun'organizzazione di comodo,non certo di qualcosa d'immanente nell'opera dell'autore. In questo modo, comunque, è possibile una serie di riflessioni più serie e ordinate di quel che si sarebbe potuto avere senza tale scansione (Franco La Polla).
 
A corredo degli scatti di Angelo Novi, ci sarà poi una bacheca con delle vere e proprie rarità: soldatini giocattolo – prestati dal Museo Nazionale del Soldatino di Villa Mazzacurati – realizzati tra il 1958 e il 1970 da alcune delle più famose ditte europee.
 
Feltrinelli, calendario e “Cineteca speciale”
Una selezione delle fotografie sarà esposta (dal 22 novembre 2007 al 27 gennaio 2008) anche nelle librerie Feltrinelli di Piazza di Porta Ravegnana e di Piazza Galvani, dove sarà anche possibile trovare il calendario del 2008 che la Cineteca di Bologna ha appositamente realizzato e il numero speciale di “Cineteca” (in vendita a € 5 anche in mostra, alla Libreria delle Moline, alla Libreria di Cinema Teatro Musica), curato da Franco La Polla per celebrare Un altro West.
 
Gli appuntamenti e le iniziative
Una serie di appuntamenti e iniziative – proprio a partire dalla presentazione di giovedì 22 novembre, ore 17.30, alla libreria Feltrinelli di Piazza di Porta Ravegnana del Dizionario del western all’italiana alla presenza dell’autore Marco Giusti – sarà l’architrave dei lunghi mesi d’apertura della mostra: molti i personaggi che interverranno nei diversi luoghi della Cineteca, dalla Sala espositiva al Cinema Lumière alla Biblioteca, per addentrarsi sempre più nel mito del West. Da Sergio Donati – co-sceneggiatore di C’era una volta il West – che presenterà il suo nuovo libro C’era una volta il West (ma c’ero anch’io), a Giovanni Romanini (alla cui mano si devono non poche tavole del mitico Tex) o Andrea Venturi (copertinista invece di Magico Vento), fino a critici e autori importanti come Vittorio Martinelli, Silvio Alovisio e Valerio Evangelisti.
Poi le visite guidate gratuite, aperte a tutti per quattro sabati tra dicembre e marzo, o su prenotazione per le scuole, cui sono dedicate anche lezioni e laboratori specifici.
Nel mese di febbraio, poi, la Cineteca metterà mano al suo archivio grafico per presentare negli spazi di via Azzo Gardino una selezione di manifesti originali delle tante pellicole che hanno dato vita allo spaghetti western.
Per il dettaglio delle iniziative legate alla mostra Un altro West cfr. comunicato allegato.
 
 
La mostra Un altro West. Le foto di Angelo Novi sui set del western all’italiana è promossa dalla Cineteca del Comune di Bologna con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema; sponsor tecnico: INA Assitalia; a cura di Franco La Polla (in collaborazione con Margherita Cecchini e Annamaria Materazzini), da un’idea di Angela Tromellini.
 
 
Info mostra: 051 219 5305
 
Info laboratori didattici e visite guidate: 051 219 4830
 
www.cinetecadibologna.it
 
 
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7