VENEZIA 69 – The Master di Paul Thomas Anderson: "anime perdute con un futuro incerto"

VENEZIA 69 - The Master di Paul Thomas Anderson:

--------------------------------------------------------------
IL N.16 DI SENTIERISELVAGGI21ST È DISPONIBILE.

--------------------------------------------------------------

-------------------------------------------
CORSO ONLINE AIUTO REGIA, DALL’11 DICEMBRE

-------------------------------------------
VENEZIA 69 - The Master di Paul Thomas Anderson:
----------------------------
OFFERTA LAST MINUTE SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE!

----------------------------

 

Bisognerà aspettare ancora un paio di settimane per vedere The Master, nuovo lungometraggio di Paul Thomas Anderson in concorso a Venezia 69, poi al 37° Toronto Film Festival  e dal 14 settembre nelle sale USA.

Il film dura 137 minuti, è stato girato con un budget di 35 milioni di dollari, per oltre la metà in 65mm e la parte restante in 35mm, e sarà proiettato in 70mm: Cigarettes & Red Vines, il sito che segue con passione il regista americano, ha realizzato una vera e propria guida al 70mm per chiarirsi le idee, parlandone con il montatore e produttore danese Thomas Hauerslev e con il regista Craig Whitney.
   

Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix in THE MASTERIntanto Philip Seymour Hoffman torna sulla questione Scientology parlando con Entertainment Weekly: "Non è la storia di Ron Hubbard. Scientology è stato uno dei movimenti più potenti all'epoca, ma in quel momento non era il solo. Nel mio atteggiamento e nel modo in cui parla il 'Maestro' non c'è nulla che possa ricordare Hubbard. Mi sono ispirato ad altre personalità carismatiche, come per esempio ai personaggi di Orson Welles. Quanto al personaggio di Joaquin, è come un cane bastonato. Non importa dove stia andando, si caccia sempre in guai gravi. E io, in qualche modo, riesco a comunicare con lui".

Anche la produttrice JoAnne Sellar riporta l'attenzione sul cuore del film: "Anderson è interessato al tema dei veterani rientrati dalla seconda guerra mondiale: anime perdute, completamente incerte sul loro futuro". Quanto alle eventuali allegorie con Scientology, "gli spettatori trarranno da soli le loro conclusioni".
 
  
La soundtrack, curata da Jonny Greenwood dei Radiohead, che si era già occupato de Il petroliere, sarà rilasciata da Nonesuch l'undici settembre: comprende un brano di Ella Fitzgerald e una canzone interpretata da Madisen Beaty, nel cast del film. Qui si può ascoltare in anteprima uno dei brani composti da Greenwood, Application 45 Version 1.

Nella nostra gallery, tutte le foto di The Master. Qui di seguito, una nuova clip dal film, intitolata "She Wrote me a Letter".

 

 

 

Puoi dare un contributo per questo contenuto editoriale, con una libera donazione – di qualsiasi importo – a Sentieri selvaggi.


----------------------------
COSTUME DESIGN PER IL CINEMA, corso online DAL 13 GENNAIO 2024

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    VENEZIA 69 – The Master di Paul Thomas Anderson: "anime perdute con un futuro incerto"

    VENEZIA 69 - The Master di Paul Thomas Anderson:

    --------------------------------------------------------------
    IL N.16 DI SENTIERISELVAGGI21ST È DISPONIBILE.

    --------------------------------------------------------------

    -------------------------------------------
    CORSO ONLINE AIUTO REGIA, DALL’11 DICEMBRE

    -------------------------------------------
    VENEZIA 69 - The Master di Paul Thomas Anderson:
    ----------------------------
    OFFERTA LAST MINUTE SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE!

    ----------------------------

     

    Bisognerà aspettare ancora un paio di settimane per vedere The Master, nuovo lungometraggio di Paul Thomas Anderson in concorso a Venezia 69, poi al 37° Toronto Film Festival  e dal 14 settembre nelle sale USA.

    Il film dura 137 minuti, è stato girato con un budget di 35 milioni di dollari, per oltre la metà in 65mm e la parte restante in 35mm, e sarà proiettato in 70mm: Cigarettes & Red Vines, il sito che segue con passione il regista americano, ha realizzato una vera e propria guida al 70mm per chiarirsi le idee, parlandone con il montatore e produttore danese Thomas Hauerslev e con il regista Craig Whitney.
       

    Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix in THE MASTERIntanto Philip Seymour Hoffman torna sulla questione Scientology parlando con Entertainment Weekly: "Non è la storia di Ron Hubbard. Scientology è stato uno dei movimenti più potenti all'epoca, ma in quel momento non era il solo. Nel mio atteggiamento e nel modo in cui parla il 'Maestro' non c'è nulla che possa ricordare Hubbard. Mi sono ispirato ad altre personalità carismatiche, come per esempio ai personaggi di Orson Welles. Quanto al personaggio di Joaquin, è come un cane bastonato. Non importa dove stia andando, si caccia sempre in guai gravi. E io, in qualche modo, riesco a comunicare con lui".

    Anche la produttrice JoAnne Sellar riporta l'attenzione sul cuore del film: "Anderson è interessato al tema dei veterani rientrati dalla seconda guerra mondiale: anime perdute, completamente incerte sul loro futuro". Quanto alle eventuali allegorie con Scientology, "gli spettatori trarranno da soli le loro conclusioni".
     
      
    La soundtrack, curata da Jonny Greenwood dei Radiohead, che si era già occupato de Il petroliere, sarà rilasciata da Nonesuch l'undici settembre: comprende un brano di Ella Fitzgerald e una canzone interpretata da Madisen Beaty, nel cast del film. Qui si può ascoltare in anteprima uno dei brani composti da Greenwood, Application 45 Version 1.

    Nella nostra gallery, tutte le foto di The Master. Qui di seguito, una nuova clip dal film, intitolata "She Wrote me a Letter".

     

     

     

    Puoi dare un contributo per questo contenuto editoriale, con una libera donazione – di qualsiasi importo – a Sentieri selvaggi.


    ----------------------------
    COSTUME DESIGN PER IL CINEMA, corso online DAL 13 GENNAIO 2024

    ----------------------------

      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

      Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative