Across the Movies – Rassegna di Film musicali

ACROSS THE MOVIES
Storie di musica attraverso il cinema
Rassegna di cinema musicale d’autore
TERZA EDIZIONE
 
27 GENNAIO – 3, 10, 17 & 24 FEBBRAIO 2011
ORE 21:00 AL CINEMA ELISEO MULTISALA DI CESENA
INGRESSO 6 EURO – PROIEZIONE UNICA
 
Terza edizione della rassegna cinematografica e multimediale Across the Movies progettata e realizzata da Monogawa Confidential Entertainment e la fumetteria cesenate Panda Comix,
si tratta di storie di musica raccontate attraverso il cinema, andando oltre la semplice proiezione di una pellicola ma arricchendola con musica del vivo, prefazioni, dj set e una mostra fotografica.
Le parole di Luigi Bertaccini, dj, storico del rock, giornalista musicale, introdurranno il pubblico alle pellicole con il contributo di rari e straordinari filmati musicali d’epoca, riportando gli spettatori al contesto storico culturale del film attraverso racconti di suoni e immagini, aneddoti  e pensieri sui personaggi illustrati, integrato da piccole esibizioni dal vivo. Un interessante approfondimento che trasporterà alla visione del film per comprendere l’affascinante legame che unisce musica e cinema. Al termine di ogni proiezione una serie di dj set tematici nel foyer del cinema sarà un ulteriore colonna sonora alle storie raccontate.
 
 
 
Giovedì 27 gennaio ore 21:00
The Promise: The Making of Darkness on the Edge of Town
 
Regia di Thom Zimny. Con Bruce Springsteen, Patti Smith, The E-Street Band, Jon Landau .- USA 2010 – 85 min.
– Introduzione di Luigi Bertaccini – intervento musicale dal vivo di ANDREA COLA
– al termine della proiezione nel foyer del cinema Eliseo Aftermovie dj set ToffoloMuzik: “The great black rivers sound”
 
Era nato per correre e per camminare nel sole ma poi decise di fermarsi ai margini della città in cui era cresciuto, costringendo se stesso e i propri eroi popolari a osservarsi in un momento critico della propria vita, quando precipitiamo o impariamo a convivere coi nostri limiti. Come canta la canzone “Darkness on the Edge of Town”, Buce Springsteen salì sulla collina nel 1978 per pagare il prezzo del successo ottenuto tre anni prima con l'album Born to run e trovare il disco perfetto e i dieci brani che definissero la sua angoscia e la sua volontà di resistenza. Springsteen si tuffò nel cuore nero e in bianco e nero dell'America, registrando su vinile il viaggio dei suoi loosers verso la Terra Promessa nutrendosi di letteratura da Flannery O'Connor a John Steinbeck e di valori ideologici e morali. Di quel viaggio,della sua genesi musicale, ci racconta il film di Thom Zimny. Il regista recupera filmati inediti di Springsteen e della E Street Band girati tra il '76 e il '78, facendoli dialogare nel presente con i protagonisti e i comprimari che tanta parte hanno avuto nel processo di produzione di Darkness Il risultato è un film che rappresenta le cose dal di dentro e costruisce punti di vista inediti. Parole, colori e note che invitano lo spettatore a tentare il viaggio accanto ai personaggi “consumati, invecchiati ma mai vinti” che abitano le Badlands del New Jersey.
  
Giovedì 3 febbraio ore 21:00
Nowhere Boy (The young John Lennon)
Regia di Sam Taylor-Wood. Con Aaron Johnson, Kristin Scott Thomas, David Threlfall, Anne-Marie Duff, Ophelia Lovibond – UK-Canada 2009 – 98 min.
– Introduzione di Luigi Bertaccini – intervento musicale dal vivo di ANDREA APPINO (ZEN CIRCUS )
– Al termine della proiezione nel foyer del cinema Eliseo Aftermovie dj set ToffoloMuzik:“ Reality of imagination”
 
Liverpool 1955: immaginate un quindicenne ribelle e intelligente, assetato di vita. Il suo nome è John Lennon. Una famiglia in cui abbondano i segreti, con due donne in conflitto sul futuro di John: Mimi, la zia severa che lo ha cresciuto e incoraggiato a studiare e a diventare un bravo ragazzo e Julia, la mamma piena di brio che John ha ritrovato da poco. Spinto dal suo desiderio di una famiglia normale, John si rifugia nel nuovo ed eccitante mondo del rock, dove il suo genio immaturo incontra la sua anima gemella nell’adolescente Paul McCartney. Ma l’inizio di questa nuova vita, sarà subito ostacolato da una tragedia. Il giovane Lennon troverà la forza per andare avanti e la sua voce esploderà nel mondo, dando vita al mito. Il Film è l'esordio alla regia della londinese, Sam Taylor-Wood membro di spicco del movimento Young British Artists e nota per le sue opere d'arte e per le sue foto esposte nelle maggiori gallerie d'arte di tutto il mondo. Racconta di un dolore che diventa poesia, di un figlio spezzato,di un ragazzo geniale che cerca e trova la madre che lo ha abbandonato, di un amore intenso e bruciante, filiale e materno, che scorre sulle note del rock , di una pellicola “femmina” tratta dal bel libro della sorellastra di Jhon, Julia Baird.
 
  
 
Giovedì 10 febbraio ore 21:00
Amazing Grace: Jeff Buckley
Regia di Laurie Trombley e Nyla Adams con Jeff Buckey Michael Tighe, Mick Grondhal, Matt Johnson USA 2004 – 60 min.
Introduzione di Luigi Bertaccini – interventi musicali dal vivo di FRANCESCO MOTTA (CRIMINAL JOKERS) E DI GIUSEPPE RIGHINI
– Al termine della proiezione nel foyer del cinema Eliseo:  Aftermovie "Dream brother" selezione musicale a cura di Antonio Fabbri.
 
In Europa, si parla di lui con sussurri di santità. In America, è una nota misteriosa. Amazing Grace: Jeff Buckley è una pluripremiata pellicola che esplora il fenomeno Jeff Buckley. Figlio di Tim Buckley, la sua è stata una breve ma folgorante carriera, che ha avuto il suo culmine con la pubblicazione dell’album ormai mitico intitolato “Grace” che si è rivelato uno degli esordi in assoluto più significativi e seminali degli ultimi vent'anni: mentre suono ed arrangiamenti condensavano il soul con i Led Zeppelin, Nina Simone e con il grunge, la voce si librava tesa, in perfetto equilibrio sul punk come su sognanti mantra dal sapore orientale. Inclassificabili, la voce di quattro ottave e le sue canzoni di una passione incontrollata che attraversano il dolore del mondo del rock, soul, blues, gospel, folk, e lo incendiano. Un film costruito con meticolosa passione artigianale che indaga il fenomeno insolito e straordinario di Jeff , con un solo album uscito, che divenne una inesauribile fonte di ispirazione per artisti di ogni genere. Il film include interviste ai membri della band di Jeff, amici, dj's, produttori oltre a live e immagini rare. Da Sydney, New York, e Londra a Memphis, Montpellier e Los Angeles, il film prende gli spettatori in un viaggio incredibilmente espansivo e intimo attraverso il mondo di Jeff Buckley, un musicista che ispira ancora i suoi fan, dai compositori di musica classica alle superstar del rock’n’roll.
 
 
Giovedì 17 febbraio ore 21:00
Amazing Journey: The Story of The Who
 
Regia di Murray Lerner e Paul Crowder Con Roger Daltrey, Pete Townshend, John Entwistle, Keith Moon – UK 2007 – 120 min.
– Introduzione di Luigi Bertaccini – intervento musicale dal vivo  di ENRICO FARNEDI,GIONATA COSTA E ANDREA COSTA AKA BIG!BAM!BOO!
– al termine della proiezione nel foyer del cinema Eliseo Aftermovie dj set Marco Turci: " Maximum R'n'B"
 
The Who è il nome di una delle band storiche del rock, uno dei più grandi gruppi musicali di tutti i tempi, una di quelle realtà a cui la maggior parte dei musicisti dei giorni nostri deve qualcosa. Questo straordinario documentario ripercorre la storia del gruppo inglese dagli esordi nei primi anni ‘60 fino ai giorni nostri; gli inizi, il successo, gli eccessi, le tragedie (la morte di Keith Moon prima e di John Entwistle poi). Un film appassionante sia per quanto riguarda la ricostruzione storica che per l'aspetto creativo e tecnico; il film non si risolve in una biografia della band londinese, va molto più in profondità, mostrando al pubblico i sentimenti dei membri del gruppo, le loro idee, le loro paure. La storia è principalmente narrata dalle immagini, anche se concorrono a dare senso al racconto le testimonianze dei membri del gruppo e di molti altri artisti dei giorni nostri, tra cui Sting, Noel Gallagher degli Oasis, The Edge degli U2, Eddie Vedder dei Pearl Jam. In mezzo a tutto questo si “fanno largo” spezzoni di filmati delle performance dei The Who degli anni ’60, ’70 e ’80, dagli esordi alla consacrazione nell’Olimpo del Rock.
 
 
 
Giovedì 24 febbraio ore 21:00
It Might Get Loud (Jimmy Page-The Edge-Jack White)
Regia di Davis Guggenheim. Con Jimmy Page, The Edge e Jack White – USA 2008 – 98 min.
– Introduzione di Luigi Bertaccini – intervento musicale dal vivo di ANTONIO GRAMENTIERI (DE LA VEGA – SACRI CUORI)
– al termine della proiezione nel foyer del cinema Eliseo Aftermovie dj ToffoloMuzik “Something changed around”
 
Chi non ha sognato di diventare una rock star, unirsi ad una band e suonare la chitarra elettrica? La chitarra elettrica non è un simbolo del rock, la chitarra elettrica è il rock. It Might Get Loud è prima di tutto un tributo adorante a questo strumento semplice e magico che trasforma le idee in energia e che evoca sensazioni primitive e potenti. La storia della chitarra viene rivisitata attraverso le esperienze di tre chitarristi di diverse generazioni e, soprattutto, caratterizzati da un approccio verso lo strumento radicalmente diverso: il giovane Jack White(White Stipes), The Edge(U2) e la leggenda Jimmy Page (Led Zeppelin). Dopo l'Oscar conquistato grazie a Una scomoda verità, Davis Guggenheim passa alla musica rock e a tre personalità che hanno calcato la scena musicale per tre generazioni da protagonisti, tre celebri chitarristi molto differenti tra loro. Tre modi di suonare e di intendere la chitarra. Tre vite diverse, unite dalla passione per uno strumento. It Might Get Loud è anche il risultato di un lavoro sopraffino a livello di concezione, realizzazione e montaggio, e riesce a delineare tre diverse personalità, tre stagioni della storia del rock, tre filosofie musicali con grande nitidezza e intensità, in modo trascinante e divertente
 
 
CINEMA ELISEO MULTISALA CESENA
VIALE CARDUCCI 7
47521 CESENA (FC)
INFO 3480107848  e  ikoiko@tin.it
FACEBOOK: Monogawa Back to Gawa