Venezia 66 – Squitieri, autore di cinema… e non solo

L'11/9 Presentazione del libro di Domenico Monetti

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

Venerdì 11 settembre 2009 ore 22.00 – Sala Volpi

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

Presentazione del volume di Domenico Monetti

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Pasquale Squitieri. Un autore di cinema… e non solo (edizioni Guida, 368 pp)

Interverranno: Pasquale Squitieri, Sergio Toffetti e l’autore del libro

Seguirà proiezione del film Gli invisibili (Italia, 1988, 96’)

 

La prima monografia sul cinema (e non solo) di Pasquale Squitieri. Il volume si avvale di un ricco apparato iconografico, di una lunga conversazione con il regista de I guappi, Il prefetto di ferro e Claretta, di sedici interviste inedite ad alcuni grandi personaggi che hanno contribuito al successo cinematografico e teatrale di Squitieri: Giorgio Albertazzi, Claudia Cardinale, Stefania Casini, Franco Nero, Andrea Crisanti, Ottavia Fusco, Remo Girone, Saverio Marconi, Ennio Morricone, Italo Moscati, Franco Nero, Alfredo Rotella, Lina Sastri, Fabio Testi, Giuseppe Tinelli, Victoria Zinny.  Una sezione dal titolo esplicativo Firmato: Pasquale Squitieri raccoglie  e seleziona alcuni scritti del cineasta che si è mosso con disinvoltura anche al di fuori dello schermo, scrivendo spesso e volentieri saggi, articoli, racconti, adoperando per l’occasione la macchina non da presa ma da scrivere. In tale sezione sono presentati in anteprima alcuni frammenti di un’autobiografia che Squitieri sta scrivendo. E ancora: la filmografia cinematografica e televisiva commentata dallo stesso Squitieri e/o da attori, sceneggiatori, del film preso in esame, con un esaustivo apparato di critica italiana ed estera. Chiudono il volume la filmografia dei lavori inediti e dei progetti mai realizzati e la teatrografia. Tutte le diverse sezioni sono arricchite da aneddoti e curiosità, utili testimonianze di una creatività bruciante, magmatica e poliedrica. La prefazione di Lino Iannuzzi, i saggi di Maurizio Cabona e di Valerio Caprara, l’introduzione di Domenico Monetti, curatore del volume, delineano a inizio libro un profilo critico di un artista mai banale, giustamente polemico con la realtà circostante. Tutto ciò ha procurato a Squitieri uno «sciocco e ingiustificabile ostracismo» come scrive giustamente Iannuzzi. «Risulta a tutti gli effetti incredibile la complessiva esiguità degli interventi critici» sottolinea indignato Caprara. E l’assioma Jacopetti-Squitieri, elaborato da Maurizio Cabona, come esempi di cineasti emarginati nel cinema italiano non è così paradossale. Eppure essere spettatori di un film di Squitieri significa non solo trovarsi di fronte alla storia italiana raccontata da un regista che piacevolmente indossa le vesti dello storico puntiglioso, ma anche a delle vere e proprie lezioni di cinema in cui si sentono gli echi di Luchino Visconti, Pietro Germi, Ettore Giannini, Vittorio De Sica

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative