Vincent Cassel per Costa-Gavras: nell'inferno del capitalismo occidentale

VINCENT CASSEL sarà in LE CAPITAL di Constantin Costa-Gavras
Si è fatto notare relativamente tardi – sulla soglia dei 30 anni, con la sua intensa interpretazione ne La Haine (1995) di Mathieu Kassovitz. Oggi Vincent Cassel, aiutato dai lineamenti irregolari e beffardi, quasi alieni, e da un carisma naturale, spazia tra ruoli ironici e feroci

  VINCENT CASSEL diretto da Costa Gavras in LE CAPITAL, dal libro di Stéphane Osmont

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

Si è fatto notare relativamente tardi – sulla soglia dei 30 anni, con la sua intensa interpretazione ne La Haine (1995) di Mathieu Kassovitz. Oggi Vincent Cassel, aiutato dai lineamenti irregolari e beffardi, quasi alieni, e da un carisma naturale, spazia tra ruoli ironici e feroci. È stato chiamato a dare corpo a Jacques Mesrine, icona criminale francese, nei due film di Jean-François Richet e ha lavorato con grandi registi come David Cronenberg (Eastern Promises e il nuovo A dangerous method).

Recentemente interpreta una versione seduttrice dello sgradevole Thomas Leroy di Black Swan, nella campagna diVincent Cassel nello spot per Yves Saint Laurent, diretto da Darren Aronofsky Yves Saint-Laurent per il profumo La nuit de l'Homme (lo spot diretto da Darren Aronofsky, il making of) e a breve sarà un prete che attraversa tutte le tappe di una discesa nel Male orchestrata dal diavolo, in The Monk, trasposizione del classico gotico di Matthew G. Lewis per la regia di Dominik Moll.

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------


Ma il progetto più atteso che lo vede coinvolto è certamente Le Capital, nuovo film di Costantin Costa-Gavras tratto dal romanzo omonimo pubblicato nel 2004 da Stéphane Osmont, pseudonimo di un ex-militante della sinistra giovanile francese, già direttore degli investimenti della Havas, colosso mondiale nel campo della comunicazione.

Il libro, satira sul cinismo del moderno capitalismo (in Italia pubblicato da Rizzoli) racconta le avventure grottesche del quarantunenne Marc Tourneuillerie, CEO della più grande banca europea, avido, sadico e ossessionato dal sesso. Trascura la moglie, disprezza il figlio stordito dai videogiochi, e si aggira in un mondo psicotico alla Bret Easton Ellis, tra il jet-set parigino e londinese, le élite economiche e i paradisi artificiali di Tokyo e New York, imbattendosi in Bill Gates e Gwyneth Paltrow, Silvio Berlusconi e Kate Moss, tra fusi orari che si accavallano e selvagge fantasie di dominio.

Il film sarà "uno sguardo dietro le quinte dei livelli più alti del mondo bancario, dove la sete di potere e di denaro sono spacciate per razionalità manageriale. Per questo suo nuovo progetto Costa-Gavras (Z – L'orgia del potere, Music Box, Consiglio di famiglia, Cacciatore di teste, Amen – il suo ultimo film Verso l'Eden è del 2009) ha ottenuto l’anticipo sugli incassi del CNC (Centre National du Cinéma et de l’image animée) VINCENT CASSEL - La Haine e Notre Jour Viendraaccanto ad altri titoli selezionati, tra cui l'atteso Après Mai di Olivier Assayas e il documentario Les invisibles di Sébastien Lifshitz.

Vincent Cassel è già stato protagonista di Notre Jour Viendra (2009) l'interessante lungometraggio di esordio di Romain Gavras, figlio del regista greco. Cassel inoltre, assieme a Kassovitz (che a sua volta è stato interprete di Amen per Costa-Gavras padre) sostiene il collettivo artistico Kourtrajmé, fondato nel 2006 da Gavras e Kim Chapiron.


Vincent Cassel in À Deriva, di Heitor DhaliaOltre che in Le Capital, potremmo vedere Vincent Cassel in un progetto annunciato a Cannes 64: un sequel di Dobermann di Jan Kounen (stesso regista di Blueberry) in cui l'attore francese era sul set con la moglie Monica Bellucci. Lo sceneggiatore è Joël Houssin, lo stesso dell'originale, e Cassel è in negoziazione per interpretare nuovamente il criminale Yann Le Pentrec, soprannominato Dobermann. Sulle sue tracce ancora Tchéky Karyo. Tra gli altri progetti, Fantomas di Cristophe Gans. Il primo maggio di quest'anno è uscito anche on demand À Deriva, di Heitor Dhalia, presentato nella sezione Un Certain Regard a Cannes 2009, un altro ruolo "esplosivo" per l'attore, che accompagna una teenager (Camilla Belle) nella scoperta della sua sessualità.

UPDATE: Secondo Variety, il protagonista sarà Mathieu Kassovitz, affiancato da Cassel e Gabriel Byrne nei panni di un potente azionista. 
 
---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative