Woody Allen: pronto a raccontare altre storie

Woody Allen si è raccontato al Wall Street Journal e ha confessato di non aver alcuna intenzione di andare in pensione ma di voler raccontare altre storie

E’ un Woody Allen a tutto tondo quello che si è raccontato al Wall Street Journal. Il 17 luglio uscirà nelle sale il film Irrational Man e il regista afferma di non avere alcuna intenzione di andare in pensione. “Sono pronto a raccontare altre storie” afferma.

 

Quindi, chi pensava che Allen fosse pronto a farsi da parte dovrà ricredersi. Anzi, quest’estate inizierà le riprese di un altro film ancora senza titolo con Bruce Willis, Jesse Eisenberg, Kristen Stewart e confessa che quella della commedia è stata una strada percorsa spontaneamente.

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

 

“I miei eroi erano Eugene O’Neill, Tennessee Williams e Ingmar Bergman. Non avevo alcun interesse per la commedia, ma il mio talento andava in quella direzione”. La gente ha bisogno di vedere commedia anche in film come Match Point che di comico non hanno proprio nulla.

 

Woody Allen spegnerà presto le 80 candeline e si dice sicuro di avere ancora molti anni da vivere visto che i suoi genitori sono vissuti circa un secolo. Tuttavia, il cineasta di film come La maledizione dello scorpione di Giada e Midnight in Paris dice di non avere più parti da assegnarsi. “Non voglio fare il nonno, o lo zio buono alla festa di Natale”.

 

(d.g.)

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative