XXI Sguardi Altrove Film Festival – Programma di giovedì 20 marzo

Sguardi AltroveSguardi Altrove Film Festival – giunto alla ventunesima edizione – è un evento annuale dedicato al cinema internazionale a regia femminile, che offre al pubblico milanese proiezioni in anteprima, workshop e tavole rotonde, mostre e installazioni. Esclusivamente a regia femminile sono i tre concorsi (Nuovi Sguardi – lungometraggi internazionali, Le donne raccontano – documentari internazionali, Sguardi (S)confinati – corti italiani), mentre la partecipazione alle sezioni non competitive è aperta a registi di ambo i sessi. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito, il programma di giovedì 20 marzo:

Spazio Oberdan

 

15.30

Focus Grecia

 

LIFE IN DARKNESS

(Ζω?ς στο σκοτ?δι)

Yiannis Vakrinos, Grecia, 2013, 6’

Ci sono famiglie che vivono senza frigorifero, senza luce elettrica, senza gas…

Anteprima Mondiale

 

 

AGGELIKI, BLIND EMPLOYEE IN GREECE

Αγγελικ?, τυφλ? εργαζ?μενη στην Ελλ?δα

Yiannis Vakrinos, Grecia, 2013, 6’

Una donna cieca lavora in un ospedale pubblico e il suo stipendio è stato colpito dai tagli.

 

KIALO AMODU, MINOR IMMIGRANT IN ATHENS

Yiannis Vakrinos, Grecia, 2013, 9’

Kialo Amadu ha 15 anni, viene dalla Guinea ed è in Grecia da tre mesi. Vive nella miseria e si ritrova a dover affrontare la società greca filo-fascista e la polizia di Stato.

Anteprima Mondiale

 

 

16.00

Le Donne Raccontano – concorso internazionale documentari

 

FLOWERS OF THE MOUNT OLIVES

(ÕLIMÄE ÕIED)

Heilika Pikkov, Estonia, 2013, 70’

Gerusalemme, convento ortodosso russo. Madre Ksenya, una suora Estone ottantaduenne, racconta la sua vita prima di chiudersi nel completo silenzio meditativo.

 

17.15

 

MY HOUSE WITHOUT ME

(MÓJ DOM)

Magdalena Szymków, Polonia, 2012, 29’

Due donne, una casa. Janine polacca, AnneMarie tedesca. Le loro vite parallele, su confini nemici, che il caso ha accidentalmente riunito. Il film è un viaggio attraverso i ricordi della guerra e le relative esperienze.

Anteprima Italiana – In sala la regista

 

18.00

Sguardi Incrociati – lungometraggi, documentari e corti italiani

 

UN ESTRANEO NUDO

Valentina Lucari, Italia, 2013, 26’

Frammenti di esperienze Uomo – Donna, tra incertezze, paure e sbagli. Siamo sicuri di ciò che vogliamo?

Anteprima Mondiale

 

 

18.45

Nuovi Sguardi – concorso internazionale lungometraggi

 

THE SUMMER OF FLYING FISH

(EL VERANO DE LOS PECES VOLADORES )

Marcela Said, Cile, 2013, 87’

Marena, figlia di un ricco proprietario terriero cileno, scopre la condizione dei lavoratori indiani del Machupe.

Anteprima Italiana

 

 

20.30

Retrospettiva Omaggio a Valeria Golino

 

ARMANDINO E IL MADRE

Valeria Golino, Italia, 2010, 16’

Sara è una restauratrice francese che lavora al museo Madre di Napoli. Roberto è un giovane Rom che si è innamorato di lei. I due si piacciono, ma ci sono delle incomprensioni, così ci pensa il piccolo Amandino, fratello di Roberto, a fare da intermediario, a fronte di una ricompensa da parte del fratello.

 

 

20.50

Sguardi Incrociati – lungometraggi, documentari e corti italiani

NON LO SO ANCORA

Fabiana Sergentini, Italia, 2013, 83’

Nel parcheggio di un ospedale, un incontro tra una giovane donna (Donatella Finocchiaro) e un uomo anziano (Giulio Brogi) che cambierà la vita di entrambi per sempre.

In sala la regista dialoga con il critico cinematografico Morando Morandini co-scrittore del film insieme alla stessa Sargentini e a Carlo Pizzati. Conduce Cinzia Masotina.

 

 

Cinema Beltrade

 

 

17.30

Diritti Umani, oggi.

“Focus: Mutilazioni genitali femminili, un problema culturale?”

 

BREF

Christina Pitouli, Spagna, 2013, 30’

Una serie di conversazioni sul rituale della mutilazione genitale femminile, per affrontare un tema complesso e controverso.

Anteprima Italiana

 

 

18,00

 

EXCISION

Vicky Vellopoulou, Grecia, 2013, 55’

Un documentario che indaga attraverso ritratti femminili la pratica del MGF (mutilazioni genitali femminili), girato nel gennaio 2013 in Kenya, nell’area della tribù Pokot.

Anteprima Mondiale

 

 

19,00

 

ALMOND

(DERAKTE BADAM)

Mokhtar Masoumian, Iran, 2013, 23’

Questo film ci racconta la storia di Awat, una giovane vittima della mutilazione dei genitali femminili, usanza brutale tuttora praticata in alcune regioni dell’Iran.

Anteprima Mondiale

 

 

Bref della spagnola Christina Pitouli mostra una serie di conversazioni sul rituale della mutilazione genitale femminile con persone africane che ora vivono in Spagna; Excision della greca Vicky Vellopoulou esamina le conseguenze delle MGF (mutilazioni genitali femminili) sulle comunità locali del Kenya e mostra gli effetti che questa pratica ha su milioni di donne e bambine in tutto il mondo; chiude la sezione Derakhte Badam del regista iraniano Mokhtar Masoumyan che racconta la storia di Awat, una giovane vittima della MGF tuttora praticata in alcune regioni dell’Iran. A seguire un incontro con Fiammetta Casali, presidente comitato UNICEF Milano, moderato da Patrizia Rappazzo.