VENEZIA 70 – La Biennale e Persol premiano Andrzej Wajda

Dopo il Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2013 a Ettore Scola, la Biennale di Venezia in partnership con Persol, da nove anni sponsor della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, ha riconosciuto al regista e sceneggiatore polacco Andrzej Wajda il premio Personl 2013, che celebra una leggenda del cinema internazionale. 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Wajda si è da sempre distinto come il cineasta più rappresentativo del cinema polacco del dopoguerra e il regista che ha saputo raccontare non solo la storia del suo paese, ma dell'Europa intera, con sguardo critico e sempre aperto alla riflessione. 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

In 60 anni di carriera, con oltre 50 film alle spalle, Wajda si affermò proprio a Venezia nel 1958 con il suo Cenere e diamanti, sulla crisi e la ribellione di una generazione di giovani polacchi corrosi dalla guerra. Nel 1981 vinse la  Palma d'oro al Festival di Cannes con L'uomo di ferro.  Si aggiudicò poi il Leone d'oro alla carriera alla Mostra di Venezia del 1998 e l'Oscar alla carriera, due anni dopo, nel 2000. 

La premiazione avrà luogo alla 70. Mostra del Cinema di Venezia, giovedì 5 settembre alle ore 21.45 in Sala Grande (Palazzo del Cinema). A seguire sarà presentato nella sezione Fuori Concorso il suo Walesa. Man of Hope, omaggio a Lech Walesa, politico e attivista polacco che nel 1983 fu Premio Nobel per la pace. (d.f.)