29° edizione del Cinema Ritrovato a Bologna

Da oggi al 4 luglio a Bologna sarà possibile porre lo sguardo sul passato. Tante rassegne e proiezioni. 427 i film che verranno mostrati e retrospettiva su Leo McCarey

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Giunto alla sua 29° edizione, Il Cinema Ritrovato di Bologna fa viaggiare gli spettatori in un universo fatto di meraviglie provenienti dal cinema. Classici che rinascono grazie al restauro (in cui gli italiani sono tra i migliori al mondo), copie di film quasi scomparsi che provengono dagli archivi di tutto il mondo, c’è il bianco e nero e c’è il colore, materiali e documenti cinematografici. Inoltre, verranno proiettati i film muti con accompagnamento musicale dal vivo (fatto dai migliori musicisti al mondo) e film dell’epoca sonora; sarà dato ampio spazio alla valorizzazione e alla riflessione sulla pellicola e sul rapporto con il digitale, soprattutto con il restauro digitale.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

Verranno proiettati 427 film, realizzati dalle origini del cinema a oggi, in versione originale con sottotitoli dal mattino alla sera, anzi fino alla notte: infatti nelle piazze Maggiore e Pier Paolo Pasolini verranno allestiti mega schermi e platee in grado di ospitare migliaia di spettatori. Ci sarà addirittura un cineconcerto al Teatro Comunale. Tra gli eventi più attesi, la retrospettiva su Leo McCarey.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

cinema ritrovato 2

Il festival si svolge a Bologna fin dagli inizi, ossia da quando ventinove anni fa prese il posto della Mostra del Cinema Libero di Porretta Terme. L’intento è sempre quello: dar valore al cinema considerato perduto o dimenticato, ma che in realtà è presente grazie a un dura e paziente ricerca e grazie a un’ottimo restauro. Il restauro è una parte importante del festival, anche perché senza di esso non si potrebbero mostrare pellicole così altamente qualitative e vicine alle copie originali. D’altra parte, è da considerare anche che la Cineteca di Bologna, partner e “organizzatore” fondamentale della manifestazione, è tra le massime scuole di restauro in Europa e nel mondo.

cinema ritrovato 4Il Cinema Ritrovato e la Cineteca di Bologna, sotto la direzione di Gian Luca Farinelli, quest’anno proporranno quattro sezioni: Il paradiso dei cinefili, La macchina del tempo, La macchina dello spazio e Il cinema ritrovato kids & young. Queste “macro-categorie” sono suddivise in tanti e variegati argomenti. Con Il paradiso dei cinefili si può assistere a proiezioni riguardanti Chaplin, o la Gaumont, che quest’anno compie 120 anni, o ancora dare un’occhiata ai primi film giapponesi a colore o magari alle migliori pellicole restaurate durante l’anno, e tanto altro ancora.

Con la sezione La macchina del tempo l’attenzione sarà rivolta al cinema delle origini, o comunque dei primissimi decenni del ‘900: infatti, gli argomenti trattati vanno dal genocidio armeno (1895-1923), documentato da materiali filmici dell’epoca, alla riscoperta di Valentina Frascaroli, attrice da oltre cento film girati tra gli anni ’10 e ’20; verranno mostrate pellicole riguardanti gli anni intorno al 1915, ma anche i materiali filmici di Albert Samama Chikly, primo cineasta tunisino, e della famiglia Velle, composta da prestigiatori, operatori e registi all’opera nei primi tre decenni del secolo scorso.

La macchina dello spazio proporrà documenti, documentari, film e materiali audiovisivi in generale provenienti da luoghi e periodi molto particolari, che vanno dai primi anni dell’URSS post-Stalin alla fondazione della Nouvelle Vague iraniana, passando per filmati di repertorio storici e il progetto di Scorsese dedicato al restauro di film dimenticati in tutto il mondo, The Film Foundation’s World Cinema Project. cinema ritrovato 3

Ampio spazio verrà dato ai “kids”: infatti, con Il cinema ritrovato kids & young ci sarà la possibilità di seguire corsi e laboratori per giovani filmmaker o per studiare la musica nelle immagini; inoltre, verranno proiettate pellicole restaurate di genere fiabesco e avventuriero per bambini cinefili, cercando così di “inculcare” la cinefilia fin dalla tenera età.

Ci sarà anche un concorso, il DVD Awards, nel quale verranno premiati i dvd e blu-ray del 2014-2015 riguardanti film del passato anteriore al 1985. I premi sono: Miglior Dvd 2014/2015, Miglior Blu-Ray 2014/2015, Migliori Bonus, Miglior Riscoperta di un film dimenticato, Migliore Collana/Cofanetto.

 

Il Cinema Ritrovato si svolgerà da oggi al 4 luglio. A disposizione sconti e convenzioni per trasporti, ristoranti e hotel. Per qualsiasi ulteriore informazione, rivolgersi al sito del festival.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative