The Fourth Dimension di Korine, Fedorchenko e Kwiecinski, gratis online

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

----------------------------
CORSO ONLINE DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA

----------------------------

The Fourth Dimension di Korine, Fedorchenko e Kwiecinski, gratis onlineGrolsch Film Works e VICE hanno messo a disposizione online, gratuitamente, la trilogia The Fourth Dimension: la visione di "un altro piano dell'esistenza" in tre episodi firmati da Harmony Korine (Spring Breakers) Alexsei Fedorchenko (The First on the Moon, Silent Souls) e Jan Kwiecinski (i corti Incydent e Cigarette Break).
 

I tre cortometraggi, intitolati rispettivamente Lotus Community Workshop, Chronoeye e Fawns,  sono stati creati sulla base di un manifesto in stile Dogma e i tre filmaker sono stati invitati a esplorare, nella massima libertà creativa e secondo il proprio stile, il tema degli universi alternativi.

In Lotus Community Workshop, girato a Nashville, vediamo Val Kilmer nei panni di un personaggio istrionico che gioca con la sua storia personale di attore e di uomo; nel film compare anche Rachel Korine (già in Mr. Lonely, Trash Humpers e Spring Breakers).

The Fourth DimensionIn Chroneye un uomo si mette alla prova con i viaggi nel tempo ("un eroe marginale" che il regista ha creato ispirandosi a un suo racconto, Time Machine, e alla vita del matematico russo Grigori Perelman, che ha rifiutato un premio da un milione di dollari assegnatogli per la soluzione della congettura di Poincaré).

In Fawns alcuni ragazzi attendono la fine del mondo: è "una storia sui ragazzi perduti della mia generazione, che circondati costantemente da falsità, rischiano la vita pur di sperimentare qualcosa di veramente libero e reale", dice il regista.

Mentre The Fourth Dimension continua il suo giro nei festival internazionali (oltre 30 in tutto il mondo) i tre filmmaker sono tutti all'opera su nuovi progetti: Korine potrebbe continuare le sue collaborazioni tra cinema e installazioni artistiche con James Franco e e realizzare un documentario con l'illusionista David Blaine (per cui ha già diretto Above the Below nel 2003). Fedorchenko porterà a breve in concorso al VII Festival di Roma il suo nuovo film Nebesnye ženy lugovykh mari (Spose celestiali dei mari di pianura), mentre il giovane polacco Kwiecinski progetta il primo lungometraggio.

 

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative