L'Uomo per bene. Le lettere segrete di Heinrich Himmler, di Vanessa Lapa

Heinrich Himmler a Dachau

Non aggiunge né toglie. Non esalta né tanto meno disprezza. È un cinema-veritè combattuto tra il coinvolgimento emotivo della parola, e il disagio disturbante dell'immagine. La memoria di un uomo, così come è stata vissuta, così come (ci) è stata ricordata. In sala oggi e domani

 

SOUNDTRACKS – Still Alice, di Richard Glatzer e Wash Westmoreland

Still Alice

Alice è il centro del film e la medesima rilevanza è sottolineata anche dalla partitura originale scritta da Ilan Eshreki. La melodia è costituita dall'unione del piano, strumento alla base del tema, e il trio d'archi, la cui delicata armonia si tramuta nei momenti in cui si manifesta la malattia diventando nervosa e discordante, rappresentazione dello smarrimento e dell'angoscia provati dalla protagonista.

La studentessa e il miliardario: Cinquanta sfumature di grigio

cinquanta sfumature di grigio

Trailer e spot dell'atteso film tratto dal bestseller ominimo della scrittrice inglese E.  L. James, primo anello di una trilogia. Interpretato da Jamie Dornan e Dakota Johnson, è diretto dal regista di Nowhere Boy Sam Taylor-Johnson. In sala dal 12 febbraio

Joaquin Phoenix e Paul Thomas Anderson oggi a Roma per Vizio di forma

Paul Thomas Anderson Inherent vice
In occasione dell'imminente uscita (il 26 febbraio) dell'attesissimo Vizio di forma, l'attore e il regista sono venuti oggi a Roma per raccontare la genesi del film e il loro rapporto con il materiale originale, l'omonimo libro del maestro Thomas Pynchon.

Il nome del figlio, di Francesca Archibugi

il nome del figlioArchibugi lavora sulla pièce teatrale Le prénom di Alexandre de la Atèllier e Mathieu Delaporte, poi registi del film omonimo del 2012, uscito in Italia col titolo Cena tra amici: dal cinema da camera francese al salotto italiano, dunque. Con un senso di superiorità che non ci si scrolla di dosso. Qui si legge, qui si studia, questo è un cinema istruito

Sei mai stata sulla luna?, di Paolo Genovese

sei mai stata sulla luna?Lo spunto iniziale è ispirato a un telefilm di successo francese, lo svolgimento è debitore di Stephen Frears e Ridley Scott. Sei mai stata sulla luna? si risolve però in una pellicola fredda e accidentata, dalla fastidiosa natura meccanica, dove lo stesso Paolo Genovese sembra il primo a non essere convinto dell'operazione

Corri ragazzo corri, di Pepe Danquart

Corri ragazzo corri,

In uscita da oggi fino al 28 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, il film mostra attraverso lo sguardo attento ed illuminato di un bambino la sfida dell’esistenza, dell’esistere in un mondo dove l’identità devia in discriminante di matrice luciferina piuttosto che trattenersi nell’unità immanente tra divino ed umano.

News

Al via il nuovo progetto di Martin Scorsese
Sarà un adattamento di Silenzio, romanzo del 1966 di Shusaku Endo
Come sarebbe stato American Sniper di Spielberg?
Un duello psicologico
Seth Rogen raffredda la polemica su American Sniper
"Non volevo offendere nessuno"
The Hateful Eight di Tarantino: si comincia!
Uscita prevista in autunno
Botteghino Usa: corre American Sniper
Delude Johnny Depp
Domani presentazione a Roma del Lessico del cinema italiano
 Il cinema Trevi ospiterà l'incontro con il curatore Roberto De Gaetano
Will Smith in Focus – Niente è come sembra. Il poster ufficiale
il nuovo film di John Requa e Glenn Ficarra
CINE’ – Giornate estiva di cinema si svolgerà a Riccione
Dal 29 giugno al 2 luglio 2015
Andrea Chenier al The Space Cinema
Il 29 gennaio in diretta da Londra
In vendita la villa di Marlon Brando.
Realizzata negli anni ’20, ha un valore di 3.495.000 dollari.

Cerca nel sito

Cerca nel sito

SS MAGAZINE Sentieri Selvaggi Magazine n. 15 novembre-dicembre 2014

sentieri selvaggi magazine 15

On line il nuovo SSMagazine #15(puoi scaricarlo gratuitamente QUI). In questo numero: THE KNICK, corpi tecniche e ossessioni. Il cinema rinasce in TV. E poi interviste CARLO SCHIRINZI e ANTONELLO MATARAZZO. Approfondimenti su FESTIVAL DI ROMA 2014, SILS MARIA, DUE GIORNI UNA NOTTE.

Dietro le quinte di Notte al museo. Il segreto del Faraone

notte al museo. il segreto del faraone

Il film di Shawn Levy con Ben Stiller, Owen Wilson, Dick Van Dyke e Hugh Jackman sarà in sala a partire dal prossimo 28 gennaio. Distribuito dalla Twentieth Century Fox e scritto da Thomas Lennon (Transformers 4), si tratta della prima opera in cui Mickey Rooney e Robin Williams, scomparsi durante la produzione, compaiono postumi.

Smog Journeys, un film breve di Jia Zhangke sull’inquinamento della Cina

Smog Journeys, Jia Zhangke

Promosso e distribuito da Greepeace, il corto del cineasta cinese affronta il tema degli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute e sulla vita quotidiana delle famiglie cinesi. Un film “per far aprire gli occhi, non per spaventare”, dice Jia Zhangke.

Sai la storia che usiamo solo il 20% del cervello? – Una clip da Italiano Medio, di Maccio Capatonda.

Marcello Macchia (Maccio Capatonda) in una scena del film.

Uno dei momenti fatidici del primo lungometraggio diretto e interpretato da Maccio Capatonda, il passaggio dalla crisi di Giulio al suo primo, rivoluzionario istante da “uomo nuovo”, dedito al vizio, alle donne ed alle comuni passioni di un qualunque italiano medio. In sala il 29 gennaio.

I Coen Presidenti di giuria a Cannes

joel ed ethan coen

Saranno i due cineasti statunitensi i presidenti della giuria del 68° Festival di Cannes. Si tratta dela prima volta per il festival che si siano due persone invece che una. "Siamo soprattutto felici di avere la possibilità di vedere i film di tutto il mondo - hanno detto i Coen - Cannes ha sempre avuto un'importanza decisiva per noi.

Love in Khon Kaen: Prima foto per il nuovo film di Apichatpong Weerasethakul

Love in Khon Kaen

Il nuovo film di Apichatpong, racconterà di "una solitaria casalinga che si prende cura di un soldato affetto dalla malattia del sonno, che cade preda di allucinazioni che causano strani sogni, fantasmi e romanticismo".

 

OSCAR 2015 - I produttori americani premiano Birdman


Il film di Alejandro G. Iñárritu conquista il Producers Guild of America e si rimette in corsa per la vittoria finale ai prossimi Academy Awards. Tutti aspettavano una vittoria annunciata di Boyhood e invece questo premio e la possibile vittoria ai SAG Awards di stanotte potrebbero cambiare i pronostici

GO DOWN, EXODUS. Il falso Mosè di Romeo Castellucci e Ridley Scott

go down exodus

Andata e ritorno tra il teatrale Go Down, Moses di Romeo Castellucci e il cinematografico Exodus – Dei e Re di Ridley Scott, i quali partendo ognuno dalla propria trincea cercano di ricomporre dei paradossi visivi per narrare la storia dell’alleanza tra Dio e Israele. Fallendo entrambi, perché l’immagine della divinità non è di questa terra, è buio, è l’Angelo Sterminatore che bussa alla porta.

 
 

SERIE TV - Olive Kitteridge, di Lisa Cholodenko

olive kitteridge

Tratto dall'omonimo libro Premio Pulitzer di Elizabeth Strout, Olivie Kitteridge arriva su schermo grazie alla sensibilità dell'Hbo e all'impegno di Frances McDormand (protagonista e produttrice). E' proprio la forza di un personaggio perfetto che il progetto assume presto un carattere emotivo travolgente. Da stasera, ore 21.10, Sky Cinema 1

"Tratto da una storia finta". Incontro con Maccio Capatonda e il cast di Italiano medio

maccio capotonda italiano medio

Dal suo debutto sul piccolo schermo con i “finti” trailer apparsi sui mai dire lunedì sono passati ormai dieci anni. Marcello Macchia, in arte Maccio Capatonda ha presentato il suo film questa mattina al cinema Adriano di Roma insieme agli attori Luigi Luciano (Herbert Ballerina) e Enrico Venti (Ivo Avido) anche produttore esecutivo. In sala il 29 gennaio in 400 copie.

 
 

Trieste Film Festival 26 – Il taglio del cordone


Erika Rossi e Giuseppe Tedeschi, Francesco Calogero, Maya Vitkova, l'ultimo Zanussi, Bobo Rondelli che canta la Livorno di Piero Ciampi
: il Trieste Film Festival sembra voler continuare a raccontare instancabilmente la resa dei conti con il passato e con le idiosincrasie della Storia, però con uno sguardo nuovo, trasversale e vicino all'immaginario della contemporaneità 

Julianne Moore: l'altra Hollywood

julianne moore in still alice

Attrice raffinata capace di incarnare al meglio la tradizione dei grandi attori hollywoodiani, mantenendo forte la sua individualità e peculiare la sua recitazione, Julianne Moore, si è costruita un percorso professionale nel quale il gossip o la sovraesposizione mediatica sono rimasti relegati nell'ombra, permettendo alla sua credibilità attoriale di rimanere intatta. In sala da domani con Still Alice

 
 

RATINGS TV BROADCAST 11-16 gennaio

Empire ritorna nel post-premiere con più 2 decimi e 4 punti di rating: numeri oramai da capogiro per una matricola e una rete broadcast, tanto che la FOX ha già rinnovato la serie per una seconda stagione (assieme a Gotham, Brooklyn Nine-Nine e Bob’s Burger). I Golden Globe hanno totalizzato 19 milioni e mezzo di spettatori piegando tutta la programmazione di domenica. Altri rinnovi in casa CBS

SPECIALE THE INTERVIEW - Una nuova commedia americana

seth rogen e james franco in the interview

E' una delle più potenti commedie statunitensi degli ultimi anni e non quel filmetto come in molti si sono affrettati a liquidare. Un cinema ricco e complesso quello del Goldberg-Rogen (e anche Franco, forse il terzo regista?), un gran passo in avanti rispetto a Facciamola finita. Che in più non ha paura di niente. Per questo vorremmo che questo speciale durasse di più.

 
 

LIBRI DI CINEMA – “Il conflitto delle idee – Al cinema con MicroMega”

Impostare un’analisi sullo stato attuale della critica cinematografica muovendo da una distinzione pretestuosa tra il lettore cartaceo e il lettore digitale significa impoverire notevolmente i termini del discorso. Appare chiaro, invece, come dal corpus di scritti che compone Il conflitto delle idee emerga immediatamente una coerente linea di pensiero, una riflessione che non perde mai di vista il rapporto tra il critico e il cinema stesso,

FILM IN TV - Dove la terra scotta, di Anthony Mann

gary cooper in dove la terra scotta

Opera testamentaria del regista e canto del cigno del grande Gary Cooper, Man of the West propone un brusco salto dalla dimensione della frontiera esteriore (fatta di paesaggi che strabordano dai limiti del Cinemascope), al raccoglimento interiore in un capannone primordiale dove rielaborare il lutto per una innocenza perduta. Martedì 27 gennaio, ore 14.20, Rai Movie

Film in TV – Brutti, sporchi e cattivi, di Ettore Scola

Brutti, sporchi e cattivi, Ettore Scola
Il cinema di Ettore Scola andrebbe riguardato nella sua totalità. La commedia è il terreno di confronto, ma venata di un profondo e quasi invisibile pessimismo. Brutti, sporchi e cattivi è uno di questi film, così poco conciliante con una classe sottoproletaria, così ferocemente controcorrente, così lontana da ogni idealizzata purezza da emarginazione. Martedì 27 gennaio, ore 21.00, Sky Cinema Classics

Natura e sport: Nuit de la Glisse nelle sale solo il 4 febbraio

nuit de la glisse

Nelle sale per la sola giornata di mercoledì 4 febbraio, distribuito in Italia da Nexo Digital. La trama del lungometraggio-evento connubio tra sport e natura ruota intorno alle sorprendenti imprese compiute dai migliori atleti di tutto il mondo

Pawel Pawlikowski a L’immagine e la parola

pawel pawlikowski

Pawel Pawlikowski sarà fra gli ospiti della terza edizione de  L’immagine e la parola, evento primaverile del Festival del film Locarno che si terrà dal 19 al 22 marzo, curato quest'anno dallo scrittore, sceneggiatore e regista francese Emmanuel Carrère.

Box Office USA

american sniper

Clint Eastwood è stato sempre al di sopra delle previsioni e il cineasta ha piazzato il suo film più ricco all'età di ottantacinque anni. American Sniper ha esordito su larga scala dopo due settimane memorabili nei selected theatres e ha messo a segno un debutto da novanta milioni di dollari. Una cifra che ha polverizzato tutti i record relativi al mese di gennaio e ha ridicolizzato gli avversari. Taken 3 è scivolato al quarto posto mentre Blackhat è rimasto fermo al decimo con meno di cinque milioni.

 

Box Office ITALIA

american sniper

La spinta propulsiva dell'offerta natalizia non si è ancora esaurita e il mercato italiano si è rianimato. L'eccellente esordio di Si accettano miracoli di Alessandro Siani non è stato dissipato e il suo nuovo film ha superato i dodici milioni di euro. Il mattatore assoluto del week-end è stato American Sniper di Clint Eastwood. Il suo war-movie è stato trainato da un formidabile passaparola e in due settimane ha cancellato il record personale del regista che apparteneva a Gran Torino. Il parziale ammonta a dodici milioni ma le previsioni finali volano verso i quindici milioni.

 

 
 

Difret, di Zeresenay Mehari

difret
Un film che, con le sue scelte narrative e formali, pratica la stessa violenza che vuole condannare, nel senso di rapire, fare del male, incatenare oltre cinquant’anni di cinema africano, di farlo arretrare di decenni, di azzerare le sue conquiste raggiunte film dopo film, autore dopo autore, con coraggio, ostinazione, fierezza

John Wick, di David Leitch e Chad Stahelski

john wick
John Wick
stringe ancora di più il legame tra l'action e le storie di vendetta. La sua simultaneità con The Equalizer di Antoine Fuqua non è solo una coincidenza temporale. Il genere sta abbandonando la confusione tra il bene e il male e gli eroi indefiniti. Il confine è talmente netto che le loro imprese sembrano quelle di implacabili angeli sterminatori.

Still Alice, di Richard Glatzer e Wash Westmoreland

still alice
Storia di una donna abituata ad essere il perno, il centro dell'attenzione di tutti e sul lavoro e in famiglia, costretta dalla malattia a lasciare la ribalta, ad assumere una posizione defilata, ai lati dell'esistenza dei suoi cari, Still Alice racconta questo decentramento attraverso un attaccamento costante al primo piano del volto di Julianne Moore, intorno a cui è letteralmente costruito il resto del film