VENEZIA 69 – 9. Giornate degli Autori

Stories we tell, di Sarah Polley - Giornate degli Autori Venezia 69
Un programma all'insegna della ricerca e del cinema femminile quello della nona edizione delle Giornate degli Autori / Venice Days 2012, presentato alla Casa del Cinema. Una dozzina le nazionalità rappresentate nel programma, cinque gli esordi assoluti, tre i film della realtà, a cavallo tra il documentario e la finzione. Accanto alla sezione  ufficiale, le Venice Nights, una vera e propria arena sotto le stelle e una nuova sezione, Cinema Corsaro, dedicata al cinema sperimentale

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Si aprono il 30 agosto nel segno del progetto speciale Women's Tales, realizzato con il creative partner Miu Miu, le Giornate degli Autori / Venice Days 2012, giunte alla nona edizione sotto la direzione di Giorgio Gosetti.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Giornate degli Autori - VENEZIA 69, il programmaPromosse dalle associazioni italiane degli autori cinematografici ANAC e 100autori, presiedute da Roberto Barzanti, realizzate grazie alla Direzione Generale Cinema del Ministero insieme a sponsor e partner privati come BNL – Gruppo BNP PARIBAS e SIAE, le Giornate del 2012 avranno tre segni distintivi: lo sguardo femminile della creatività con il progetto Women's Tales che occuperà i primi tre giorni della rassegna; l'irruzione del Cinema Corsaro, programma autogestito da un collettivo di cineasti nel nome del cinema di ricerca e sperimentazione nelle serate dal 2 al 6 settembre; la riflessione sul Cinema degli anni Zero, dialogo a più voci che si svolgerà nei giorni 5 e 6 settembre in accordo con la Mostra del Cinema. 

Il senso di una rassegna autonoma a fianco della Mostra – dice Giorgio Gosetti – non può essere solo nella qualità dei film presentati. Ciò che spiega un programma è la sua articolazione complessiva, la forza di una proposta che quest'anno abbiamo voluto fortemente caratterizzata e varia nei temi come nei linguaggi. Siamo orgogliosi delle prime mondiali che compongono sia la Selezione ufficiale che le nostre 'Venice Nights' nell'arena a cielo aperto della Casa degli Autori. Ma ancor più importante ci pare il dialogo tra il cinema italiano e quello più vitale e coraggioso del resto del mondo che ha scelto di accettare il nostro invito.  

Trenta opere in prima mondiale assoluta firmate da esordienti e nomi celebri, in un singolare incontro tra cinema, musica, attualità. In programma troviamo una dozzina di nazionalità rappresentate e una forte presenza femminile, a partire dal film dell'attrice simbolo della cultura palestinese Hiam Abbas (protagonista de La sposa siriana e Miral) per la prima volta dietro e davanti la macchina da presa con il suo Heritage, all'icona del cinema nordico Solveig Anspach, con la commedia Queen of Montreuil. Troviamo inoltre l'opera prima della giovanissima Rusudan Chkonia, Keep smiling, e Stories we tell, divertente ed intenso ritratto di famiglia firmato dalla talentuosa attrice e regista canadese Sarah Polley, i corti The Powder Room di Zoe Cassavetes, Muta di Lucrecia Martel e un omaggio alla cineasta sperimentale Maya Deren. Due film italiani in programma: Il gemello, di Vincenzo Marra, che descrive con una forza unica la realtà del carcere circondariale di Secondigliano e Acciaio di Stefano Mordini, racconto di formazione tratto dal romanzo di Silvia Avallone.

Tra gli eventi speciali, inoltre, l'opera di un'autrice italiana Giada Colagrande, che nel suo Bob Wilson's life and death of Marina Abramovic, descrive l'intensa collaborazione artistica tra Bob Wilson, Marina Abramovich, Willem Dafoe e Antony Hegarty e Terramatta di Costanza Quatriglio, una storia maschile raccontata con un delicatissimo sguardo femminile attraverso immagini d'archivio.

Stories we tell, di Sarah Polley - Giornate degli Autori Venezia 69Un occhio di riguardo va alla nuovissima sezione indipendente Cinema Corsaro, che proporrà per cinque serate film d'autore, innovativi e d'avanguardia. Un cinema in cui non esiste il confine tra documentario e finzione, narrazione e cinema visionario, che lascia spazio ad un linguaggio rivoluzionario e sorprendente.

Tra gli autori coinvolti in questa prima edizione di Cinema Corsaro: Enrico Ghezzi, Tonino De Bernardi, Giovanni Cioni, Alessio Di Zio, Sylvan George, Ugo Gregoretti, Giovanni Maderna e Corso Salani, del quale saranno proiettate le  immagini di alcuni provini ad una possibile interprete del film che il regista avrebbe dovuto girare.

La ricerca, la trasformazione dei linguaggi, sempre più misti, inclassificabili, sorprendenti, dunque, caratterizza la nona edizione delle giornate degli autori. E la musica, moltissima musica che invaderà le sale e la Casa degli Autori. Le Giornate degli Autori 2012 si svolgeranno al Palazzo del Cinema e alla Casa degli Autori alla Pagoda dove viene realizzata, grazie a Dcinex,  l'arena delle Venice Nights che ospita anche le serate del Cinema Corsaro.

 

Questo il programma della nona edizione delle Giornate degli Autori:

 

SELEZIONE UFFICIALE

 

HERITAGE ( INTHERITANCE) di Hiam Abbas, Francia/ Israele/ Turchia
QUEEN OF MONTREUIL di Solveig Anspach, Francia
KEEP SMILING di Rusudan Chkonia, Francia/ Georgia/ Lussemburgo
BLONDIE di Jesper Ganslandt, Svezia
THE WEIGHT di Jeon Kyu-hwan, Corea del Sud
HAYUTA VE BERL (EPILOGUE) di Amir Manor, Israele
IL GEMELLO di Vincenzo Marra, Italia
ACCIAIO di Stefano Mordini, Italia
STORIES WE TELL di Sarah Polley
KINSHASA KIDS di Marc-Henry Wajnberg, Belgio/Francia

 

 EVENTI SPECIALI

 

BOB WILSON'S LIFE AND DEATH OF MARINA ABRAMOVIC di Giada Colagrande, Italia
TERRAMATTA – Il Novecento italiano di Vincenzo Rabito analfabeta siciliano di Costanza Quatriglio, Italia
L'UOMO CHE AMAVA IL CINEMA  di Marco Segato, Italia
NON MI AVETE CONVINTO di Filippo Vendemmiati, Italia
6 SULL'AUTOBUS di Emiliano Russo, Rita De Donato, Antonio Ligas, Simone Dante Antonelli, Irene Di Lelio, Giacomo Bosordi, Italia
 

 

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative