#Venezia73 – Une vie è il Leone d’Oro di Sentieri Selvaggi

Nella classifica generale domina invece Austerlitz seguito da Pagliacci, Hacksaw Ridge e Monte. e il film di Brizé si piazza solo al quinto posto

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

È Une vie il Leone d’oro di Sentieri Selvaggi. Tra i film in competizione, il film di Stephane Brizé ha ottenuto nella nostra redazione una media di 8.25 seguito dal vincitore The Woman Who Left di Lav Diaz (7.86) e Jackie di Pablo Larraín (7.75). Invece nessuno dei tre film italiani – Spira mirabilis di D’Anolfi-Parenti (5.89), Piuma di Roan Johnson (5.71) e Questi giorni di Giuseppe Piccioni (5.67) hanno ottenuto la sufficienza.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Ma tra tutti i film del 73° Festival di Venezia, è Austerlitz di Sergei Loznitsa l’assoluto vincitore (9.16), seguito da Pagliacci di Marco Bellocchio (8.80), Hacksaw Ridge di Mel Gibson (8.37) e Monte di Amir Naderi (8.29). Nella classifica complessiva quindi Une vie si trova al quinto posto.

 

Ecco la top ten

1) Austerlitz di Sergei Loznitsa (9.16)

2) Pagliacci di Marco Bellocchio (8.80)

3) Hacksaw Ridge di Mel Gibson (8.37)

4) Monte di Amir Naderi (8.29)

5) Une vie di Stephane Brizé (8.25)

6) The Magnificent Seven di Antoine Fuqua (8.20)

7) The Woman Who Left di Lav Diaz (7.86)

8) Jackie di Pablo Larraín e One More Time with Feeling di Andrew Dominik (7.75)

10) Dawson City: Frozen Time di Bill Morrison (7.50)

 

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative