Liberaci dal male, di Scott Derrickson

eric bana in liberaci dal male

Delirante Derrickson. Riprende a piene lettere il Pazuzu di Friedkin – con tanto di prologo in Iraq – immergendolo in una metropoli newyorkese cupa, piovosa, parente stretta del primo Fincher. Sa essere ironico ma anche no. Rimastica consapevolmente un cinema già visto, con un occhio alla confezione e l’altro a una visione del mondo faticosa e carica di sacrificio, quasi personale.

Box Office USA

teenage mutant ninja turtles

Teenage Mutant Ninja Turtles ha conservato il primo posto ed è andato ancora a braccetto con Guardians of the Galaxy. I due film hanno fermato il disastroso rendimento dell'estate e hanno stabilizzato la situazione. La nuova versione delle tartarughe mutanti ha allontanato il timore del flop e ha superato con agilità i cento milioni di dollari. Il marvel-movie ha delle ottime possibilità di scavalcare The Winter Soldier e di diventare il film più ricco del 2014 ma il traguardo dei trecento milioni è ancora un miraggio.

FILM IN TV – Umberto D., di Vittorio De Sica

Umberto D., De Sica

Forse in un’Italia che con il cinema non è mai uscita da un realismo benefico che ha saputo raccontare la nostra storia e i nostri sentimenti, di film come Umberto D., storia di un umanesimo imprescindibile, c’è ancora necessità. Attualissimo, come altri del nostro presente, è specchio di una condizione di solitudine nel … tentativo di ricostruire l’umano prima dello sguardo nell’abisso. Giovedì 21 agosto, ore 9,50 su Iris.

(unknown pleasures) The Coast Guard, di Kim Ki-duk

the coast guard

Corpi maschili, spettri femminili, violenza subitanea, dolcezza inaudita, il mare come parentesi d'acqua in cui racchiudere la propria coscienza. L'universo del cineasta coreano staziona in parametri ormai ben codificati, frutto di un'artista che sta sempre in stretto contatto con se stesso, la sua storia, le sue ossessioni, i suoi sogni rimossi, gli incubi. In attesa dell'uscita di One on One il 28 agosto 

Jason Segel, Cameron Diaz e il filmato scomparso: Sex Tape. Finiti in rete

locandina sex tapeDue clip del nuovo film di Jake Kasdan nelle sale italiane dall'11 settembre. Una coppia con figli, sposata da dieci anni decide di rinvigorire il loro rapporto filmando un video hot che però sparisce. Devono così imbarcarsi in una folle corsa per recuperarlo.

Dragon Trainer 2, di Dean DeBlois

dragon trainer 2Una seconda avventura dei vikinghi volanti imbastita seguendo la regola del sequel come versione raddoppiata per accumulo del prototipo – più personaggi, più draghi, più azione, a scapito del versante comico e dello spazio riservato ai caratteristi grotteschi, decisamente risicato. Ma la "furia notturna" Toothless si conferma tra le migliori creature dell'intera scuderia Dreamworks

LOCARNO 67: Il cinema come viaggio

lav diaz riceve il padro d'oro al festival di locarno

Addio al linguaggio, quello unico, spazio a più linguaggi. La ricchezza di questa 67° edizione del Festival di Locarno sta proprio in questa continua contaminazione di forme, generi, formati. Per questo, si è anche creata una sintesi ideale tra sperimentazione e spettacolarità. E la retrospettiva Titanus è stato un gran colpo

News

Laceno d'oro - Masterclass con Jia Zhang-ke e Zhao Tao
oggi alle 17 all'ex Carcere Borbonico di Avellino, a seguire Still Life
Torna Schwarzenegger con Terminator Genisys
Terminate le riprese
VENEZIA 71 - 11 film per la sala web
Da Mohsen  Makhmalbaf a Renato De Maria
Diego Lerman presiederà la giuria ai Venice Days
Il premio assegnato a uno dei 13 film delle Giornate degli Autori
Liberaci dal male da domani in sala
In oltre 200 copie distribuito da Warner Bros.
Step Up All In in copertina su Film Tv
Interviste a Scott Derrickson, Ryan Guzman e Frederick Wiseman
Fury chiuderà il London Film Festival
 War movie con Brad Pitt sulla Seconda guerra mondiale
LOCARNO 67 - Vince Lav Diaz con "From What is Before"
Premio speciale della giuria a Listen Up Philip
Robin Williams soffriva di un principio di Parkinson
A rivelarlo è la moglie Susan Schneider
Persol Tribute a Frances McDormand al Festival di Venezia
Sarà consegnato l'1 settembre alle 16.30 in Sala Grande

Cerca nel sito

Cerca nel sito

SS MAGAZINE Sentieri selvaggi Magazine n. 13 giugno-luglio 2014

Sentieri Selvaggi Magazine 13

On line il nuovo Ss Magazine #13 (puoi scaricarlo gratuitamente QUI). In questo numero: CIAO MASCHIO, è l'epoca dell'uomo fragile o dell'uomo nuovo? E poi Welcome to New York, Apes Revolution, Andy Serkis, House of Cards... Approfondimenti su CANNES 67 e TRANSFORMERS 4. Profili su John Cazale, Eli Wallach, Otar Iosseliani

Lauren Bacall, si spegne un'altra stella di Hollywood

lauren bacall

Avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 16 settembre. Ha segnato la storia del cinema statunitense soprattutto negli anni '40 e '50 soprattutto nei film girati ciol marito Humphrey Bogart, conosciuto sul set di Acque del Sud. Ma anche successivamente ha lasciato il segno in ogni sua interpretazione, da Il pistolero a The Walker, dove il tempo non sembrava mai lasciare tracce sulla sua bellezza.

Addio a Robin Williams

robin williams in l'attimo fuggente

Aveva 63 anni e il suo corpo è stato trovato nella sua abitazione in California. Si sospetta il suicidio dovuto ad asfissia. Il suo agente ha detto che negli ultimi tempi soffriva di depressione e in passato è stato dipendente dall'alcol. Popolare per le sue interpretazioni dell'alieno Mork e del capitano Keating in L'attimo fuggente, vinse l'Oscar come miglior attore protagonista per Will Hunting.

L'ultimo capitolo. Lo Hobbit. La battaglia delle cinque armate

lo hobbit la battaglia delle cinque armate

In arrivo l'anello conclusivo della trilogia diretta da Peter Jackson dal romanzo di J. R.R. Tolkien con un'epica conclusione delle avventure di Bilbo Baggins, Thorin Scudodiquercia e la Compagnia di Nani. In sala dal 17 dicembre distribuito dalla Warner

Nuovo trailer per Predestination con Ethan Hawke

ethan hawke in predestination

Ecco il trailer del nuovo film dei fratelli Spierig dove l'attore è un "agente temporale" al suo ultimo lavoro che recluta se stesso da giovane per catturare l'unico criminale che gli sia mai sfuggito.

Il giovane favoloso: prima clip dal nuovo film di Mario Martone

In attesa di essere proiettato in Concorso a Venezia 71 ecco la prima clip tratta da Il giovane favoloso, l'atteso film di Mario Martone su Giacomo Leopardi. Elio Germano (che interpreta il grande poeta) legge una intensissima lettera scritta a Pietro Giordani in cui parla della sognata fanciullezza. Il film uscirà in sala il prossimo 16 ottobre

 

LOCARNO 67 - From What Is Before (Mula sa kung ano ang noon), di Lav Diaz (Concorso)

from what is before
Lav Diaz torna sulla sua maledizione, quella delle stesse Filippine: la dittatura di Marcos, raccontata lateralmente, negli effetti devastanti su un piccolo villaggio e i suoi abitanti tra il 1970 e il 1972, anno della proclamazione della Legge Marziale. Conflitto struggente tra precarietà dell'elemento umano e immutabilità di mito e natura. La recensione del Pardo d'oro del 67° Festival di Locarno

Lauren Bacall, la star che non volle essere diva.

Il grande sonno, 1946Era nata nel 1924 interpretando circa 50 film nei quali ha imposto il proprio carattere in perfetto antagonismo con i personaggi maschili giocando sempre su un equilibrio che segna una modernità ante litteram. Ha sempre rifiutato ogni tratto di femme fatale, fedele ai suoi principi, che ha testimoniato anche nella vita sociale e che per lungo tempo ha condiviso con il marito Humphrey Bogart.

 
 

La maschera e il volto: Robin Williams

robin williams in hook

A tre giorni dalla scomparsa, un ritratto approfondito dell'attore statunitense che sembra aver avuto piu' carriere. Prima dell'Oscar per Will Hunting. Genio ribelle, il suo nome poteva esere accostato a Dustin Hoffman, Robert De Niro ed Al Pacino. Ma in mezzo a tanti grandi film ci sono anche i molti sbagliati, in una generosità totale verso il cinema non sempre ricambiata.

Nino Manfredi raccontato dal figlio Luca

nino manfredi in pinocchio

"Non sono come Sordi, che ha un talento naturale. Io devo lavorarci". In occasione dell'inaugurazione di una grande rassegna, curata e promossa dalla Cineteca di Bologna, il figlio dell'attore (che lo ho diretto anche nella pubblicità del caffè, la prima seriale della tv italiana), Luca Manfredi lo ricorda cosi'

 

 
 

LOCARNO 67 - Roman Polanski: the day after

roman polanski

E' successa nel Ticino ma sembra una storia tutta italiana. Le interferenze della politica sul festival hanno contribuito a non far venire uno dei massimi registi contemporanei. Per il Direttore Artistico è la giornata piu' scura da quando gli è stato chiesto di dirigere il festival. E in questa storia chi ci perde è soprattutto il cinema. Ancora una volta

LOCARNO 67 - "Il realismo al cinema non esiste!". Incontro con Giancarlo Giannini

giancarlo giannini

A Locarno stasera riceverà L’Excellence Award Moet et Chandon, un premio andato negli scorsi anni ad attori cult come John Malkovich, Michel Piccoli ed Isabelle Huppert.. Noi lo abbiamo raggiunto prima. E abbiamo parlato, con lui, di cinema, di pasta al pesto. Di Federico Fellini e di Al Pacino. Di Marlon Brando e di elettronica e di invenzioni

 
 

LOCARNO 67 - Eleonora Brown, ritorna la bambina di "La ciociara"

sofia loren ed eleonore brown in la ciociara

Aveva undici anni quando raggiunse il successo accanto a Sofia Loren. Adesso ha qualche anno di più, e una bellezza ancora luminosa. Elegante, consapevole. E’ al festival che la incontriamo. E’ ospite della manifestazione cinematografica, che ha proiettato il film nell’ambito di una immensa retrospettiva dedicata alla Titanus.

Un ricordo personale di Robin Williams

robin williams

Giovanni Bogani ricorda l'attore scomparso. L'intervista fatta a Firenze in cui usa il termine 'crossdressed' prima dell'uscita di Mrs. Doubtfire. Con quel sorriso buono che metteva un po' paura. E che forse voleva essere una specie di Charlot, poetico e stralunato, tenerissimo e, all'occorrenza, cattivo

 
 

LIBRI DI CINEMA - "Cinema senza fine", a cura di Roy Menarini

Difficoltà, adattamento e rinascita. Queste sono le tre condizioni su cui si basa Cinema senza fine, dove Menarini descrive come questo abbia saputo mutare sé stesso per non morire. Un libro sospeso tra il mostrare il carattere mutevole di un arte sempre in divenire e la consapevolezza che ogni uomo dovrebbe imparare dal cinema a non arrendersi mai. Mimesis Editore

Martin Scorsese produce Andrew Lau, ecco il trailer

Revenge of the Green Dragons
Il film si intitola Revenge of the Green Dragons ed è appena uscito un trailer che ha tutta l'aria di mandare in estasi i fan del regista hongkongese (e probabilmente anche quelli del cineasta italoamericano). L'ambientazione è newyorkese, il cast prevalentemete asiatico. Scorsese produce, mentre Law è l'uomo dietro la macchina da presa

LACENO D'ORO 2014 - Premio Camillo Marino a Jia Zhang-ke


Parte questa sera ad Avellino con la consegna del Premio Camillo Marino a Jia Zhang-ke, e la proiezione de Il tocco del peccato introdotta dal regista e da Zhao Tao, il LACENO D'ORO 2014. 40 proiezioni, 30 incontri con autori della new wave italiana "underground", 5 anteprime nazionali, 9 performance musicali e multimediali, e ancora mostre, workshop, tavole rotonde, contest di corti. Fino al 5 settembre: IL PROGRAMMA COMPLETO 

LOCARNO 67 - La memoria della terra: From what is before, di Lav Diaz

Già vincitore del Grand Prize Festival al World Premieres Film Festival nelle sue native filippine, l'ultimo film di Lav DiazMula sa Kung Ano ang Noon (From what is before), sarà in concorso alla 67esima edizione di Locarno

 

Nuovo trailer per Interstellar di Christopher Nolan

Nuovo trailer per Interstellar: evidenti suggestioni da sci-fi classica per il ritorno alla regia di Christopher Nolan. Cast all star: McConaughey, Hathaway, Chastain, Burstyn, Cain, C. Affleck e Matt Damon. Il film uscirà nelle sale nella prima settimana di novembre 2014

Box Office USA

rise of the planet of the apes

Rise of the Planet of the Apes ha frenato l'emorragia estiva e sta per lasciare la classifica con quasi duecento milioni di dollari. Il mercato si sta assestando dopo lo scivolone di Age of Extinction. La Marvel è uscita vittoriosa con la buona conferma di Guardians of the Galaxy ma il primo posto è stato conquistato da Teenage Mutant Ninja Turtles. La Paramount ha scommesso sulle tartarughe mutanti della Mirage Studios ed è stata ripagata con un esordio da sessantacinque milioni e un nuovo franchise da sfruttare.

Box Office ITALIA

apes revolution

Il calendario aveva scelto Transformers 4 e Apes Revolution per chiudere una delle peggiori stagioni di tutti i tempi. L'estate è ancora una tabù per il mercato italiano ma i due film hanno aggirato delle premesse poco incoraggianti. L'era dell'estinzione ha pareggiato il record nazionale del franchise nonostante il pesante scivolone americano e Il pianeta delle scimmie ha migliorato quello del primo capitolo. Le cifre non fanno festeggiare ma hanno allontanato lo spettro di un finale ulteriormente disastroso.

 
 

Hercules. Il guerriero, di Brett Ratner

hercules. il guerriero

Evita la trappola di provare a replicare l'epica di 300. La fuga dall'archetipo eroico restuisce la corretta dimensione del peplum sulla cultura di massa. Il protagonista forse non è nemmeno un semidio ma solo un astuto mercenario che ha un abile addetto stampa. L'equivoco sulla sua natura è rappresentato perfettamente da The Rock.

Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie, di Matt Reeves

apes revolution

Un film sull'ineluttabilità della violenza. Cupo e pessimista. Apes Revolution è forse il primo, inconsapevole, film sulla striscia di Gaza che Hollywood abbia mai avuto il coraggio di produrre senza rendersene conto. Il documentario più imprevisto e costoso della recente storia del cinema

Chef - La ricetta perfetta, di Jon Favreau


Cinema. Cibo, Twitter e Musica. Sono questi gli ingredienti che il regista usa nel suo piccolo e riuscito Chef – La ricetta perfetta, la sua ultima fatica. Il film in cui Favreau, con l'uso consapevole degli stereotipi del genere culinario e di soluzioni narrative prevedibili, rivendica la libertà artistica di fare, nella propria cucina, quello gli pare