World War Z: un mix tra Jason Bourne e The Walking Dead

World War Z potrebbe essere il primo film di una trilogia. Lo zombie movie Paramount, attualmente in postproduzione, è tratto (pare non troppo fedelmente) da La guerra mondiale degli Zombi (pubblicato in italiano da Cooper edizioni) secondo libro di Max Brooks (figlio di Mel e già autore del pratico Manuale per sopravvivere agli zombi, pubblicato da Einaudi).

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Brad Pitt sul set di WORLD WAR Z di Marc ForsterLo script è di J. Michael Straczynski (Changeling, Thor, Underworld: Il risveglio), la regia di Marc Forster (Monster's Ball, Quantum of Solace, Stay, Vero come la finzione, Il cacciatore di aquiloni).


Il protagonista è Brad Pitt, nei panni di un agente della Commissione delle Nazioni Unite che indaga sul post-apocalisse, Gerry Lane, costretto a muoversi in un mondo popolato da morti viventi accanto alla moglie Karen (Mireille Enos, che vedremo anche in Gangster Squad). Pitt, intervistato dal L.A. Times, ha descritto la pellicola come una via di mezzo tra il thriller della serie di Jason Bourne e le atmosfere della serie tv AMC The Walking Dead (giunta alla seconda stagione).

Vedremo Pitt anche in Cogan's Trade di Andrew Dominik e in Twelve Years a Slave di Steve McQueen (per entrambi è anche produttore, e ha ultimamente acquistato con la sua Plan B i diritti di vari romanzi).


--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Nel cast di World War Z anche Eric West (Lords of Dogtown, The Marriage Counselor) Matthew Fox (Lost) David Morse  (The Hurt Locker, Treme) James Badge Dale (The Pacific, Shame, The Lone Ranger) e Elyes Gabel (Game of Thrones). L'uscita USA di è prevista per il 21 Dicembre 2012. (m.p.)