VENEZIA 67 – Black Swan, le prime foto

Natalie Portman in BLACK SWAN di Darren Aronofsky - la prima foto

 

Da Usa Today arrivano alcuni dettagli della lavorazione e le prime foto di Black Swan, film d'apertura della 67° Mostra del cinema di Venezia. Thriller di Darren Aronofsky ambientato sulla scena newyorchese del balletto e interpretato da Natalie Portman, Mila Kunis, Barbara Hershey e Vincent Cassel nei panni di un maestro di danza mellifluo e manipolatore che raccomanda alle ballerine: "La vostra missione è la distruzione attraverso la seduzione".

Darren Aronofsky ha dichiarato a proposito della sceneggiatura: "C'è un po' di Eva contro Eva, un po' di L'inquilino del terzo piano di Polanski, un po' di Il sosia di Dostoevskij." Black Swan è infatti un film sul doppio: oltre al Cigno Nero c'è anche quello Bianco… Si tratta di un film che Aronofsky progettava fin dal 2000.Natalie Portman in BLACK SWAN di Darren Aronofsky

Non mancheranno scene quasi splatter, e le tanto chiacchierate sequenze erotiche lesbo che però, promette la Kunis "non hanno nulla di gratuito."

Tra i film che predilige sul tema del balletto, Aronofsky ricorda Scarpette rosse (il classico di Powell e Pressburger del 1948) "forse l'unico che ha saputo catturare il dramma umano e lo spirito di sacrificio" del mondo della danza. Sottolinea invece la differenza tra il suo lungometraggio, che promette atmosfere hitchockiane, e lo stile giudicato "troppo da soap-opera" di The Turning Point (1977).

Aronofsky avrà forse attinto anche all'esperienza diretta di sua sorella, che studiava danza nella scuola di Manhattan ritratta in Fame. La stessa Portman ha studiato danza classica fino ai 13 anni; per il suo ruolo ha studiato con un veterano del New York Ballet e si è sottoposta a un intenso allenamento fisico. Mila Kunis, che non aveva alcuna esperienza, ha lavorato 7 giorni alla settimana per 4 ore al giorno.

VENEZIA 67 – Black Swan, le prime foto

Natalie Portman in BLACK SWAN di Darren Aronofsky - la prima foto

 

Da Usa Today arrivano alcuni dettagli della lavorazione e le prime foto di Black Swan, film d'apertura della 67° Mostra del cinema di Venezia. Thriller di Darren Aronofsky ambientato sulla scena newyorchese del balletto e interpretato da Natalie Portman, Mila Kunis, Barbara Hershey e Vincent Cassel nei panni di un maestro di danza mellifluo e manipolatore che raccomanda alle ballerine: "La vostra missione è la distruzione attraverso la seduzione".

Darren Aronofsky ha dichiarato a proposito della sceneggiatura: "C'è un po' di Eva contro Eva, un po' di L'inquilino del terzo piano di Polanski, un po' di Il sosia di Dostoevskij." Black Swan è infatti un film sul doppio: oltre al Cigno Nero c'è anche quello Bianco… Si tratta di un film che Aronofsky progettava fin dal 2000.Natalie Portman in BLACK SWAN di Darren Aronofsky

Non mancheranno scene quasi splatter, e le tanto chiacchierate sequenze erotiche lesbo che però, promette la Kunis "non hanno nulla di gratuito."

Tra i film che predilige sul tema del balletto, Aronofsky ricorda Scarpette rosse (il classico di Powell e Pressburger del 1948) "forse l'unico che ha saputo catturare il dramma umano e lo spirito di sacrificio" del mondo della danza. Sottolinea invece la differenza tra il suo lungometraggio, che promette atmosfere hitchockiane, e lo stile giudicato "troppo da soap-opera" di The Turning Point (1977).

Aronofsky avrà forse attinto anche all'esperienza diretta di sua sorella, che studiava danza nella scuola di Manhattan ritratta in Fame. La stessa Portman ha studiato danza classica fino ai 13 anni; per il suo ruolo ha studiato con un veterano del New York Ballet e si è sottoposta a un intenso allenamento fisico. Mila Kunis, che non aveva alcuna esperienza, ha lavorato 7 giorni alla settimana per 4 ore al giorno.