Sentieriselvaggi21st: cosa ci dicono gli abbonati

Lo scorso mese abbiamo lanciato un sondaggio tra gli abbonati alla nostra rivista cartacea, Sentieri selvaggi21st, per provare a iniziare a capire meglio chi ci legge, come lo fa, cosa si aspetta, apprezza oppure non gradisce.

Ne è venuto fuori un quadro interessante perché hanno risposto poco meno del 50% degli abbonati, il che ci permette di avere, almeno statisticamente, un quadro piuttosto realistico dei nostri lettori.

Intanto il nostro lettore, come prevedevamo, non è giovanissimo:  l’età media è di 44 anni. Per il momento l’esperienza cartacea sembra più “di ritorno” che di prima scoperta (ma attenzione, abbiamo comunque un 35% di lettori “Under 35”).

Sulla geolocalizzazione prevale il Lazio (40%) seguito da Lombardia (15%), Emilia Romagna (12.5%) Veneto e Sicilia (7,50%), Campania (5%) altre (12,%).

Che attività svolgono i nostri lettori? I professionisti sono la maggioranza (20%), seguiti da Studenti (17.5%), Insegnanti e Impiegati (15%) Pensionati e Disoccupati (7.5%).

Sulle attività culturali, abbiamo un interessante quadro d’insieme: in un mese ecco quante giornate vengono dedicate alle varie attività:

Vado al Cinema: 5,03 gg
Guardo Netflix e Streaming: 10,05 gg
Guardo Sky e tv satellitare: 7,34 gg
Guardo Tv tradizionali: 11,28 gg
Leggo un libro di narrativa: 11,45 gg
Leggo un libro di saggistica: 11,38 gg
Leggo un ebook: 5,51 gg
Vado a una Mostra: 2,83 gg
Vado a un Concerto: 2,45 gg
Gioco a un videogame: 1,50 gg

 

Insomma l’attività più frequente è leggere un libro!  Ma oltre questo colpisce quasi 3 gg al mese per le Mostre, e oltre 2 per concerti. C anali Streaming e Sky superano ampiamente le tv tradizionali.  E al cinema ci si va almeno una volta a settimana.

 

Veniamo alle risposte più specifiche sulla rivista cartacea.

Cosa ha spinto i nostri lettori ad abbonarsi?

La Fiducia in Sentieri selvaggi (62,50%) supera di poco il voler Sostenere una rivista indipendente (60%); Mentre un 37,5% già ci leggeva sui Magazine Digitale. Lo specifico Piacere di leggerci su carta si limita a un 20% dei lettori.

Grazie della fiducia!

Entriamo nel merito del prodotto rivista: Cosa vi ha piacevolmente sorpreso?

Qui abbiamo un trionfo per  L’Apertura agli altri linguaggi e arti visive (85%) segno che abbiamo colpito nel segno con la nostra rivista aperta. Ma piacciono anche la Ricchezza dei contenuti  (57,50%), l’aspetto grafico (42,50%), mentre solo un 10% riesce ad apprezzare la Rivista aumentata con i QR Code.

E invece, cosa non vi è piaciuto, finora?

Prevalentemente la Mancanza di Recensioni di Film (45%),  la Poca presenza di articoli strettamente cinematografici (25%), mentre Gli articoli troppo lunghi non convincono solo il 10% dei lettori. Sorprende un po’ che le Scritture poco comprensibili (vecchio tarlo di Sentieri selvaggi Anni ’90) siano sgradite solo al 7,5% dei lettori.

E veniamo alle nostre AREE, con le quali abbiamo organizzato la gestione dei contenuti, il voto da voi espresso era da 1 a 5: la media è piuttosto alta, 4,02.

Aperture*: 4,03
Cover Story*: 4,08
Altre Narrazioni*: 4,00
TEMPI Out From The Past*: 4,25
SPAZI Open Space*: 3,98
TEMPI No-Future*: 3,75
Long Form Stories*: 4,00
Rubriche*: 4,10

 

Le differenze sono minime, segno di una generale buona valutazione dell’organizzazione dei contenuti.

Ma di cos’altro dovrebbe occuparsi, Sentieriselvaggi21st per i nostri abbonati?

Soprattutto Letteratura ( 42,5% si sente la presenza forte di lettori), ma anche di  Arte Contemporanea (35%),  Solo Cinema (32,5%),  Pubblicità (20%), Design 15%.

E quali articoli vengono letti subito, appena presa la rivista?

Vincono le nostre Storie del Cinema (65%) che superano persino l’apertura dell’ Editoriale (57,5%), seguiti dalla Cover Story  (30%), il Cinema Italiano (30%), le Traiettorie urbane 10%.

E quali, invece, gli articoli che non vengono letti?

Qui vince un magnifico NESSUNO (62,5), perché i nostri abbonati sono proprio generosi!

Il 10% non legge le Traiettorie Urbane (ma dovreste farlo!) mentre solo il 7,5% dichiara di non aver letto Videogames e alcune Rubriche.

Alla domanda “Vorreste leggere articoli più brevi?” il 50% ha risposto: NO,  la rivista cartacea bimestrale è fatta per le comode letture; Forse 32.5% e Si 15%.

Veniamo ai voti sulla rivista, sempre da 1 a 5, media 4.21.

Scelta degli argomenti*: 4,28
Scrittura*: 4,25
Capacità di analisi*: 4,38
Capacità narrativa*: 4,28
Scelte iconografiche*: 4,03
Titoli*: 4,05

 

Ed eccoci ai discussi QR Code, ovvero la “rivista aumentata”, li utilizzate?

Per ora il 50% dice di NO, il 45% dice SI, e un 5% non sa

Ma sono adeguati, troppi o pochi, i QR Code?

Per la maggioranza sono GIUSTI 40%, sono POCHI per il 2,57%,   NON SO  57,5%.

Evidente che ancora dovete abituarvi a questo concetto di rivista cartacea che si espande nella rete…

Ma quando chiediamo che contenuti aumentati vorreste le risposte sono chiare:

VIDEO  45%, TRAILER 27,5%, PDF 27,5%, SITI WEB 25%, IMMAGINI 17,5%.

Abbiamo chiesto, infine, se eravate interessati a ricevere la rivista digitale in anteprima, in attesa dell’arrivo della copia cartacea: ebbene il 52,5% ha detto NO, mentre il 47,5% SI.

Ci avete messo in crisi… in ogni caso non accontentiamo la metà dei lettori…

 

In definitiva, per quel che vale un sondaggio, abbiamo comunque delle risposte importanti su un lettore evidentemente “forte”, aperto alle varie aree della cultura, che si aspetta di trovare una rivista che sappia coinvolgerlo e stupirlo un po’, ma che riesca anche a coprire al meglio le storie (vecchie e nuove) del CINEMA.

Intanto grazie ai partecipanti, le indicazioni ci sono molto utili e possiamo proseguire nella nostra ricerca e sperimentazione. Vedrete che la rivista non sarà statica ma vivrà continui cambiamenti e miglioramenti.

Avevamo promesso dei libri omaggio a 5 di voi, e manteniamo la parola, ecco i fortunati vincitori:

Marco Aliano (Venezia), Mauro Ciavoni (Roma), Vincenzo Raschellà (Gallico, RC), Francesco Tarozzi (Bologna), Fausto Venturi (Santarcangelo di Romagna RN).

Sono tutti, casualmente, di sesso maschile. A tal proposito vi diciamo che le abbonate donne sono il 32%.

Dobbiamo impegnarci per far aumentare sensibilmente le lettrici di Sentieriselvaggi21st. Un bel compito per la prossima campagna abbonamenti!

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *