Un viaggio a quattro zampe, di Charles Martin Smith

Bella è una cagnolina cresciuta fra i gatti fra le rovine di una casa abbandonata. Quando Lucas, uno studente di medicina, la trova decide di prenderla con sé. Sarà l’inizio di un indissolubile legame fra cane e padrone che nemmeno la distanza e il tempo riusciranno a scalfire. Un viaggio a quattro zampe è la storia di un lungo percorso che porterà Bella a ritrovare il padrone che ha perso.

Presa di mira dalle autorità locali, Bella riesce a sentirsi al sicuro solamente a casa di Lucas dove si diverte a giocare con il padrone. Il film ci presenta quasi solamente il punto di vista del cane calandoci, con l’aiuto del voice over, nel suo mondo fatto di giochi e di coccole. Per lei ogni attività che svolge con Lucas è un gioco, ma un giorno uno di questi giochi non va come dovrebbe e lei si ritrova a dover intraprendere un lungo viaggio per ritrovare il suo padrone. Con una narrazione semplice e priva di virtuosismi il regista confeziona un prodotto adatto ad intrattenere gli spettatori più piccoli, riprendendo il tema dell’amicizia fra uomo e animale già affrontata in Air Bud – Campione a quattro zampe e L’incredibile storia di Winter il delfino.

Bella affronterà ostacoli di ogni tipo: dall’incontro con un puma che le diventa amico, alla valanga su una montagna innevata, dalla minaccia di un branco di lupi, all’affidamento a due nuovi ma insufficienti padroni. Nonostante molti sviluppi siano più che prevedibili, il regista Charles Martin Smith sfrutta appieno la sua esperienza per mettere in scena una storia che ha l’obiettivo di commuovere e divertire.

Titolo originale: A Dog’s Way Home
Regia: Charles Martin Smith
Interpreti: Bryce Dallas Howard (voce), Jonah Hauer-King, Alexandra Shipp, Ashley Judd, Edward James Olmos, Wes Studi
Distribuzione: Warner Bros. Italia
Durata: 96′
Origine: USA, 2019