La chiave di Sara

di Gilles Paquet-Brenner

La chiave di SaraTitolo originale: Elle s'appelait Sarah

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Interpreti: Kristin Scott Thomas, Melusine Mayance, Niels Arestrup, Frederic Pierrot, Michel Duchaussoy, Aidan Quinn

Origine: Francia, 2010

Distribuzione: Lucky Red

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Durata:111'

 

 

 

 

 

 

Francia 2010. Julia Jarmond (Kristin Scott Thomas – Il paziente inglese, Gosford Park, Ti amerò sempre, Quattro matrimoni e un funerale, Un matrimonio all'inglese, Nowhere boy) è una giornalista americana da anni trasferitasi a Parigi, dove ha un marito e una figlia adoloscente. Quando il suo giornale le affida il compito di scrivere un articolo sulla Repubblica di Vichy e sul collaborazionismo francese nella persecuzione degli ebrei, Julia, quasi per caso si imbatte nella vicenda di Sara (Melusine Mayance – Ricky – Una storia d'amore e libertà, Les associès, La peau de chagrin), una bambina ebrea. La giornalista comincerà così a scoprire le peripezie di questa piccola vittima, dall'internamento in un campo di smistamento fino alla fuga verso Parigi, a liberare il fratellino chiuso in un armadio per evitargli il rastrellamento della polizia. D'altro canto Julia dovrà fare i conti anche con i problemi della sua famiglia, delle continue incomprensioni con un marito e di suo suocero, che sembra avere a che fare con la storia della piccola Sara.

 

Tratto dal romanzo best-seller di Tatian de Rosnay, La chiave di Sara vede ancora una volta recitare in francese l'attrice britannica Kristin Scott Thomas, non nuova a esperienze nel cinema d'oltrealpe. La pellicola ha inoltre il merito di raccontare il colpevole contributo all'olocausto dato dalle istituzioni francesi durante l'occupazione nazista, un periodo scuro della storia francese che è tornato alla luce dopo il discorso tenuto nel 1995 dal presidente Jacques Chirac. Nel film hanno delle piccole parti anche Niels Arestrup (War Horse, L'affaire Firewell, Il profeta, Lo scafandro e la farfalla, Tutti i battiti del mio cuore, Parlami d'amore) e Aidan Quinn (Jonah Hex, Michael Collins, Unknown-Senza identità, Flipped, L'ora della verità).

 

(L.M.)

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8