Lo Spiraglio – 2° FIlmFestival della Salute Mentale

L’intrinseca connessione del cinema a quell’insieme di pensieri e azioni volti alla tutela della salute mentale è quasi un legame atavico. Lo Spiraglio apre uno spazio dedicato proprio a questa congiunzione. Il festival, ormai alle sua seconda edizione, si proporrà come evento scientifico e di cultura, con opere cinematografiche volte ad entusiasmare un più largo pubblico oltre agli esperti del settore. Lo Spiraglio, che si terrà alla Casa del Cinema a partire dalle 9.30, mette in palio due premi da 1000 euro, il Premio Fausto Antonucci e il Premio Fondazione Paolo Pancheri, rispettivamente al miglior cortometraggio e al miglior lungometraggio. Durante l’evento si assegnerà anche il Premio del pubblico Indie Frame e Marco Bellocchio riceverà il Premio "Lo Spiraglio" Fondazione Roma Solidale all'insieme della carriera.

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

 

Ore 9.30:

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
Apertura del festival Saluti delle Autorità e interventi introduttivi

 

Ore 10.30:
Premio Fausto Antonucci – Cortometraggi
L'altra verità. Diario di una diversa
di Antonio Andrisani, Matera (6')
Le lune di Giove
di Federico Scatola, Napoli (17')
Premio Fond. Paolo Pancheri – Lungometraggi
Liberelun
di Paula Kleiman, Buenos Aires (70')

Ore 12.15:
Premio Fausto Antonucci – Cortometraggi
Pollicino
di Cristiano Anania, Roma (8')
Incontri ravvicinati. Storie di UFE
di Francesco Lauber, Trento (25')
Premio Fond. Paolo Pancheri – Lungometraggi
So che c'è un uomo
di Gianclaudio Cappai, Roma (31')

Ore 13:30 – 14:30

Intervallo

Ore 14.30: 

Premio Fausto Antonucci – Cortometraggi
Dietro le cose
di Antonello Novellino, Madrid (6')
VRT
di Luca Vullo, Caltanissetta (18')
Premio Fond. Paolo Pancheri – Lungometraggi
Trieste racconta Basaglia
di Erika Rossi, Trieste (53')

Ore 16.10:
Premio Fausto Antonucci – Cortometraggi
Le storie che invento non le so raccontare
di Francesco Lettieri, Napoli (14')
Scritto a voce
di Elisabetta Angelillo, Roma (27')
Premio Fond. Paolo Pancheri – Lungometraggi
ROCKMAN
di Mattia Epifani, Lecce (58')

Ore 18.00:
Premio Fausto Antonucci – Cortometraggi
Control
di Marco Cucciniello, Avellino (2')
Tommasina
di Margherita Spampinato, Palermo (19')
Love Drips di Giorgio Anastasio, Fondi (LT) (15')
Premio Fond. Paolo Pancheri – Lungometraggi
People In White
di Tellervo Kalleinen and Oliver Kochta–Kalleinen, Olanda (64')

Ore 20.00 – 21.00: Foyer
Orchestra Evì Evàn
Rebetiko
Concerto dello Spiraglio

Ore 21.00:
Cerimonia Di Premiazione Sala Deluxe e Sala Kodak in contemporanea

Assegnazioni dei Premi:
Premio Fausto Antonucci al miglior Cortometraggio
Premio Fond. Paolo Pancheri al miglior Lungometraggio
Premio Indie Frame al miglior film scelto dal pubblico
Premio Lo Spiraglio Fondazione Roma Solidale a Marco Bellocchio

Ore 22.15:
Proiezione del film «L’ora di religione» (103')
di Marco Bellocchio con Sergio Castellitto, 2002