#Venezia77 – Miss Marx: Susanna Nicchiarelli torna a raccontare le donne

Susanna Nicchiarelli torna a Venezia, a tre anni di distanza dalla vittoria ottenuta nella Sezione Orizzonti con Nico, 1988.

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Per la prima volta in Concorso Ufficiale insieme ad altri quattro italiani, tra cui Gianfranco Rosi, è tra le otto cineaste in gara insieme ad altri nomi noti come Chloé Zhao ed Emma Dante.
Miss Marx, questo il titolo del film che verrà presentato in anteprima al Lido, racconta la vita della figlia più piccola del noto filosofo Karl Marx, Eleanor, tra attivismo politico e amori difficili. Nicchiarelli mette nuovamente al centro del proprio cinema una donna che ha avuto un ruolo fondamentale nel tracciare le linee del movimento femminista. Eleanor Marx infatti è stata tra le prime a far convergere le istanze politiche socialiste e quelle femministe. Donna brillante e indomita, oltre che attivista fu anche attrice, traduttrice e scrittrice. Partecipò alle lotte operaie combattendo per i diritti delle donne e l’abolizione del lavoro minorile. L’incontro con Edward Aveling, col quale intrecciò una relazione amorosa che si concluse tragicamente, mise in luce tutte le fragilità di una donna la cui immagine, dall’esterno, pareva inscalfibile.

La regista ha dichiarato di aver scelto di raccontare la storia della piccola Marx perchè paradigmatica di tante storie di donne moderne, in un’epoca storica in cui la questione dell’emancipazione femminile è ancora urgente.

Miss Marx è una produzione Vivo Film, in collaborazione con Rai Cinema e Tarantula. Le riprese sono iniziate nell’autunno dello scorso anno e vedono nel ruolo della protagonista l’attrice britannica Romola Garai (Scoop, Espiazione, Suffragette), mentre Edward Aveling è interpretato da Patrick Kennedy (Munich, Espiazione).

La regista ha fatto sapere di aver voluto sovvertire la narrazione biografica classica, focalizzandosi sulla contrapposizione tra vita privata e vita pubblica della protagonista, divisa tra ragione e sentimento, mostrando le sue vittorie e i suoi successi, quanto le sue contraddizioni e vulnerabilità. Incuriosisce la scelta di inserire nel montaggio, curato da Alessandro Vannucci, immagini di repertorio, mentre le musiche contemporanee e il minimalismo dei costumi e delle scenografie si pongono in contrasto con l’ambientazione vittoriana di inizio ‘900.

--------------------------------------------------------------------
I CORSI DI CINEMA AUTUNNALI SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

La prima clip del film, distribuito da 01 Distribution, è stata rilasciata il 28 luglio 2020, mentre la data di uscita nelle sale italiane è prevista per il 17 settembre.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------