IL CINEMA ECOLOGISTA SBARCA A ROMA

IL CINEMA ECOLOGISTA SBARCA A ROMA
Al Filmstudio sala 1 e 2
 
Si chiama “Viva Gaia! Film e video ecologisti per il Terzo Millennio”, una rassegna di ecocinema che si svolgerà presso il Filmstudio, a Roma, dal 3 al 21 novembre. Un contenitore di qualità all'interno del quale troveranno spazio i migliori film, video e documentari provenienti dai più importanti festival di cinema ambientalista del mondo.
Per poter contribuire alla diffusione nel nostro Paese di un cinema di così vitale attualità, il Filmstudio 80 propone, per la prima volta a Roma, una rassegna di ottanta film, in pellicola e in video, tra cui numerose sono le anteprime assolute per l’Italia. A questi film viene offerta la visibilità di una lunga e articolata manifestazione in due sale contemporaneamente, arricchita da incontri con registi, scrittori, esponenti del movimento ambientalista e da altri eventi. Si è cercato di selezionare soltanto cortometraggi e lungometraggi (documentari, docudrama e fiction) d’indubbio valore artistico, sociale, scientifico; tutti della più recente produzione, salvo qualche eccezione per film di particolare importanza, come, per esempio Banking on Disaster del 1988 di Adrian Cowell, un film epico sulle lotte coraggiose di Chico Mendes, il leader dei raccoglitori di caucciù, assassinato per la sua strenua difesa della foresta pluviale amazzonica.
I film sono stati raccolti in ogni parte del mondo e, per la selezione, il Filmstudio 80 si è avvalso della preziosa collaborazione dei più importanti Festival internazionali di cinema d’ambiente: molti dei film in programma sono stati premiati o presentati in questi festival.
Il titolo della manifestazione fa riferimento all’«ipotesi Gaia», elaborata negli anni Settanta da James Lovelock secondo la quale, il nostro pianeta – Gaia – non è una sfera inorganica di terra e acqua regolata da processi geologici meccanici. Si tratta invece di un «superorganismo biologico» che si muove nello spazio cosmico, un’«unità associativa» molto complessa, capace di autoregolazione e di difesa rispetto a fattori che possano minacciarne il delicato equilibrio.
La manifestazione sarà inaugurata da un film ormai famoso, Una scomoda verità di Davis Guggenheim, con Al Gore, e da The Last Winter di Larry Fessender, in anteprima assoluta. Nel documentario Al Gore, Premio Nobel per la pace, affronta in modo approfondito le problematiche del global warming; il film, anche se allarmante, non è disperato: è piuttosto un appello appassionato che vuole incoraggiare tutti ad unirsi per prendersi cura della casa comune, la Terra. The Last Winter è, invece, un lungometraggio narrativo, ambientato nel nord dell’Alaska. Un film molto critico nei confronti dell’operato delle compagnie petrolifere nel Grande Nord che si trasforma, nella seconda parte, in un impressionante “supernatural horror movie”.
Domenica 11 novembre (studio 2, ore 21.00): “Chi ha ucciso l’auto elettrica?”. Il caso italiano. Un incontro con esponenti ambientalisti. Si parlerà di mobilità sostenibile (il programma nel riquadro eventi).
Nella sezione che apre la manifestazione (Fiction e docudrama ecologisti) sono stati inseriti diversi lungometraggi ambientalisti dove la contaminazione tra fiction e non-fiction rende spesso difficile riconoscere quando finisca il cinema documentario e inizi il cinema di finzione. Per film di questo tipo sono stati coniati due neologismi in inglese: “docudrama” e “docu-fiction”. La sezione comprende anche opere che sono da considerare dei film narrativi veri e propri, come, per esempio, Ghost Mountain; An Experiment in Primitive Livingdi John McDonald, in anteprima assoluta, e il citato The Last Winter. Il docudrama, per alcune sue caratteristiche, può essere considerato vicino al “Cinéma Verité” di Jean Rouch.
Il programma di Viva Gaia! comprende anche dei film (docudrama e documentari) su alcuni esperimenti di vita alternativa, in armonia con la natura, come, per esempio, Ghost MountainAn Experiment in Primitive Living, una stupefacente saga di una famiglia americana che scelse di vivere una vita primitiva, isolata sulla cima di una montagna, in mezzo al deserto, negli anni Trenta-Quaranta.
Un film che può interessare molto il pubblico italiano è Ecopolis, di Michele Vaccari, che ci restituisce, documentandone le peculiarità positive e negative, la vita di quattro ecovillaggi italiani, “modelli altri di vita sostenibile”.
Di grande interesse anche un film americano del 2006 di Harry Wiland, Edens Lost & Found, dedicato ad alcune imponenti e incoraggianti realizzazioni di ecologia urbana a Chicago, Philadelphia, Los Angeles e Seattle. Il film è diviso quindi in quattro parti, di sessanta minuti circa ciascuna.
L’Ecocineteca comprende venti grandi film di grandi autori, come Flaherty, Ivens, Kurosawa, che possono essere considerati i precursori del cinema ambientalista. Nell’Ecocineteca è inserita inoltre una retrospettiva dedicata a Jean Rouch, uno dei più grandi cantori dell’Africa profonda. Di Rouch sono stati scelti nove film, i suoi più intensi e più belli. (A.S.)
In collaborazione con:
Ambassade de France en Italie- Service Culturel-BCLA e Goethe Institut Rom.
Media Partner:
Ecoradio, La Nuova Ecologia, Greenplanet.net, Blogeko.info
Viva Gaia! Film e video ecologisti per il terzo millennio
Roma, Filmstudio 1 e 2 | 3- 21 novembre 2007
Programma | STUDIO 1
 
Sabato 3 novembre
ore16.3018.3020.3022.30
PROGRAMMA 1
Una scomoda verità (An Inconvenient Truth) di Davis Guggenheim; con Al Gore (USA, 2006, 100’, versione italiana)
Oscar per la realizzazione del documentario e Oscar per la migliore musica originale (Melissa Etheridge);
premiato al Sundance Film Festival 2006; riconosciuto come il miglior documentario 2006 da 18 associazioni di critici.
 
Domenica 4 novembre
ore16.3018.5020.4522.30
PROGRAMMA 1 | repliche
 
ECOCINETECA
Martedì 6 novembre
Retrospettiva Jean Rouch(Programmi 2 – 6)
ore16.30 e 18.15
PROGRAMMA 2
Bataille sur le grand fleuve (Francia 1950, 33’, v.o. francese)
Yenendi, les hommes qui font la pluie (Yenendi, gli uomini che fanno la pioggia) – (Francia 1951, 28’, v.o. francese)
Les maîtres fous (I maestri folli) – (Francia 1955, 30’, v.o. francese).
Gran premio della Biennale del Cinema di Venezia, 1957
 
ore20.00
PROGRAMMA 3
La chasse au lion à l’arc (La caccia al leone con l’arco),
(Francia 1965, 80’, v.o. francese) Leone d’oro alla XXVI Mostra del Cinema di Venezia, 1965
Batteries Dogon o Tambours de pierre (Batterie Dogon o i tamburi di pietra) – (Francia 1966, 25’, v.o. francese)
 
ore22.00
PROGRAMMA 3 | replica
 
Mercoledì 7 novembre
ore17.00 e 19.00
PROGRAMMA 4
Moi, un noir (Francia 1958, 73’, v.o. francese, con sottotitoli italiani) Prix Louis Delluc, Francia, 1959
Horendi(Francia, 1972, 30’, v.o. francese)
 
ore20.45 e 22.30
PROGRAMMA 2 | replica
 
Giovedì 8 novembre
ore17.3020.0022.30
PROGRAMMA 5
Jaguar(Francia 1957-67, 131’, v.o. francese con sottotitoli italiani)
 
Venerdì 9 novembre
ore16.15 e 18.00
PROGRAMMA 6
La pyramide humaine (Francia, 1961, 90’, v.o. francese)
 
ore19.45 e 22.30
PROGRAMMA 5 | repliche
 
Sabato 10 novembre
ore17.15 e 18.55
PROGRAMMA 7
Koyaanisqatsidi Godfrey Reggio (USA 1975-82, 87’, versione italiana) musica: Philip Glass
 
ore20.35 e 22.30
PROGRAMMA 8
Powaqqatsidi Godfrey Reggio (USA 1985-87, 99’, versione italiana) musica: Philip Glass; prodotto per il WWF
 
Domenica 11 novembre
ore16.15 e 18.30
PROGRAMMA 9
Naqoyqatsidi Godfrey Reggio (USA 2002, 89’, v.o. inglese, con sottotitoli italiani)
musica: Philip Glass; prodotto da Steven Sodebergh.
Anima Mundi di Godfrey Reggio (USA 1991, 29’, v.o. inglese)
 
ore20.45 e 22.30
PROGRAMMA 7 | repliche
 
Martedì 13 novembre
ore15.45 e 18.05
PROGRAMMA 10
Fata Morgana di Werner Herzog (Germania 1972, 74’, v.o. tedesca con sottotitoli inglesi)
Apocalisse nel deserto (Lessons of Darkness) di Werner Herzog
(Germania/Francia/Gran Bretagna 1992, 52’, v.o. tedesca con sottotitoli italiani)
ore20.05 e 22.30
PROGRAMMA 11
Dersu Uzala, il piccolo uomo delle grandi pianure (Dersu Uzala) di Akira Kurosawa; con Maksim Munzuk
(Giappone/URSS 1975, 130’, versione italiana)
 
Mercoledì 14 novembre
ore16.00 e 18.05
PROGRAMMA 12
Dove sognano le formiche verdi (Wo die grünen Ameisen träumen) di Werner Herzog; con Bruce Spence
(Rft/Francia/Gran Bretagna 1984, 110’, v.o. inglese con sottotitoli italiani)
ore20.10 e 22.30
PROGRAMMA 10 | repliche
 
Giovedì 15 novembre
ore 17.00
PROGRAMMA 13
Il Nuovo Mondo (The New World) di Terrence Malick; con Colin Farrel e Q’Orianka Kilcher (Pochaontas)
(USA 2005, 135’, versione italiana)
ore19.30 e 22.05
PROGRAMMA 14
Il diamante bianco (The White Diamond) di Werner Herzog (RFT/G.B. 2004, 90’, v.o. inglese con sottotitoli italiani)
Wodaabe – the herdsmen of the sun (Wodaabee – I pastori del sole) di Werner Herzog (Germania 1989, 49’, v.o. inglese)
 
Venerdì 16 novembre
ore17.00 e 19.35
PROGRAMMA 14 | repliche
ore22.10
PROGRAMMA 15
Nanuk l’eschimese (Nanook From the North), di Robert J. Flaherty; con Allakarialuk e gli abitanti del villaggio di Port Harrison (USA 1922, 55’, versione con didascalie italiane)
Io e il vento (Une histoire de vent) di Joris Ivens; con Joris Ivens(Francia 1988, 80’, versione italiana)
 
Sabato 17 novembre
ore17.00 e 19.30
PROGRAMMA 15 | repliche
ore22.00
PROGRAMMA 13 | replica
 
Domenica 18 novembre
SELEZIONE DI FILM PREMIATI NEI PRINCIPALI FESTIVAL INTERNAZIONALI
DI CINEMA D’AMBIENTE(2003 – 2007)
ore16.30 e 19.15
PROGRAMMA 16
Repercussionsdi Anton Fischlin (Canada 2007, 51’, v.o.inglese),
Vincitore sezione Alternative Energy, Earth Vision Festival, Santa Cruz, California (2007)
Innocencedi Areeya Chumsai, Nisa Kongsri (Tailandia 2005, 100’, v.o. inglese)
Vincitore dell’ Earth Vision Award, Earth Vision Festival, Tokyo 2007
ore22.05
PROGRAMMA 17
Conflict Tiger di Sasha Snow (Gran Bretagna/Svezia 2005, 62’, v.o. russa con sottotitoli inglesi)
Vincitore del Planet in Focus – Environmental Film & Video Festival, Toronto, Canada (2006)
Source to the Sea (Sorgenti verso il mare) di Andy Norris (USA 2006, 88’, v.o. inglese)
Vincitore sezione Environmental Activism/Social Justice, Earth Vision Festival, Santa Cruz (2006)
 
Martedì 20 novembre
ore15.30 e 17.55
PROGRAMMA 18
L’incubo di Darwin di Hubert Sauper (Francia/Austria/Belgio 2004, 107’)
Presentato all’Environmental Film Festival di Washington (2007)
Texas Gold. One woman’s fight in the most toxic place in America,
(Texas d’oro. La lotta di una donna nel luogo più tossico d’America) di Carolyn M. Scott (USA 2005, 22’, v.o. inglese)
Premiato all’Earth Vision Festival, Santa Cruz
ore20.20 e 22.45
PROGRAMMA 19
Atlantis Approching di Elizabeth Pollock (USA 2006, 51’, v.o. inglese). Premiato all’Earth Vision Festival, Santa Cruz
Plains Empty di Beck Cole (Australia 2005, 27’, v.o. inglese). Presentato al Sundance Film Festival (2005)
The Never, Never Water (L’acqua che non c’è) di Alessandra Speciale
(Italia/Burkina Faso 2003, 50’, v.o. mooré/francese con sottotitoli inglesi)
Vincitore del Best Documentary Award al Festival Internacional di Cinema e Video Ambiental, Goias, Brasile (2003)
 
Mercoledì 21 novembre
MARATONA
ore18.30
PROGRAMMA 20
CORTI GREENPEACE (2001-2006)
Bottom Trawling (2006, 2’);
Le antiche foreste (2001, 2’);
Le magnifiche 7 (2001, 7’);
GMO Push (2004, 3’);
Ravenna (2004, 2’);
Spot Ogm Italia (2004, 1’)
Post Festival Tour dell’International Wildlife Media Center & Film Festival Montana, USA (2007)
CLIMATE CHAOS Realizzato dalla BBC (Gran Bretagna, 107’, 2006). Vincitore dell’edizione 2007 del festival
e una selezione degli altri film premiati (196’, in v.o.)
 
Programma Viva Gaia! | STUDIO 2
 
fiction e docudrama ecologisti
Sabato 3 novembre
ore16.45
PROGRAMMA 1
The last winter (L’ultimo inverno) di Larry Fessenden (USA/Islanda 2006, 101’, v.o. inglese)
Presentato all’Environmental Film Festival, Washington (2007)
ore18.45
PROGRAMMA 2
BAMAKO Abderrahmane Sisako, con Aïssa Maïja (Francia 2006, 118’, v.o. francese con sottotitoli italiani)di
Presentato al Festival du Cinema, Cannes 2006
ore21.00
GREEN DRINK aperitivo ecologico in collaborazione con La Nuova Ecologia e proiezione di materiali inediti
 
Domenica 4 novembre
ore16.00 e 18.05
PROGRAMMA 3
ÄsshÄk – Tales from the Sahara (Ässhäk – Racconti dal Sahara) di Ulrike Koch
Ässhäk tra i tuareg indica il “codice morale”. (Germania/Svizzera/Olanda 2004, 110’, v.o. tamasheq con sottotitoli inglesi)
Premiato all’Hong Kong Film Festival (2005) – Humanitarian Award Outstanding Documentary.
ore20.20 e 22.30
PROGRAMMA 1 | repliche
Lunedì 5 novembre
ore17.00 e 19.45
PROGRAMMA 4
The last winter (L’ultimo inverno) di Larry Fessenden (USA/Islanda 2006, 101’, v.o. inglese)
Presentato all’Environmental Film Festival, Washington (2007)
Fremde Liebe – A love apart di Bettina Haasen (Germania 2004, 52’, v.o. tamasheq con sottotitoli inglesi)
Presentato al Milan African Film Festival, Milano (2005)
ore20.30 e 22.35
PROGRAMMA 2 | repliche
Martedì 6 novembre
ore16.00 e 18.00
PROGRAMMA 1  | repliche
ore 19. 30 e 21.00
PROGRAMMA 5
Ghost mountain: an experiment in primitive living (La montagna fantasma: un esperimento di vita primitiva)
di John McDonald (USA 2005, 76’, v.o. inglese). Presentato all’Environmental Film Festival, Washington (2007)
ore22.30
PROGRAMMA 4 | replica
Mercoledì 7 novembre
ore15.45 e 17.15
PROGRAMMA 5 | repliche
ore18.30
PROGRAMMA 6
Waterbusterdi J. Carlos Peinado (USA 2006, 78’, v.o. inglese)
Presentato all’Environmental Film Festival, Washington (2007)
ore20.15
Presentazione di Fuoco! il nuovo romanzo di Giancarlo De Cataldo
intervengono l’autore, Curzio Maltese, Michele Vaccari, Antonio Pergolizzi (ingresso libero)
ore21.45
PROGRAMMA 7
Rain in a dry land (Pioggia su una terra arida) di Anne Makepeace (USA 2006, 82’, v.o. inglese)
Prodotto con il sostegno del Sundance Institute Documentary Film
Giovedì 8 novembre
ore16.45
PROGRAMMA 8
Tsunami: the aftermath di Bharat Nalluri,
con Tim Roth e Toni Collette
(Gran Bretagna/USA 2007, 186’, vo inglese)
Film a episodi, ispirati a storie vere, Candidato a The Golden Globes
ore20.25
PROGRAMMA 6 | replica
ore22.30
PROGRAMMA 2 | replica
 
Venerdì 9 novembre
ore19.00
PROGRAMMA 8 | replica
ore22.30
PROGRAMMA 9
Who killed the electric car?(Chi ha ucciso l’auto elettrica?)
di Chris Paine (USA 2006, 92’, v.o. inglese con sottotitoli italiani)
Presentato nel 2006 al Tribeca Film festival (New York), al Sundance Film Festival
e al Berlin International Film Festival
Sabato 10 novembre
ore16.00
PROGRAMMA 7  | replica
ore17.40 e 19.05
PROGRAMMA 5 | repliche
ore20.35 e 22,45
PROGRAMMA 2 | repliche
Domenica 11 novembre
ore15.45
PROGRAMMA 8 | replica
ore19.05 e 22.30
PROGRAMMA 9 | repliche
ore21.00
CHI HA UCCISO L’AUTO ELETTRICA? IL CASO ITALIANO
Incontro sulla mobilità sostenibile,
intervengono Angelo Bonelli, Ugo Bardi, Pietro Cambi, Marco Fratoddi
IL RISCALDAMENTO GLOBALE, LA DEFORESTAZIONE, IL DEGRADO AMBIENTALE
E LE LOTTE CORAGGIOSE PER FERMARE LE DEVASTAZIONI
Lunedì 12 novembre
ore15.30
PROGRAMMA 10
Sharks, stewards of the reef (Squali, custodi della barriera corallina)
di David McGuire (USA 2007, 26’, v.o. inglese) proiezione gratuita
ore16.30 e 18.45
PROGRAMMA 11
Resolving Cambodia’s forest conflict: a model for Asia
Prodotto da U.S. Agency for International Developement (USA 2006, 11’, v.o. inglese)
The cardamoms: have forest, have life
Prodotto da U.S. Agency for International Developement (USA 2006, 24’, vo inglese)
Banking on disaster di Adrian Cowell (Gran Bretagna 1987, 78’, v.o. inglese)
Premiato al San Francisco International Film Festival
(Golden Gate Award, Best Environmental Documentary) e al Vermont World Peace Film Festival
Le navi avvelenate di Vincenzo Pergolizzi (Italia/Turchia 2005, 30’, v.o. italiana)
ore21.30
Incontro con Vincenzo Pergolizzi
ore22.15
PROGRAMMA 12
In the ashes of the forest (Nelle ceneri della foresta) di Adrian Cowell
(Gran Bretagna 1990, parte I, 55’ e parte II, 57’, v.o. inglese)
Premiato al San Francisco International Film Festival (Special Jury Award)
The fires of the Amazon (I fuochi dell’Amazzonia) di Adrian Cowell (USA 2004, 44’, v.o. inglese)
Premiato all’Hazel Wolf Environmental Film Festival
Martedì 13 novembre
ore15.45 e 18.55
PROGRAMMA 12 | repliche
ore20.05
PROGRAMMA 11 | replica
Mercoledì 14 novembre
ore16.00
PROGRAMMA 13
Terre in moto di Michele Citoni, Angela Landini, Ettore Siniscalchi (Italia 2006, 85’)
Un metro sotto I pesci di Michele Mellara, Alessandro Rossi (Italia 2006, 58’)
Premiato al Festival di Bellaria (2006)
ore19.00
PROGRAMMA 14
Orange Alert (Allarme color arancione) di Teena Amrit Gill (Tailanda 2005, 28’, v.o. inglese)
Rwenzori cento anni dopo di Marco Preti (Italia 2007, 28’, versione italiana)
Presentato al Trento Film Festival (2007)
13 variazioni su un tema barocco di Alessandro Gagliardo, Antonio Longo, Christian Consoli
(Italia 2004, 70’, versione italiana)
Firenze: dall’immobilismo all’immobiliarismo di Francesco Azzini (Italia 2005, 17’, versione italiana)
ore21.45
Incontro con Michele Citoni e Francesco Azzini
ore22.30
PROGRAMMA 15
All the invisible children
di Mehdi Chareg, Emir Kusturica, Spike Lee, Katia Lund, Jordan Scott, Ridley Scott, Stefano Veneruso, John Woo
(Italia 2005, 108’, v.o. italiana). Un film a episodi sulla sofferenza infantile.
Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia (2005)
Giovedì 15 novembre
ore16.30 e 18.05
PROGRAMMA 16
Rising waters: global warming and the fate of the Pacific Islands
(Acque che salgono: riscaldamento globale e il destino delle isole del Pacifico) di Andrea Torrice
(USA 2000, 60’, v.o. inglese)
Halting! The spread of desert in Kenya
(Halting!L’avanzata del deserto in Kenya) di Susan Wambui Wamburi
(Kenia 2005, 22’, v.o. inglese/kiswahili/kikamba con sottotitoli inglesi)
ore20.10 e 22.30
PROGRAMMA 17
Surplus di Eric Gardini e Tarik Saleh (Svezia 2003, 44’, versione italiana)
TempÊtes sur la Chine di Richard Prost (France 2005, 43’ v.o. francese)
Premiato al Pariscience, Festival International du Film Scientifique, Parigi (2006)
Sahara verde di Pasquale Ranghelli (Italia 2006, 12’, v.o. italiana)
ore22.00
Incontro con Pasquale Ranghelli
Venerdì 16 novembre
ore15.30
PROGRAMMA 16 | replica
ore17.35
PROGRAMMA 18
Shipbreakers (I rottamatori di navi) di Michael Kot (Canada 2004, 72’, v.o. inglese)
Presentato all’Environemental Film Festival, Washington (2007)
Island out of time (Isola fuori del tempo) di Hugh Drescher (USA 2001, 30’, v.o. inglese)
The Silent Valley – Only an axe away di P. Baburaj, C. Saratchand (India 2004, 40’, v.o. inglese)
ore20.30 e 22.40
PROGRAMMA 19
Rising waters: global warming and the fate of the Pacific Islands
(Acque che salgono: riscaldamento globale e il destino delle isole del Pacifico) di Andrea Torrice
(USA 2000, 60’, v.o. inglese)
Dimming the sun di Duncan Copp (USA/Gran Bretagna 2006, 56’, v.o. inglese)
LA TELEVISIONE PER L’AMBIENTE
Sabato 17 novembre
ore16.30 e 18.20
PROGRAMMA 20| DEV TV
La sécheresse du coeur (L’aridità del cuore) di Bernard Robert Charrue
(Svizzera 2006, 34’, v.o. francese)
Discovery Channel
NOVA: Global Warming – What’s Up with the Weather
(Riscaldamento globale – che succede con il clima)
(USA 2007, 60’, v.o.inglese)
ore20.10 e 22.45
PROGRAMMA 21| BBC
Planet Earth: The Future, Environment & Conservation
(Pianeta terra: il futuro, ambiente e conservazione)
(Gran Bretagna 2000-2006, 129’, v.o. inglese)
Domenica 18 novembre
ore16.00 e ore 18.20
PROGRAMMA 22| BBC
Planeth earth: Deserts, Ice world and shallow sea (Pianeta terra: deserti, ghiacciai e mari poco profondi)
narrato da Sigurney Weaver (Gran Bretagna 2000-2006, 128’, v.o. inglese)
ore20.40
PROGRAMMA 23
Maratona Discovery Channel
America’s Tsunami: Are We Next? (Lo Tsunami Americano: siamo vicini?) – (Usa, 100’, v.o. inglese)
Surviving Katrina (Sopravvivere a Katrina) – (Usa 2006, 100’, v.o. inglese). Un docudrama sugli “everyday heroes”.
IN ARMONIA CON LA NATURA: ANIMALI, CACCIATORI E DESERTI / IL RITORNO NELLE CAMPAGNE:
COMUNI AGRICOLE E CENTRI OLISTICI IN ITALIA
Lunedì 19 novembre
ore15.30 e 18.00
PROGRAMMA 24
Genesisdi Claude Nuridsany e Marie Perennou (Francia/Italia 2005, 80’, v.o. francese con sottotitoli italiani)
Presentato all’Environmental Film Festival, Washington (2006)
The Great dance: a hunter’s story (La grande danza: storia di un cacciatore)
di Craig e Damon Foster (Sudafrica 1998, 53’, versione italiana). Premiato al Wildscreen Film Festival, Bristol
ore20.30 e 22.45
PROGRAMMA 25
La voce dei deserti di Massimiliano Troiani (Italia 2006. 10’, v.o. italiana)
Ahmed and the return of the arab Phoenix (Ahmed e il ritorno dell’araba fenice) di Giuseppe Bucciarelli
(Italia, 23’, v.o. inglese)
Ecopolisdi Michele Vaccari, Simone Greco, Lucio Basadonne, Massimo Acquaviva, Tancredi Monaco
(Italia 2006, 48’, v.o. italiana)
ore22.00
Incontro con Giuseppe Bucciarelli e Michele Vaccari
CINEMA AMBIENTALISTA AL FEMMINILE
Martedì 20 novembre
ore16.30
PROGRAMMA 26
The last conquistador di Cristina Ibarra (USA 2003, 60’, v.o. inglese)
Everglades: troubled waters (Paludi: acque agitate) di Holly Stadtler (USA 2000, 47’, v.o. inglese)
Prodotto da National Wildlife Federation
ore18.45
PROGRAMMA 27
Village of dust, city of water (Villaggio di polvere, città di acqua)di Sanjay Barnela (India 2006, 30’, v.o. inglese)
ore19.30 e 21.50
PROGRAMMA 28
Il respiro del Vesuvio di Maria Totaro (Italia 2005, 52’, v.o. italiano)
Doust / L’ami di Sara Rastegar (Francia/Iran 2005, 65’, v.o. persiana con sottotitoli francesi)
Premiato al Three Continents Film Festival, Nantes (2005).
SVILUPPO SOSTENIBILE ED ECOLOGIA URBANA
Mercoledì 21 novembre
EDENS LOST AND FOUND Serie di 4 programmi sulla trasformazione urbana in 4 città degli Stati Uniti.di Harry Wiland.
ore16.00 e 18.10
PROGRAMMA 29
e II° parte: Chicago e Philadelphia (USA 2006, 57’, v.o. inglese)
ore20.20 e 22.30
PROGRAMMA 30
III° e IV° parte: Los Angeles e Seattle (USA 2006, 57’, v.o. inglese)
 
Programma eventi
 
Sabato 3 novembre – ore 21.00
GREEN DRINK(aperitivo ecologico) in collaborazione con La Nuova Ecologia e proiezione di materiali inediti allo Studio2.
Mercoledì 7 novembre – ore 20.15 (Studio2)
Presentazione di “FUOCO!”, il nuovo romanzo di Giancarlo De Cataldo,
un eco-noir che uscirà per la collana Verdenerodi Edizioni Ambiente, in collaborazione con Legambiente.
Interverranno Giacarlo De Cataldo, Curzio Maltese, Michele Vaccari e Antonio Pergolizzi
Domenica 11 novembre – ore 21.00 (Studio2)
“CHI HA UCCISO L'AUTO ELETTRICA? IL CASO ITALIANO”Un incontro in cui si parlerà di mobilità sostenibile,
interverranno giornalisti, ambientalisti e rappresentanti dell’Aspo-Italia (Firenze).
Prima dell'incontro, nello spazio antistante il Filmstudio, sarà esposto il cinquino elettrico, un vecchio modello di 500 con motore elettrico convertita dal team di Aspo Italia. Team che raggiungerà Roma da Firenze proprio con questa vettura.
Lunedì 12 novembre – ore 21.30 (Studio2)
Incontro con Vincenzo Pergolizzi, regista de Le navi avvelenate (PROGRAMMA 11)
e con Francesco Azzini, regista di Firenze: dall'immobilismo all'immobiliarismo (PROGRAMMA 14).
Lunedì 19 novembre – ore 22 (Studio2)
Incontro con Michele Vaccari, regista di Ecopolis(PROGRAMMA 24)
e con Giuseppe Bucciarelli, regista di Ahmed and the Return of the Arab Phoenix (PROGRAMMA 24).
 
 
Filmstudio 1 e 2 -Via degli Orti d’Alibert, 1/c (Trastevere) / ilfilmstudio@mclink.it – www.filmstudioroma.com