#Venezia79 – Il Signore delle Formiche: Amelio racconta il caso Braibanti

In Concorso a #Venezia79 e in sala dall’8 settembre, il nuovo film di Amelio racconta il processo allo sceneggiatore e drammaturgo Aldo Braibanti. Con Luigi Lo Cascio, Sara Serraiocco, Elio Germano

--------------------------------------------------------------
IL N.13 DELLA RIVISTA CARTACEA BIMESTRALE DI SENTIERI SELVAGGI

--------------------------------------------------------------

Dopo due anni da Hammamet, Gianni Amelio sbarca al Lido di Venezia con Il Signore delle Formiche. Al centro della nuova opera del regista calabrese c’è il caso Braibanti (narrato anche anche in un recente documentario). Nel 1968 in Italia si apriva il processo contro lo sceneggiatore e drammaturgo Aldo Braibanti accusato di aver “assoggettato fisicamente e psicologicamente” un suo studente. Il caso interessò molti intellettuali denunciarono il processo come una farsa portata avanti dalla destra del Paese in accordo con gli esponenti del clero e della “psichiatria di regime”. Tra gli intellettuali a favore di Braibanti intervennero Pier Paolo Pasolini, Elsa Morante, Alberto Moravia, Umberto Eco, Marco Pannella, Cesare Musatti, Dacia Maraini.

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Alla fine degli anni 60 si celebrò a Roma un processo che fece scalpore. Il drammaturgo Aldo Braibanti fu condannato a nove anni di reclusione con l’accusa di plagio, per aver sottomesso alla sua volontà, fisica e psicologica, un suo studente. Il ragazzo, per volere della famiglia, venne rinchiuso in un ospedale psichiatrico e sottoposto a una serie di devastanti elettroshock, perché “guarisse” da quell’influsso “diabolico”. Il reato di plagio, dopo qualche anno, venne cancellato dal codice penale. Ma in realtà era servito per mettere sotto accusa i “diversi” di ogni genere, i fuorilegge della norma. Prendendo spunto da fatti realmente accaduti, Il Signore delle Formiche racconta una storia a più voci, dove, accanto all’imputato, prendono corpo i famigliari e gli amici, gli accusatori e i sostenitori, e un’opinione pubblica per lo più distratta o indifferente. Solo un giornalista s’impegna a ricostruire la verità, affrontando sospetti e censure.

Amelio, già vincitore del Leone d’Oro nel 1998 con il film Cosi ridevano, punta ad una storia passata che riflette l’attuale situazione del nostro Paese. Il regista scrive la sceneggiatura insieme a Federico Fava e Edoardo Petti mentre le musiche del film sono del premio Oscar Nicola Piovani. Nel cast Luigi Lo Cascio, Sara Serraiocco, Elio Germano.

Presentato in concorso alla 79° Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Il Signore delle Formiche sarà distribuito in sala da 01 Distribution dall’8 settembre.

 

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative