1/2/2008 – Scarlett Johansson e Woody Allen, l'allieva e il maestro

Woody Allen & Scarlett JohanssonDopo il successo di Paris, je t'aime,  presentato in apertura a Cannes 2006, è in programma un altro film collettivo, composto da dodici cortometraggi di cinque minuti ciascuno, dodici storie d’amore dedicate a New York, la città di Woody Allen che potrebbe essere tra i registi contattati, assieme a Anthony Minghella (ultimo film Complicità e sospetti), Mira Nair (Monsoon Wedding, La fiera delle vanità, The Namesake), Fatih Akin (La sposa turca), Park Chan-Wook (la “trilogia della vendetta”, I’m a cyborg but that’s ok, Evil live), Jason Reitman (Thank you for smoking), Brett Ratner (Red Dragon, After the sunset, X-men3, Rush Hour – Missione Parigi), Joshua Marston (Maria full of grace) e altri, tra cui probabilmente una delle attrici recentemente più apprezzate da Allen: Scarlett Johansson, il cui corto segnerebbe l’esordio alla regia. Il progetto, dal budget complessivo di 14 milioni di dollari, potrebbe essere presentato nuovamente a Cannes e il produttore Emmanuel Benbihy avrebbe dichiarato di voler realizzare in futuro un terzo esperimento in Cina. La Johansson continua nel frattempo la sua carriera di interprete: è una turista americana in Vicky Cristina Barcelona (nuova esperienza per la giovane attrice con Woody Allen dopo Match Point e Scoop, con riprese effettuate tra Oviedo e Barcellona con Scarlett in The Spirit di Frank MillerJavier Bardem nei panni di un pittore e Penelope Cruz nel ruolo della sua ex moglie; attualmente in postproduzione, arriverà in Italia dopo Cassandra’s Dream – in Italia Sogni e Delitti, in sala da oggi – con Colin Farrell e Ewan McGregor). Una storia in costume invece quella accanto a Natalie Portman, Eric Bana, Jim Sturgess e Kristin Scott Thomas, The Other Boleyn Girl (qui sito ufficiale e trailer) diretto da Justin Chadwick e scritto da Peter Morgan (L’ultimo re di Scozia, The Queen, Frost/Nixon), in uscita nelle sale italiane il 13 Giugno; e ancora, la femme fatale Silken Floss nell’attesissima trasposizione a opera di Frank Miller, finalmente completata, delle leggendarie strisce di Will Eisner, realizzata come Sin City e 300 grazie all’uso di green screen: The Spirit, prossimamente nelle sale USA (qui il sito ufficiale, con un blog in cui Miller racconta la produzione; qui una video intervista esclusiva con i produttori del film) in cui la giovane attrice è affiancata da  Gabriel Match (già incontrato sul set di A Love Song for Bobby Long), Eva Mendes, Jamie King e Paz Vega; la Johansson sarà inoltre, come annunciato, la protagonista di Mary Queen of Scots di Phillip Noyce, in preproduzione. Inoltre, secondo una recente indiscrezione del Mirror, Courtney Love le offrirà di interpretare la sua parte nel prossimo biopic sulla vita di Kurt Cobain, Heavier Than Heaven.

 

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------