VENEZIA 65 – Anteprime – "Vinyan", di Fabrice Du Welz

vinyanSinossi

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

I coniugi inglesi Jeanne (Emmanuelle Béart) e Paul (Rufus Sewell) Bellmer sono alla ricerca disperata del loro unico figlio Joshua, scomparso nell’isola di Phuket, Thailandia meridionale, durante lo Tsunami del 2004. Incapace di rassegnarsi all’idea della sua morte, Jeanne crede di riconoscere il bambino in un filmato televisivo e si convince che sia stato rapito dai trafficanti di uomini che hanno approfittato del caos che ha seguito la catastrofe naturale; Paul è scettico, ma non osa distruggere le speranze della moglie. Entrambi assumono il sinistro Mr. Gao perché li conduca in una zona impervia tra Thailandia e Birmania, piombando in un universo alieno fatto di pericoli concreti e soprannaturali, dove i morti non sono mai morti fino in fondo, nutrito dalle paure, dalle ossessioni e dalla paranoia che i Bellmer portano con sè dall'Occidente… (m.p.)

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Curiosità

Nella crew tecnica spiccano i nomi di François Eudes (colonna sonora a base di musica elettronica) e di Benoît Debie (già direttore della fotografia di Calvaire, Irréversible, Innocence, Il Cartaio; sul suo sito ufficiale è possibile vedere un bellissimo montaggio che sintetizza il suo lavoro).

Nel cast, accanto ai protagonisti Emmanuelle Béart e Rufus Sewell, 150 bambini thailandesi e Julie Dreyfus (la "Sofie Fatale" di Kill Bill).

Vinyan sarà ospite anche  delle prossime edizioni  dei festival di Toronto (4-13 Settembre 2008) e Sitges (2-12 Ottobre 2008).

 

Vynian, di Fabrice du Welz – il trailer  (inglese con sottotitoli in francese)

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Se rimosso, visibile anche qui o qui