Il sole a mezzanotte, di Scott Speer

Il film con Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger tratto dal romanzo di Trish Cook, riesce a scrollarsi di dosso i cliché dei teen-movies moderni e ad emozionare con grande onestà

Katie è una ragazza d’oro costretta a vivere al buio, da tutta la vita, a causa di una rara malattia che la porterebbe a rischiare la vita al minimo contatto con la luce solare. Quando, da adolescente, rivede Charlie, il bambino che osservava da piccola nella casa a fianco, il suo destino prende una piega nuova ed inaspettata.
Il sole a mezzanotte, dal regista Scott Speer, si presenta nella struttura come il più tradizionale dei teen-movies. I cliché del genere sono dietro l’angolo, una malattia che incombe su un protagonista e l’amore che corre in suo aiuto. Ma c’è un elemento che permette a questo film di avere un qualcosa in più, la scintilla di luce nel buio: il cuore. Il sole a mezzanotte è un film che ha prima di tutto la grande passione di tutto il cast e del regista verso il progetto, la voglia di fare davvero le cose per bene e di raccontare la storia (dal romanzo di Trish Cook) nel modo più onesto e genuino possibile.
Scott Speer si concede qualche virtuosismo registico inusuale per un genere che troppo spesso cerca di portare a casa “la pagnotta” senza sforzi e qualità, risultando convincente e valorizzando la fotografia calda del film.

Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger funzionano sullo schermo, Katie e Charlie sono la classica coppia vincente che difficilmente viene dimenticata una volta vista. Belli e in grande alchimia, inducono una genuina commozione in momenti davvero intensi e “reali”.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Il sole a mezzanotte mostra i suoi protagonisti divertirsi al parco giochi, o camminando vicino al porto, o facendo un bagno notturno e via dicendo. Niente peripezie irrealistiche, niente ‘viaggi sulla luna’ per manifestare amore. La genuinità e la semplicità sono gli ingredienti essenziali in questo film e l’empatia tra spettatore e personaggi è assicurata. Una nota di merito va a Schwarzy Jr, volto simpaticissimo e dalle grande potenzialità che scommettiamo rivedremo molto presto al cinema dopo questo convincentissimo esordio.
Ovviamente i difetti non mancano, come un approfondimento superficiale di tutti gli amici di Katie e Charlie e l’appena accennato passato di quest’ultimo che aveva tutti gli elementi in regola per essere una sub-story degna di nota. Ma si può chiudere un occhio in casi come questo, in cui un teen-movie riesce ancora a commuovere con onestà.

Titolo originale: Midnight Sun
Regia: Scott Speer
Interpreti: Bella Thorne, Patrick Schwarzenegger, Rob Riggle, Quinn Shephard, Ken Tremblett, Nicholas Coombe, Tiera Skovbye, Paul McGillion, Suleka Mathew, Jennifer Griffin, Alex Pangburn, Austin Obiajunwa
Origine: USA, 2018
Distribuzione: Eagle
Durata: 91′

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8