PROFILI – Il decalogo di Angelina Jolie

Vizi privati e pubbliche virtù della protagonista di “Tomb Raider”

--------------------------------------------------------------
PORTA DI ACCESSO ALLE SPECIALIZZAZIONI: FILMMAKING, SCENEGGIATURA, POSTPRODUZIONE, CRITICA, RECITAZIONE

--------------------------------------------------------------

Angelina Jolie si è scritta la storia sul corpo.
I suoi tatuaggi sono segni scalfiti che dicono la sua anima e il suo modo di guardare il mondo.
I tatuaggi sono, per gli altri e per se stessa, come tracce da seguire nella giungla del mondo.

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

1. H – all’interno del polso sinistro è l’iniziale del fratello.
Prima della fama ha lavorato in film di studenti della scuola di cinema, diretti dall’amatissimo fratello James Haven. Angelina Jolie Voight è nata il 4 giugno del 1975 a Los Angeles. È figlia dell’attore John Voight, del quale ha scelto di non portare il cognome per non dover fare i conti con un passato ingombrante e dell’attrice Marceline Bertrand. «Mio padre aveva buone intenzioni ma i nostri incontri finivano sempre in zuffe, non potevamo fare a meno di aggredirci perché convinti entrambi di aver ragione. Mia madre è il sole che mi illumina, nella giungla che c’è intorno mi protegge come una leonessa».


2.quod me nutrit me destruit – sullo stomaco
Angelina Jolie dice che quando ha paura di interpretare un ruolo significa che è quello giusto, usa il cinema come se fosse un analista. Desiderare qualcosa significa per lei andare in contro al rischio di farsi male, e mettersi in gioco significa inevitabilmente rischiare di farsi male. «La mia terapia consiste nello scegliere i personaggi che interpreto, ho bisogno di recitare perché ho bisogno di comunicare con la gente attraverso i film, sono una di quelle persone che deve imparare a lasciarsi abbracciare da qualcuno, devo imparare ad avere bisogno della gente perché ho l’abitudine a creare barriere».

3. croce nera – sul basso ventre
La croce appare dai pantaloni a vita bassa come un pugnale. «Per interpretare Lara Croft ho dovuto fare esercizi ginnici, canoa, guidare una motocicletta e una land rover, usare armi da fuoco. Lara Croft è un po’ Indiana Jones e un po’ James Bond». Angelina si è affezionata alle pistole con cui ha lavorato e le ha aggiunte alla sua collezione di coltelli, una specie di altarino alle ferite che si procurava, e di cui i tatuaggi non sono altro che un rito più maturo.

4. a prayer for the wild at heart, kept in cages – sull’avambraccio, (Tennesse Williams)
Angelina Jolie studia recitazione dall’età di 12 anni, alla Lee Strasberg Theater della NY University e da sempre lavora, provando le esperienze più diverse: a sette anni ha girato un film con il padre, diretto da Hal Ashby. Ha lavorato come modella, è apparsa in diversi videoclip e serial televisivi, ha fatto del Met Theatre Group, con Ed Harris e Holly Hunter.
Angelina a 14 anni viveva già con un fidanzato, finché non lo ha lasciato per una modella giapponese.
«Mi piace guardare il corpo bello di una femmina, mi interessa il fascino di una persona indipendentemente da che razza o sesso sia». Ha 26 anni ma è già stata sposata due volte, come in un continuo scambiare libertà con gabbie. Fino all’amore di oggi, l’unico che resta casa e selva insieme.

5. morte – sulla spalla, ideogramma giapponese
«C’è qualcosa di confortante nella morte che consola, il pensiero che potresti morire domani ti fa apprezzare la vita di oggi».
Nel pieno di una crisi depressiva diede ordine a un killer di ucciderla, il killer si fece saggio, come in una bella favola, e le propose di aspettare un mese per valutare se la cosa avrebbe avuto ancora valore. La crisi le passò. Ma la morte non ha per lei valore solo di fine disperante, è un interesse quasi morboso per uno stato fisico che contiene messaggi per la vita, ama studiare patologia legale e autopsie.

6. drago – sulla spalla sinistra
Angelina insite nel personaggio maledetto e gotico, ama tutti gli animali del genere, ratti iguane e serpenti.
Ma il suo essere drago va ben oltre la coreografia, è una vera condizione sensuale-esistenziale: Simon West, il regista di “Tomb Raider ha scelto lei per il ruolo di Lara Croft perché “hanno entrambe un carattere molto forte e nello stesso tempo sono anche molto donna”,

7. finestra blu – sulla zona lombare
In agosto è stata nominata ambasciatrice per l’agenzia dei rifugiati Onu UNCHR, durante la cerimonia ha ricordato tra le lacrime la sua visita ai campi profughi di Pakistan e Sierra Leone. Il suo interventismo è diventato costante, in un programma della Cnn ha rilasciato un’intervista affrontando il tema della terribile condizione dei profughi afgani, a favore dei quali ha donato oltre un milione di dollari. Aiuterà anche i rifugiati cambogiani in Thailandia, zona del globo cui è particolarmente sensibile dopo avervi girato Tomb Raider. Insieme al marito ha partecipato alla raccolta fondi per le famiglie dei vigili del fuoco di NY morti nell’attentato dell’11 settembre, e stanno creando insieme un’associazione di beneficenza per gli Indiani d’America.

8. simboli tribali – sulla zona lombare
Il marito Billy Bob Thornton, sposato nel 2000 e conosciuto sul set di “Falso tracciato”, porta appesa al collo una boccetta con un po’ di sangue di Angelina, con tanto di anticoagulante. In cambio in occasione del loro anniversario di nozze ha fatto redigere un certificato in cui è scritto che non potrà mai lasciare la moglie firmando il documento col proprio sangue, con tanto di stemma della Luoisiana.

9. e 10. Billy Bob – sulla spalla sinistra e sulla schiena
Dichiara che se scoprisse che il marito la tradisce non risparmiarebbe pugni e botte.
«Conosco tutte le sue ferite sportive e picchierei duro proprio lì, ma non riuscirei mai ad ucciderlo perché adoro i suoi figlie e hanno bisogno di un padre».
Angelina e Billy Bob stanno picconando la loro casa alla ricerca di passaggi segreti e di un ascensore nascosto perché hanno scoperto che la loro casa negli anni ’20 era un palazzo dei divertimenti.
«Ci siamo incontrati in un ascensore, ci piacerebbe averne uno dove fare l’amore».
Angelina e Billy Bob hanno anche deciso di abbandonare Hollywood e di andare a vivere in campagna per allevare lama in una fattoria.
«In questa città le coppie vanno e vengono, il nostro matrimonio invece durerà per sempre».

Angelina Jolie dice di sé: «non sono molto brava ad essere me stessa».
Forse perché lo fa.

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative