4/11/2005 – Inceneriti (da) Citti e Pasolini

A Fuori orario “Vipera” di S. Citti e “Appunti per un film sull'India” di P. P. Pasolini

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Rai 3


Fuori Orario cose (mai) viste

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

di Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Melani Turigliatto e Bendoni

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

presenta


 


Venerdì  4 novembre  2005,  1.35 -7.00


CINEMA NELLE VENE (35)


Inceneriti (da) Citti e Pasolini


Con i film:


VIPERA                                                                   


(Italia 2000, col. 95')


Regia Sergio Citti


Con Harvey Keitel, Giancarlo Giannini, Elide Melli, Olimpia Carlisi, Goffredo Fofi


L'Italia  meridionale alla vigilia del boom economico secondo Sergio Citti, cineasta intensamente sbilenco e audace. Rosetta vive in una baracca col padre Leone, che è stato abbandonato dalla moglie che lui chiama Vipera.


 


VISIONI DI MEDEA: Tagli e provini sul set del film "Medea" di Pier Paolo Pasolini            38'


 


SOGNI E BISOGNI – Prologo: Amore cieco                             


(Italia 1984, col. 52')


Regia: Sergio Citti


Film TV in 10 episodi piu' un prologo trasmesso dalla RAI a partire dal 6 ottobre 1985.


Prologo: Amore cieco. Un uomo insignificante si innamora di una ragazza ed inizia a corteggiarla ma non si rende conto che è cieca.


 


GIUBBE ROSSE                                             


(North-West Mounted Police, USA 1940, col, 119')
Regia di Cecil B. DeMille.


Con Gary Cooper, Madeleine Carroll, Paulette Goddard, Preston Foster.


Le truppe inglesi di stanza nel Canada devono affrontare la ribellione di indiani e meticci. Questi ultimi sono sobillati da un evaso; lo sceriffo che gli dà la caccia si allea alle Giubbe Rosse. Dopo scontri e imboscate le sorti della battaglia volgono a favore dei militari; l'evaso è arrestato e una storia d'amore si conclude lietamente.


 


 


sabato 5 novembre 2005,  1.35 – 7.00


CINEMA NELLE VENE (36)


Con i film:


LA CONQUISTA DEL WEST                                 


(The Plainsman, USA 1936, b/n, 105')
Regia di Cecil B. DeMille.


Con Gary Cooper, James Ellison, Charles Bickford, Jean Arthur.


La storia di Wild Bill Hickock, di Calamity Jane, di Buffalo Bill sullo sfondo della turbolenta città di Deadwood e della guerra indiana (il massacro di Custer). Wild Bill è deciso a dare una lezione ai trafficanti d'armi. Li scova e uccide il loro capo. Ma un vigliacco gli spara alle spalle.


 


IL SEGNO DELLA CROCE                                   


(The Sign of the Cross, USA 1932, b/n, 70')
Regia di Cecil B. DeMille.


Con Claudette Colbert, Fredric March, Charles Laughton, Dorothy Granger, Elissa Landi, Ian Keith, Harry Beresford, Arthur Hohl.


Nella Roma imperiale avviata alla decadenza un ufficiale romano si converte al Cristianesimo per amore di una dolce cristiana, mentre Nerone sogna di mettere la capitale del mondo a fuoco, e dar la colpa ai cristiani.


 


CLEOPATRA                                           


(id. USA 1934, b/n, 90')


Regia di Cecil B. DeMille.  Con Claudette Colbert, Henry Wilcoxon, Warren William.


Cesare vuole Cleopatra come trofeo quando rientra a Roma dopo la vittoria in Egitto. Ma, quando questi è ucciso dai congiurati, Cleopatra fugge ad Alessandria. Inseguita da Antonio, lo seduce. Antonio viene poi sconfitto da Ottaviano e ucciso in battaglia. Cleopatra si suicida.


 


 


domenica 6 novembre 2005,     1.30 – 6.00


CINEMA NELLE VENE (37)


Inceneriti (da) Citti e Pasolini


 


con:


TV D'AUTORE: APPUNTI PER UN FILM SULL'INDIA (Italia1967/68) 


Regia: Pier Paolo Pasolini


Alla Mostra del cinema di Venezia del 1968, insieme a Teorema, Pasolini presentò anche il mediometraggio Appunti per un film sull'India, girato nel dicembre 1967. Naldini spiega nella sua biografia pasoliniana (Pasolini, una vita, Einaudi 1989) che tali "appunti" si riferivano sostanzialmente a un film da farsi "sulla storia di un maragià il quale, secondo una leggenda mitica indiana, offre il proprio corpo alle tigri per sfamarle (questo, idealmente, prima della liberazione dell'India); e, dopo la liberazione dell'India, sempre idealmente, la famiglia di questo maragià scompare perché i suoi membri muoiono di fame ad uno ad uno durante una carestia". "Questa era l'idea del film", spiegò Pasolini nel corso di una intervista. "Così sono andato in India a fare una specie di inchiesta per verificare se questa idea era attendibile o no." 


SERGIO CITTI 2001– Frammento lungo da una conversazione di Sergio Citti con  Daniele Cipri' e Franco Maresco.   30'                                                             


LA VIA DEI GIGANTI                                                                   129'27"'


(Union Pacific, Usa 1939, b/n)                                                 


Regia: Cecil B. De Mille


Durante la guerra di Secessione americana viene avviata la costruzione della linea ferroviaria che univa l'Atlantico al Pacifico. Un agente del Governo e' incaricato della sorveglianza e si trova ad opporsi a  sabotatori ed indiani. Un grande film epico, che si avvale di numerose comparse e fedeli ricostruzioni d'epoca.


 


lunedi' 7 novembre 2005 – 1.00 / 2.15


nero su nero


con


GILLES DELEUZE A VINCENNES   (1975-1976)   Dodicesima, Tredicesima e Quattordicesima parte          32 '


 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative