Dietro le quinte di Exodus: Dei e Re. Featurette

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ecco una featurette sottotitolata in italiano di Exodus: Dei e Re, in uscita il 15 gennaio, che mostra il dietro le quinte dell'ultima fatica firmata Ridley Scott. Un 'making of' di 1.23 minuti che racconta attraverso le parole del regista, dello scenografo Arthur Max e dello stunt coordinator Rob Inch le difficoltà e la bellezza che nascono dalla gestione di un set colossale.

 

L'atteso kolossal biblico girato in soli 74 giorni tra effetti speciali e 3D, ispirato al così detto esodo del popolo ebraico dall'Egitto –Exodus: dei e re, featurette  storia narrata nell'Esodo – ritrae la figura di Mosè (Christian Bale) a partire dall'infanzia e fino alla ribellione nei confronti dell'impero retto dal fratello, il faraone Ramses (Joel Edgerton), con la fuga di quattrocentomila schiavi ebrei attraverso le acque 'spalancate' del Mar Rosso.

Negli Stati Uniti, dove Exodus (qui il trailer) è uscito il 12 dicembre, solo nella prima settimana di programmazione, ha incassato 24,5 milioni di dollari.

Puntuali, però, come un orologio svizzero arrivano le critiche che muovono da diversi Paesi della Lega Araba; tra questi Egitto, Marocco e gli Emirati Arabi sono passati ad azioni de facto censurando e non proiettando il film. La narrazione presenterebbe delle inesattezze storiche legate alla rappresentazione dell'Islam e di altre religioni.

 

Molte le polemiche anche su altre questioni come quelle attinenti la scelta di un cast dai volti bianchi per una storia ambientata tra Nord Africa e Medio Oriente. I volti noti sono: Aaron Paul, Sigourney Weaver, Ben Kingsley, John Turturro e Indira Varma.

Le riprese si sono sviluppate tra la città spagnola di Almeria, dove pure sono state reclutate migliaia di comparse, e gli interni londinesi di Pinewood Studios.