Il Cinema Europeo al Festival d'Europa

6 – 10 maggio 2011

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DI CRITICA CINEMATOGRAFICA DAL 15 LUGLIO

--------------------------------------------------------------
Il cinema europeo protagonista a Firenze
Il cinema si tinge di blu al Festival d’Europa
Mediateca Toscana Film Commission e Cinema Odeon Firenze con l’Istituto Universitario Europeo per promuovere Firenze a capitale europea 
Festival d’Europa, 6 – 10 maggio 2011
 
 
In occasione della prima edizione del Festival d’Europa, per quattro giorni il Vecchio Continente regnerà sovrano nei cinema fiorentini, offrendo al pubblico il meglio della produzione cinematografica europea più recente.
Dal 6 al 9 maggio, infatti, al cinema Odeon in Piazza Strozzi a Firenze saranno proiettati titoli inediti in Italia che hanno riscosso grande successo nei principali festival internazionali, oltre a film molto attesi e in uscita negli stessi giorni in tutti i cinema.
Nella serata della Festa dell'Europa il 9 maggio sarà coinvolta tutta la città: nelle sale cinematografiche fiorentine e ad un prezzo speciale saranno proiettati i film europei che recentemente hanno ottenuto il favore del pubblico (fra cui “Il discorso del Re”) e nuovi titoli di richiamo, tra cui gli ultimi lavori di Ken Loach e Nanni Moretti.
 
Ecco alcuni titoli fra i più attesi: “La misura del confine”, film italiano indipendente di Andrea Papini, che racconta l’incontro tra un topografo svizzero e uno italiano, incaricati di ristabilire i confini tra i due Stati e definire la proprietà di una mummia emersa dai ghiacci; “Angele et Tony”, film francese indipendente che ha conquistato il pubblico francese raccontando una storia d’amore ambientata nel suggestivo paesaggio della bassa Normandia; “Tulum”, uno dei sei cortometraggi di Dalibor Matanic, che trattano il tema dell’intimità di sei ragazze in sei diversi posti del mondo, per la precisione quello ambientato nella città croata di Vukovar allo scoppiare delle guerre balcaniche che l’hanno devastata.
 
Il Festival d’Europa sarà quindi un’occasione preziosa per vedere in Italia titoli importanti che sempre più raramente raggiungono il nostro Paese, nonostante il cinema europeo, incluso quello emergente dell’est europeo, sia sempre più caratterizzato da una produzione artistica di alto livello.
 
Le iniziative relative al mondo cinematografico sono state organizzate da FST – Mediateca Toscana Film Commission e Cinema Odeon Firenze, che da sempre offrono al pubblico fiorentino una programmazione cinematografica di alto livello, in collaborazione con il Comune di Firenze, Europe Direct Firenze e la Fondazione Stensen.
 
Il cinema in Blu è solo uno dei grandi eventi nel cartellone del Festival d’Europa.
 
Il blu, colore ufficiale dell’UE, sarà anche il colore di Firenze per tutta la durata dell’evento.
Il confronto sull’Europa andrà in scena anche nelle piazze e nei palazzi storici di Firenze dove saranno organizzati eventi culturali, iniziative didattiche e accademiche e incontri socio-economici. Tra gli eventi di maggior richiamo: la Notte Blu, una variante della Notte Bianca dedicata all’Europa, alle sue culture, alle sue tradizioni, alle sue diversità, ai suoi sapori, in programma tra il 7 e l’8 maggio. Una grande esperienza collettiva ed urbana fatti di eventi che si snoderà in un arco temporale di 27 ore tra strade, piazze, ville, negozi, teatri, cinema dal centro alla periferia della città di Firenze seguendo il filo conduttore dell’Europa. Altri importanti eventi sono: il Premio Galileo 2000 in programma la sera del 9 maggio presso il Teatro della Pergola di Firenze. Protagonista al Festival d’Europa anche il Maggio Musicale Fiorentino con la rappresentazione dell’Aida come “concerto per l’Europa” nella sera del 7 maggio. L’appuntamento sarà al Teatro Comunale. Il festival Fabbrica Europa, nell’ambito della sua XVIII edizione, presenterà alla Stazione Leopolda alcune delle creazioni più interessanti della scena contemporanea internazionale.
 
Il Festival d’Europa, è una manifestazione internazionale ideata e promossa dall’IUE, Istituto Universitario Europeo, nato a Firenze nel 1972 per volontà dei sei Stati membri fondatori della Comunità Europea. Obiettivo dell’evento è quella di elevare Firenze a luogo ideale per i dibattiti internazionali, portare nella culla della cultura italiana ed europea l’Europa e i valori dell’Unione, trasformare la città in un laboratorio sulle tematiche e le opportunità europee. Anche per questo è stato organizzato il convegno internazionale “Lo Stato dell’Unione”, in Palazzo Vecchio il 9 e 10 maggio a cui prenderanno parte il Presidente della Commissione José Manuel Barroso, il Presidente del Parlamento Europeo Jerzy Buzek, del Ministro degli Esteri Franco Frattini e dell’alto commissario UE per la politica estera e di sicurezza Catherine Ashton.
 
 
La manifestazione ha l’Alto Patronato dellaPresidenza della Repubblica Italiana e il Patrocinio del Ministero Affari Esteri.
Comitato Organizzatore: Istituto Universitario Europeo, Commissione Europea, Parlamento Europeo, Governo Italiano, Comune di Firenze, Provincia di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Università degli Studi di Firenze, Agenzia LLP e YOUTH in ACTION.
 
Tutte le informazioni sulla manifestazione sul sito www.festivaldeuropa.eu
----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Un commento

    • Anadja Emile Brito

      Sona contenta che potete appresentare una programmazione cosi bela ed interesante della cultura euopeia. La ideia della notte blue con alusione al colore della Unione Europeia è stata una dispari. Volevo essere li per apprezzare gli evento. Sono curiosa di sapere si il Presidente della commissione sig Josè Manuel Barroso è brasiliano? Tanti auguri, Anadja Emile Brito