Vincent Gallo: non intendo distribuire i miei film

L'unica immagine di Promises Written in the Water di Vincent GalloSembrerebbe una provocazione delle solite, eppure Vincent Gallo, dopo aver rifiutato ogni contatto con la stampa, nascosto il suo viso sotto un passamontagna e aver rifiutato di ritirare di persona la Coppa Volpi per Essential Killing, sembra determinato a occultare anche i suoi film.

 “Non intendo far circolare il mio film in nessun mercato” ha affermato riferendosi a Promises Written in Water, presentato a Venezia 67. “Ho appena terminato un altro film, e almeno quest'ultimo potrà riposare in pace, al riparo dalle energie negative del pubblico”.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Gallo ha rilasciato queste dichiarazioni al Danish Film Institute (che gli ha dedicato una retrospettiva di sette film nella doppia veste di attore e regista) specificando che ha acconsentito alle due proiezioni di Promises Written in Water, lo scorso anno a Venezia e Toronto, solo per via di un accordo con l'attrice Delfine Bafort. Anche la spoglia pagina ufficiale dedicata al film conferma che non è prevista nessuna uscita. Vedremo.

Non sono una trovata pubblicitaria. Sono quello che sono. Non sono un artista. Sono un imbroglione.”. In effetti, l'atteggiamento schivo di Gallo non è propriamente quello di Terrence Malick. Per esempio, oltre a proseguire la sua carriera come attore (in Loosies, accanto a Michael Madsen, dovrebbe uscire entro la fine dell'anno) ha accettato di farsi fotografare da Anton Corbijn come nuovo volto del brand G-Star Raw. (m.p.)

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------