VENEZIA 71 – Nobi (Fires on the Plain), di Shinya Tsukamoto (Concorso)

fires on the plain

Tsukamoto s’immerge nel magma emotivo della storia con il proprio corpo, prima ancora che con gli occhi e la mente. E racconta la guerra - con una potenza che ha ben pochi eguali - come l’esplosione estrema del caos percettivo, un inestricabile aggrovigliarsi dei punti di vista, dei piani, dei tempi, dei suoni. È lo stesso linguaggio del cinema che diventa carne da macello

VENEZIA 71 - La parola a Thelma Schoonmaker

Thelma Schoonmaker
A Venezia oggi è il giorno di Thelma Schoonmaker, premiata con il Leone d’oro alla carriera. L’incontro con la stampa è stata l’occasione per raccontare la propria esperienza di montatrice con il regista Martin Scorsese.

VENEZIA 71 - Un giorno in Italia secondo Gabriele Salvatores

Il regista arriva al Lido con un progetto che ha un suo antecedente in Life in a Day, prodotto da Ridley Scott. Per raccontare la giornata del 26 ottobre 2013 sono arrivati oltre 44.000 video per un totale di circa 2200 ore. Il film uscirà in sala solo il 23 settembre mentre il 27 sarà trasmesso su Rai 3. E se ci dovesse essere un seguito il cineasta fa una richiesta: i telefonini uusateli in orizzontale.

VENEZIA 71 - Jayueui onduk (Hill of Freedom), di Hong Sang-soo (Orizzonti)

https://s3.amazonaws.com/media.tiff.net/content/carousel/c9e77024fed74c347fbdcd139dda6f11.jpg

Come fosse uno di quei sublimi scarti temporali che fendono ogni suo film e lo aprono al dubbio della vita…torna Hong Sang-soo con l’ultimo tassello di un mosaico ormai straordinariamente (con)fuso, che sembra sempre più configurare la nostra calda casa di spettatori. Hong filma i (propri) ricordi concependoli come puri fantasmi che vagano in una memoria/schermo sempre più distillata nel sentimento che sottende

VENEZIA 65 – Con gli occhi chiusi (6): Fuga dello sguardo

Hill of Freedom Hong Sangsoo

Sempre più abbiamo bisogno di “un’educazione visiva”, una capacità di imparare a selezionare – moralmente e culturalmente – cosa vedere tra le infinite immagini del mondo. Quindi “imparare a non vedere” è uno degli esercizi decisivi dei nostri tempi. E possiamo abbandonare un film “disumano” e invece abbandonarsi nella visione di un film dove l’umanità si manifesta in flagranza.

LE PAGELLE DI VENEZIA

festival di veneziaI voti, giorno per giorno, degli inviati di Sentieri Selvaggi: Chiara Apicella, Marco Bolsi, Giovanni Bogani, Chiara Bruno, Giacomo Calzoni, Elena Caterina, Massimo Causo, Tonino De Pace, Davide Di Giorgio, Simone Emiliani, Giuseppe Gariazzo, Renato Loriga, Luca Marchetti, Pietro Masciullo, Grazia Paganelli, Aldo Spiniello e Carlo Valeri

VENEZIA 71 - Otto Dix e il cinema antinarrativo. Incontro con Roy Andersson e il cast

Roy Andersson
Roy Andersson
spiega il suo disinteresse verso il cinema narrativo, la profonda influenza che ha avuto nei suoi film la pittura, e in particolar modo quella di Otto Dix. E la sua volontà di raccontare la Vita, i lati stupidi degli esseri umani, avvalendosi di inquadrature che hanno richiesto quattro anni di riprese. 

News

VENEZIA 71: Italy in a Day in sala e in tv
Il film di Salvatores presentato oggi fuori concorso
Al via le riprese di Un Natale stupefacente
Volfango de Biasi gira con Ambra Angiolini e Lillo & Greg 
Le leggi del desiderio di Silvio Muccino
il regista sul set della nuova commedia con Nicole Grimaudo
VENEZIA 71 - Flashmob delle 'fuxiane' per "Dancing with Maria"
Hanno ballato prima della tradizionale passerella
VENEZIA 71 - Applausi per Mario Martone
Il Giovane Favoloso convince la stampa
Hackerato lo smartphone di Jennifer Lawrence
le immagini nude dell'attrice sono finite subito in rete
Hollywood, estate nera al box office
nessun film oltre i 300 milioni: gli incassi peggiori dal 1997  
Oscar alla carriera per Harry Belafonte
 premiati anche Hayao Miyazaki, Maureen O'Hara e Jean-Claude Carrière
VENEZIA 71 - "Anime nere" conquista la stampa estera
 il film di Munzi paragonato a Visconti e Coppola 
VENEZIA 71 - Tatti Sanguineti: "Io non sono Bruno Vespa"
così l'autore di Giulio Andreotti-Il cinema visto da vicino sul suo metodo di lavoro.  

Cerca nel sito

Cerca nel sito

SS MAGAZINE Sentieri selvaggi Magazine n. 13 giugno-luglio 2014

Sentieri Selvaggi Magazine 13

On line il nuovo Ss Magazine #13 (puoi scaricarlo gratuitamente QUI). In questo numero: CIAO MASCHIO, è l'epoca dell'uomo fragile o dell'uomo nuovo? E poi Welcome to New York, Apes Revolution, Andy Serkis, House of Cards... Approfondimenti su CANNES 67 e TRANSFORMERS 4. Profili su John Cazale, Eli Wallach, Otar Iosseliani

Laura Dern si racconta in Colpa delle stelle

laura dern

L'attrice, che interpreta la madre di Hazel, parla del suo personaggio ("deve fare in modo di non farsi sopraffare dalla paura"), del rapporto tra i due ragazzi e della fondamentale presenza sul set dello scrittore John Green.

Pupi Avati con Riccardo Scamarcio e Sharon Stone: "Un ragazzo d'oro"

riccardo scamarcio e cristiana capotondi in un ragazzo d'oro

A tre anni da Il cuore grande della ragazze, il regista torna sul set con la star hollywoodiana per la prima volta in un film italiano. Un pubblicitario si trasferisce a Roma dove incontra un' editrice interessata a pubblicare il libro autobiografico che il padre, uno sceneggiatore di film di serie B morto da poco, voleva scrivere. Nel cast anche Cristiana Capotondi. In sala dal 18 settembre.

Boyhood: il trailer italiano del nuovo film di Richard Linklater

boyhood

Presentato in Concorso all'ultima Berlinale (dove ha vinto l'Orso d'argento) Boyhood segna il ritorno alla regia di Richard Linklater nel suo progetto forse più personale. Girato nell'arco di 12 anni (dal 2002 al 2013) il film segue la crescita e le altalene sentimentali del ragazzino protagonista. In Italia uscirà il prossimo ottobre: ecco il trailer ufficiale

Johnny Depp e Kevin Smith al lavoro con le figlie

johnny depp e kevin smith

Si tratta della loro prima collaborazione. La star e il regista  collaboreranno infatti in un film d'azione e avventura che vede protagonista due quindicenne interpretate dalle loro figlie, Lily Rose Depp e Harley Quinn Smith.

Niente più donne: Zac Efron in Quel momento imbarazzante

miles teller, michael b. jordan e zac efron in Quel momento imbarazzante

Negli Stati Uniti è stato un grande successo al botteghino. Arriverà nelle nostre sale il 28 agosto l'opera prima di Tom Gormican che vede protagonisti tre amici che si promettono di restare single per non compromettere il loro rapporto. Ma tre donne poi gli fanno cambiare idea. Nel cast anche Michael B. Jordan, Miles Teller e Imogen Potts. Distribuito da Notorius Pictures

 

VIAGGIO IN ITALIA – Davide Pepe, disfunzioni della memoria

davide pepe I remember

Nei lavori di Davide Pepe ci si ritrova a oscillare nelle interruzioni del passato, sospesi su scorci di memoria che procedono per jump cut percettivi. Incursione nel cinema ipnotico e performativo di questo visionario filmmaker, sulla scorta della personale con workshop dedicatagli a Bari lo scorso luglio da “Avvistamenti – XII Mostra Internazionale del Video e del Cinema d'Autore"

RIVISTE DI CINEMA - Sarà l'anno di Reese Witherspoon?

Reese Witherspoon in Wild
Dopo anni di progetti sfortunati, flop al botteghino e l'arresto ad Atlanta, la stagione 2014-2015 per Resse Witherspoon potrebbe essere quella della riscossa. Protagonista in Wild, non protagonista in Ineherent Vice e produttrice di Gone Girl. L'attrice potrebbe essere in lizza per tre nomination agli Oscar. Da un articolo pubblicato da Kristopher Tapley su inContention

 
 

Listino 20th Fox 2014-15

logo 20th century fox

Partita già con Apes Revolution e Dragon Trainer 2, la stagione della Fox propone kolossal, animazione, thriller, avventure e commedie. Tra i titoli più attesi il nuovo David Fincher di L'amore bugiardo. Gone Girl, il terzo episodio di Una notte al museo, lo spin-off di Madagascar e l'Hercules di Ridley Scott

LACENO D'ORO 2014 - "Tra cinema e realtà", la Master Class di Jia Zhang-ke

Sentire parlare Jia Zhang-ke è sempre un’esperienza particolare. È un pomeriggio piacevolissimo: Jia sembra molto a suo agio, spazia dagli esordi all’ultimo film, si “svela” come artista e come spettatore inanellando sorrisi e ragionamenti illuminanti

 
 

Il listino Universal 2014-15

universal

Una stagione già partita con Hercules e Cattivi vicini e che vede un calendario fittissimo a cominciare dall'arrivo a settembre dei 'mercenari' di Stallone e delle Tartarughe Ninja campione d'incassi in Usa. Attesa per Seth MacFarlane, Boyhood di Linklater, l'ultimo Hunger Games a novembre e nel 2015 per Cinquanta sfumature di grigio.

Il listino Warner 2014-15

warner

Inaugurato proprio ieri da Liberaci dal male, tra i titoli di punta dei prossimi mesi ci saranno Interstellar di Christopher Nolan e Lo Hobbit. La battaglia delle cinque armate. In programma anche l'ultimo film di Woody Allen mentre il cinema italiano è rappresentato da Vincenzo Salemme ed Edoardo Leo.

 
 

Bovino Independent Short Film Festival: suggestioni d’altri tempi

bovino independent short film festival

In provincia di Foggia, incastonato fra gli splendidi Monti Dauni, va nuovamente in scena per il sesto anno (dal 21 al 23 agosto) l’omonima rassegna cinematografica dedicata a cortometraggi, film e documentari. Tra gli ospiti, Valeria Golino e Valeria Solarino. Per informazioni: www.bovinofestival.it

(unknown pleasures) The Coast Guard, di Kim Ki-duk

the coast guard

Corpi maschili, spettri femminili, violenza subitanea, dolcezza inaudita, il mare come parentesi d'acqua in cui racchiudere la propria coscienza. L'universo del cineasta coreano staziona in parametri ormai ben codificati, frutto di un'artista che sta sempre in stretto contatto con se stesso, la sua storia, le sue ossessioni, i suoi sogni rimossi, gli incubi. In attesa dell'uscita di One on One il 28 agosto 

 
 

LIBRI DI CINEMA – Le novità di Luglio-Agosto

charlie chaplinCharlie Chaplin, American Nightmares – Conversazioni con i maestri del New Horror americano, Il cinema di Henri-Georges Clouzot, Giganti e giocattoli, Marilyn Monroe - Inganni

FILM IN DVD – Le uscite in DVD e in Blu-ray dal 28 agosto

enzo avitabile music life
Tra le uscite Home Video della settimana: Enzo Avitabile Music Life,  Allacciate le cinture, 12 anni schiavo, Hold your breath, Ipcress, Captain America: The Winter Soldier, The Avengers – Agenti speciali, Woodstock tre giorni di pace amore e musica

FILM IN TV - Dal 31 agosto al 6 settembre

andie macdowell e james spader in sesso, bugie e videotape

Le "50 scelte" settimanali di "Sentieri Selvaggi" tra pay-tv e digitale terrestre. Tra i titoli di questa settimana: The Hurt Locker, La ciociara, Faust, Strategia del ragno, Million Dollar Baby, Sogni d'oro, La rivincita delle bionde, Sesso, bugie e videotape, Oki's Movie, The Act of Killing, L'ultima missione.

VENEZIA 71 - Near Death Experience, di Benoit Delépine e Gustave Kervern (Orizzonti)


Non c'è un giorno migliore di Venerdi 13 per decidere di suicidarsi. I due registi Benoit Delépine e Gustave Kervern, con Near Death Experience, ci regalano un nuovo freak con cui giocare e girovagare senza meta. Con il protagonista Michel Houellebecq, la coppia di cineasti portano alle estreme conseguenze il proprio Cinema, realizzando un vero e proprio saggio dimostrativo di una folle e divertita filosofia nichilista.

VENEZIA 71 - La guerra e la natura secondo Shinya Tsukamoto

Shinya Tsukamoto, Fires on a Plain
La "follia" del concorso ufficiale è il formidabile ed estremo Nobi (Fires on the Plain), il war movie diretto dal Giapponese Shinya Tsukamoto, amatissimo dai cultori del cyberpunk e ospite ricorrente al Lido. Un progetto nuovo, per certi diverso ma anche molto coerente nello stile e nella poetica, che il regista ha raccontato in una conferenza stampa non gremitissima ma molto applaudita

Un weekend travolgente: The Stag - Se sopravvivo mi sposo

the stag se sopravvivo mi sposo

Il trailer e due clip della commedia di John Butler con Andrew Scott, Hugh O'Conor, Peter McDonald e Brian Gleeson che racconta un rocambolesco addio al celibato. Campione d'incassi in Irlanda, sarà in sala dal 28 agosto distribuito da academy Two

Nell'occhio del tornado: Into the Storm, una clip

into the storm

Nella cittadina di Silverton sta per arrivare un terribile ciclone. Alcuni cercano riparo, mentre i cacciatori di tornado gli vanno incontro per riprenderlo. Diretto da Steven Quale (Final Destination 5), vede tra i proitagonisti Richard Armitage e Sarah Wayne Callies. In sala dal 27 agosto

Box Office USA

guardians of the galaxy

Guardians of the Galaxy ha superato The Winter Soldier e ora è il film più ricco del 2014. Il suo primato è arrivato a sorpresa ed è l'emblema delle difficoltà del 2014: il titolo più redditizio non è arrivato nemmeno a trecento milioni. Le responsabilità appartengono soprattutto alle mancate entrate dei blockbuster estivi. Il nuovo marvel-movie ha fermato la caduta e ha dato un nuovo equilibrio al mercato: il suo tandem con Teenage Mutant Ninja Turtles dura un mese e ha reso il finale di stagione meno amaro...

Box Office ITALIA

dragon trainer 2

Il calcio d'inizio della stagione ha seguito la tradizione consolidata ed è stato assegnato ad un film d'animazione. Dragon Trainer 2 ha ripetuto il risultato di Monsters Uinversity dell'estate scorsa e ha superato i cinque milioni di euro in due settimane. Un risultato poco incoraggiante che è molto lontano dalle precedenti aperture di Madagascar 3 o di Kung Fu Panda 2. Il film toccherà i dieci milioni finali sul filo di lana: un bottino che raddoppierà il deludente rendimento del primo capitolo.

 
 

Il fuoco della vendetta - Out of the Furnace, di Scott Cooper

il fuoco della vendetta

Fantastico come alla fine basti poco, i colori autunnali delle montagne del Jersey, i pick up che attraversano il villaggio di scrap and rubble mentre Eddie Vedder mugugna dalla radio, le ciminiere nere e fumanti sempre sullo sfondo della fotografia sgranata e calda di Masanobu Takayanagi, e le facce che da quelle parti, ti sembra subito, ci hanno sempre vissuto

Planes 2 - Missione antincendio, di Roberts Gannaway

planes 2
Senza perdersi in troppe divagazioni e interludi comici, Bobs Gannaway impartisce una lezione di umiltà e altruismo attraverso una trama ridotta all’osso, che punta dritto al messaggio didascalico raccontando attraverso le immagini il percorso di formazione di un eroe che rinuncia al proprio sogno per mettersi al servizio della comunità

Mud, di Jeff Nichols

matthew mc conaughey in mud

Una prima parte decisamente più felice in un film in cui il talento del regista di Take Shelter si è dovuto confrontare con troppi compromessi. Tra thriller e favola mitica, con l’ingranaggio dell’azione che funziona con un po’ del cinema di John MacNaughton annacquato però con brandelli di teenager-movie mai risolto