Venere in pelliccia: Roman Polanski


Roman Polanski si prepara a girare il suo ventesimo film: inizieranno a novembre le riprese di La Vénus à la fourrure, interpretato da Emmanuelle Seignere Louis Garrel. Definito una "commedia erotica brillante e caustica", è tratto da Venus in furpièce di grande successo del 2010 firmata da David Ives

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


Venere in pelliccia. Roman Polanski da Leopold von Sacher-Masoch

 

Roman Polanski si prepara a girare il suo ventesimo film: inizieranno a novembre le riprese di La Vénus à la fourrure, interpretato da Emmanuelle Seigner (Quelques heures de printemps, Dans la maison) e affiancata da Louis Garrel (figlio d'arte, interprete di Les bien-aimés e Un été brûlant e ora anche regista, con La règle de trois).

Il film, definito una "commedia erotica brillante e caustica", è tratto da Venus in fur, pièce di grande successo del 2010, premiata con un Tony Award e firmata da David Ives, che a sua volta ha rielaborato in chiave ironica, per il palco di Broadway, il celebre romanzo dello scrittore austriaco Leopold Von Sacher Masoch: Venere in pelliccia.

--------------------------------------------------------------------
#ArenediRoma2021 – Tutte le arene di cinema della capitale


--------------------------------------------------------------------

In una vera e propria vertigine metafilmica, Garrel sarà un giovane regista (che si chiama Thomas e non Severin, come lo schiavo felice citato anche nell'immortale canzone di Lou Reed & Velvet Underground) alle prese con il casting proprio per un adattamento di Venere in pelliccia, affranto per l'indaguatezza delle candidate; la Seigner, musa e moglie del regista, già diretta in Frantic, Luna di fiele, La nona porta, sarà un'attrice, dall'inequivocabile nome di Wanda, che sembra incarnare tutti i difetti detestati dall'uomo, ma finisce per affascinarlo e manipolarlo completamente.

A differenza che nella pièce – ambientata a New York – l'azione sarà spostata a Parigi, dove Polanski vive. David Ives collaborerà alla sceneggiatura. Anche l'ultimo film di Polanski, Carnage, era tratto da un lavoro teatrale, Le dieu du carnage di Yasmina Reza.

Una scena dal documentario di Marina Zenovich ROMAN POLANSKI: ODD MAN OUT [2012]Il regista settantottenne ha annunciato inoltre un thriller politico, D, sul noto scandalo politico conosciuto come "Affare Dreyfus" scritto da Robert Harris, come L'uomo nell'ombra, "la cui scrittura e produzione richederà ancora diversi mesi", ha dichiarato. Di recente ha diretto un cortometraggio per Prada, A Therapy, dove un sornione Ben Kingsley nei panni di uno psicoterapeuta viene sedotto dal collo di pelliccia della sua paziente (Helena Bonham Carter).

A Cannes 65 è stato presentato un documentario dedicato a Polanski: Roman Polanski: A Film Memoir, mentre al Toronto Film Festival e al New York Film Festival è stato appena proiettato anche Roman Polanski: Odd Man Out (sorta di seguito del documentario di Marina Zenovich Roman Polanski: Wanted and Desired, del 2008, vincitore di un Emmy) in cui si riaggiorna il controverso caso giudiziario che ha coinvolto il regista negli ultimi anni. Il Roman(ce) continua.
 

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------