Milano Design Film Festival 2021, il programma

Dal 21 al 24 ottobre la nona edizione del festival, con un focus sulla tematica del “Reset” post-crisi nel mondo dell’architettura e del design contemporaneo

Dal 21 al 24 Ottobre va in scena la 9ª edizione del Milano Design Film Festival, le cui opere presentate verteranno sulla tematica del “Reset”, ad indicare la necessità di un vero e proprio inizio post-crisi nel mondo dell’architettura e del design contemporaneo. Curato dalla fondatrice Silvia Robertazzi e da Porzia Bergamasco, il festival seguirà un edizione phygital, con proiezioni e incontri in presenza (in sedi varie nella città di Milano come il Teatro Franco Parenti, Villa Scheibler, LOM – Locanda Officina Monumentale) in parallelo a un palinsesto di film e talk in streaming su https://www.milanodesignfilmfestival.com/

Tutti i film in programma (50 titoli tra documentari, inchieste e biopic, fiction e film d’animazione, divisi nelle categorie Architecture, Art of Thinking, Biography, Design, Sustainability, Urban Life) hanno lo scopo di indagare l’attualità da più prospettive e avvicinare il pubblico alle concezioni più contemporanee del design e dell’architettura offerte dai numerosi artisti in concorso.

Tra i titoli in programma, la presentazione della première mondiale del film The Importance of Being an Architect (di Giorgio Ferrero e Fabrizio Biasin, una produzione MYBOSSWAS, 60′, Italia, 2021) il cui focus narrativo pone in essere una disamina sul ruolo dell’architettura nella società contemporanea, filtrata attraverso lo sguardo dell’architetto milanese Antonio Citterio. La première inoltre, avrà luogo nel suggestivo Teatro della Triennale di Milano, seguito da un talk in compagnia dello stesso architetto e dei due registi.

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

Il Festival prende definitivamente il via il 21 Ottobre, con la sezione “CIAK IN ITALY. Registi stranieri nel paesaggio italiano” mentre il giorno successivo, nel contesto della sezione “Bloom” (che ospita opere incentrate sul rapporto tra Uomo e Natura) ha luogo l’esaustiva rassegna di film dal titolo I, You, and It: Stories of Entanglement between Species. Da non perdere, in seguito, la giornata completamente dedicata agli architetti (23 Ottobre) con proiezioni e talk integrate con la presentazione dell’iniziativa “La città cambia, cambiamo le città” le cui opere propongono un inedito e riflessivo sguardo sullo sviluppo urbano e sulla prevenzione e la cura del territorio.

Per ulteriori informazioni sul programma della rassegna, rimandiamo al sito ufficiale della mostra.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"