InizioPartita – Vampire Survivors (PC, Playstation, Xbox, Android, IOS)

Un roguelike capace di creare dipendenza, che vi immergerà in un soddisfacente flusso di numeri ed effetti luminosi mentre falciate ondate di creature, anche alla vigilia di Natale

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Se non avete mai sentito parlare di Vampire Survivors probabilmente non conoscete quello che è il recente successo commerciale e critico più eclatante del mercato italiano. Un gioco semplice e divertente, ma capace di succhiare via il vostro tempo libero come un vampiro assetato di sangue. Sviluppato da Poncle, è stato distribuito gratuitamente su mobile o a pochi euro su tutte le piatteforme e ha visto di recente l’implementazione di un nuovo DLC che potete vedere nel trailer qui sotto.

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

La meccanica, all’apparenza semplice, è quella di un bullet hell in cui il personaggio dovrà far evolvere la potenza del proprio sparo per fronteggiare ondate di nemici sempre più forti e numerose, con l’obbiettivo di resistere oltre la soglia dei 30 minuti.

A prima vista il gioco sembra uscito dai primi anni ’90, dall’epoca d’oro dei bedroom coder, quando sviluppatori indipendenti armati di Commodore 500 si rintanavano nelle loro camere da letto sviluppando giochi che poi sarebbero stati commercializzati in maniera più o meno legale tramite riviste come Simulmondo. Dagli anni di Italy Soccer ’90 soccer, della serie 3D worlds, dei successi inglesi di Jeff Minter e, ovviamente, di quella che è la grande fonte di ispirazione di Vampire Survivors: Castelvania.

In realtà il gioco di Poncle è figlio di una scrittura brillante e moderna, che introduce nuove meccaniche RPG in una solida formula Roguelike. Che sia quando avete appena liberato i fratelli Arca e Porta Ladonna o l’anziano Poe Ratcho, oppure perché avete finalmente craftato La Borra o la Phiera Der Tuphello, il gioco riuscirà strapparvi più di qualche risata attraverso le sue irriverenti descrizioni che, come la scuola Dark Souls insegna, sono sparse tra le descrizioni degli oggetti e dei nemici.

Vampire Survivors immerge il giocatore in un soddisfacente flusso di compiacimento visivo e sonoro capace di far perdere il senso del tempo. Mentre siete occupati a guardare le tonnellate di effetti visivi che sparate in faccia ai mostri, con lo schermo che si riempie con i numeretti dei danni inflitti e il piacevole bling bling dell’esperienza accumulata, non vi accorgerete nemmeno di aver appena dedicato al gioco mezz’ora del vostro tempo e quando un passo falso farà sparire prematuramente la build perfetta che stavate creando, vi ritroverete ad invocare i nomi dei personaggi del gioco mentre avviate la nuova, ennesima partita.

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative