Cannes 64: l'Africa di Amelio e Crialese

Tra le anticipazioni del programma 

C’è come di consueto attesa per la conferenza stampa del 14 aprile, in cui verranno svelati i titoli in concorso per il 64mo Festival di Cannes (11-22 maggio). Da giorni si rincorrono i rumors sui titoli selezionati a competere per la Palma d’Oro. Tra i nomi che si fanno c’è quello di Gianni Amelio, che ha girato in Algeria Il primo uomo, tratto dal romanzo postumo, lasciato incompleto e in larga misura autobiografico, di Albert Camus. Un film di coproduzione franco-italo-algerina, con Jacques Gamblin (Orso d’argento a Berlino per Gli spietati di Bertrand Tavernier), Denis Podalydes, Claudia Cardinale e Maya Sansa.

---------------------------------------------------------------
BANDO N. 5 POSTI GRATUITI PER CORSO DI CRITICA DIGITALE

---------------------------------------------------------------

In pole position anche Omar m’a tuer di Roschdy Zem, già premiato a Cannes come migliore attore insieme al cast di Indigènes. Protagonista è Sami Bouajila, premiato come lui per lo stesso film e a produrre è proprio Rachid Bouchareb. Il plot è centrato sul caso di un giardiniere di origini maghrebine condannato per l’omicidio della sua datrice di lavoro: uno scrittore convinto della sua innocenza a tre anni dalla condanna si batte per riaprire il caso.

Si parla invece di Un certain regard o di una programmazione fuori concorso per Emanuele Crialese e il suo Terraferma, di tragica attualità in questi giorni. Ambientato in un isola siciliana di pescatori, in pieno Mediterraneo, crocevia di clandestini alla ricerca disperata di una via d’accesso per l’Europa, il film, cosceneggiato da Vittorio Moroni, è prodotto da Cattleya e interpretato, tra gli altri, da Donatella Finocchiaro e Beppe Fiorello.

(news a cura di www.cinemafrica.org)

 

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative