VENEZIA 68 – "Per sopravvivere, le persone non hanno altra scelta che prendere parte al gioco". Johnnie To in concorso con Life Without Principle


Un'altra attesa anteprima mondiale che fa salire a 22 i titoli della ricchissima competizione 2011 (oltre al film a sopresa) che segna il ritorno di Johnnie To sul lido a quattro anni di distanza dal bellissimo Mad Detective (in concorso nel 2007) e dopo Exiled (2006) e Throw Down (2004, fuori concorso). Tra i protagonisti di questo "noir ai tempi della crisi economica globale" c'è proprio il Mad Detective Lau Ching Wan (anche in A hero never dies, Running out of time 1 e 2) affiancato da Richie Jen, Denise Ho e Terence Yin

LIFE WITHOUT PRINCIPLE, Johnnie To torna in concorso a Venezia 68

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

 

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------
Viviamo in un mondo turbolento.
Per sopravvivere, le persone non hanno altra scelta che prendere parte al gioco.
Non importa con quanto impegno cerchino di seguire le regole; prima o poi una parte di loro andrà persa”.

Lau Ching Wan - LIFE WITHOUT PRINCIPLE di Johnnie ToCosì il maestro di Hong Kong Johnnie To descrive il suo Dyut Ming Gam (Life Without Principleinfo, trailer, making of e foto) tra i film in concorso a Venezia 68.

 

Un'altra attesa anteprima mondiale che fa salire a 22 i titoli della ricchissima competizione 2011 (oltre al film a sopresa) che segna il ritorno di Johnnie To sul lido a quattro anni di distanza dal bellissimo Mad Detective (in concorso nel 2007) e dopo Exiled (2006) e Throw Down (2004, fuori concorso).

Tra i protagonisti di questo "noir ai tempi della crisi economica globale" c'è proprio il Mad Detective Lau Ching Wan (anche in A hero never dies, Running out of time 1 e 2) affiancato da Richie Jen, Denise Ho e Terence Yin.

Lo script è opera di Cheung Ka-kit (assistente alla regia di diversi titoli di Johhnie To, da Exiled a Mad Detective), Yip Tin-Shing (gli script di Election, Exiled, Triangle) e Yau Nai-Hoi (sceneggiatore di PTU, The Mission e Triangle).

 

Il comunicato stampa ufficiale della Mostra riporta nuovi dettagli sul film:

 

Denise Ho in LIFE WITHOUT PRINCIPLE di Johnnie To, in concorso a Venezia 68Life Without Principle segue tre fili narrativi (che si incroceranno alla fine):

1. un’impiegata di banca, promossa analista finanziaria, è costretta a piazzare fondi ad alto rischio ai suoi clienti per raggiungere gli obiettivi di vendita assegnati;

2. un piccolo malvivente consulta gli indici di borsa, sperando di guadagnare denaro facile per pagare la cauzione del compagno nei guai con la legge;

3. un inappuntabile ispettore di polizia, orgoglioso del suo sobrio stile di vita, cade improvvisamente nella disperazione quando la moglie paga un anticipo per un appartamento di lusso che non si può permettere, e quando il padre morente vuole che si occupi della giovane sorellastra che lui non sapeva di avere.

Tre piccoli uomini con un disperato bisogno di denaro nelle loro vite. Non hanno niente in comune finché non appare una borsa con 5 milioni di dollari rubati, che li trascina in una situazione intricata, costringendoli a prendere decisioni molto difficili fra il bene e il male.

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7