Box Office USA (15-18 aprile)

La parte iniziale dell’anno è stata particolarmente trionfale per la Disney e l’esordio di The Jungle Book ha dato subito l’impressione che questo trend è destinato a rafforzarsi. Finora, la strategia di riproporre in una versione live-action i grandi classici del suo repertorio aveva dato dei risultati altalenanti e il riferimento migliore era stato fissato dai duecentoquaranta milioni di dollari Maleficent nel 2014. Il nuovo adattamento del romanzo di Rudyard Kipling ha aperto con più di cento milioni e il suo slancio fa pensare che il sorpasso a questo riferimento avverrà in un arco di tempo molto breve. L’accoglienza del pubblico è stata positiva e un prova ulteriore sono stati i trecentoventi milioni che il film ha raccolto in tutto il mondo. Il calendario gli metterà davanti una sfida interessante con The Huntsman: Winter’s War e i due titoli si contenderanno la stessa tipologia di spettatori. La Universal proporrà il suo secondo prequel della fiaba di Snow White and the Seven Dwarfs dopo l’esperimento di Snow White and the Huntsman del 2012. Il duello sembra orientarsi verso The Jungle Book anche perché in quell’occasione il futuro rivale non andò oltre i centocinquanta milioni e le indicazioni dai mercati stranieri non lasciano pensare ad un cambio di passo. La Disney potrebbe festeggiare un nuovo incasso oltre i trecento milioni dopo quello di Zootopia e deve ancora giocarsi l’asso nella manica di Civil War. Lo scontro tra i seguaci di Captain America e quelli di Iron Man potrebbe regalare allo studio un’umiliazione nei confronti di Batman V Superman. Il superhero-movie della Warner/DC non arriverà ai trecentocinquanta milioni interni e ha fallito l’ingresso nel club da un miliardo worldwide: il tentativo di unire le forze dei suoi personaggi più popolari non ha dato l’automatica moltiplicazione delle loro possibilità commerciali. The Boss con Melissa McCarthy si è rapidamente eclissato e ha lasciato il posto a Barbershop con Ice Cube e gli incassi dei due film sono sulla stessa linea. L’attrice aveva abituato a portare a casa altre cifre ma ha sofferto l’assenza di una spalla sui cui fare affidamento mentre la commedia all-black di Malcolm D. Lee ha puntato sull’affidabilità dalla platea afroamericana.

Distribuzione Incasso WE Incasso TOT WKS
The Jungle Book Buena Vista $103,261,464 $103,261,464 1
Barbershop: The Next Cut Warner Bros. $20,242,415 $20,242,415 1
The Boss Universal $9,958,855 $40,140,765 2
Dawn of Justice Warner Bros. $9,028,356 $311,330,086 4
Zootopia Buena Vista $8,142,641 $307,386,397 7
Criminal Lionsgate $5,767,278 $5,767,278 1
My Big Fat Greek Wedding 2 Universal $3,258,720 $52,094,210 4
Miracles from Heaven TriStar $1,938,578 $56,969,578 5
God’s Not Dead Pure Flix $1,718,303 $16,962,475 3
Eye in the Sky Bleeker Street $1,553,083 $13,113,068 6