Il violinista del Diavolo: una “dannata” passione senza tempo

il violinista del diavolo

Due musicisti a confronto: il primo all’età di ventidue anni si guadagnò il posto di primo violino solista alla corte della sorella di Napoleone; il secondo all’età di vent’anni è entrato nel Guinness dei primati per aver eseguito “Il volo del calabrone” in un minuto e sei secondi. In sala dal 27 febbraio

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DI CRITICA CINEMATOGRAFICA DAL 15 LUGLIO

--------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DI SCENEGGIATURA (IN PRESENZA) DAL 24 AL 28 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

 

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

 

Due musicisti a confronto: il primo all’età di ventidue anni si guadagnò il posto di primo violino solista alla corte della principessa Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone; il secondo all’età di vent’anni è entrato nel Guinness dei primati per aver eseguito “Il volo del calabrone” in un minuto e sei secondi. I due geni della musica in questione, pur appartenendo ad epoche diverse e lontanissime hanno in comune la preziosa passione del violino: uno è il celebre Niccolò Paganini, compositore ed esecutore d’eccellenza, l’altro è il tedesco-statunitense David Garrett che si è fatto conoscere dalla critica e dal grande pubblico per aver fuso il repertorio di musica rock adattandola al violino. Grazie al film scritto e diretto da Bernard Rose (Mr. Nice, Two Jacks) The Devil’s Violinist (Il violinista del diavolo) le due star si avvicinano a tal punto da fondersi in una persona sola: nel film David Garrett vestirà i panni del musicista italiano, durante l’apice della sua carriera. Strano ma vero proprio il talento avvolse l’artista Paganini di un torbido mistero: talmente spettacolari ed intense erano le sue performance (spesso improvvisante) da avergli procurato la nomina di un musicista senz’anima, donata al diavolo per ottenere quella dote, a volte insostenibile. Coinvolto in scandali amorosi, spesso sventolati ai quattro venti dal suo stesso manager Urbani (interpretato nel film da Jared Harris, Lincoln, Sherlock Holmes – Gioco di ombre) per amplificare la già sonora eco pubblicitaria, Paganini-Garrett si ritroverà in Inghilterra contro la sua volontà, ospitato dal signor Watson. Qui conoscerà Charlotte (Andrea Deck, I Miserabili, The Counselor- Il Procuratore), una cantante di talento con la quale inizierà una relazione fortemente osteggiata da Urbani, perchè preoccupato di non poter più esercitare il suo potere ammaliante nei confronti dell’irrequieto musicista. Girato in parte in Italia al Castello Racconigi e alla Tenuta Berroni (tra Cuneo e Torino) The Devil’s Violinist uscirà in sala il 27 febbraio, distribuito da Academy Two.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative